Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 22

Discussione: Come massimizzare il riscaldamento nella monoserie

  1. #1
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    398

    Predefinito Come massimizzare il riscaldamento nella monoserie

    Secondo F. Pinto si puo' ottimizzare il monoset e il relativo riscaldamento in questo modo:

    1 set con il 60% del carico d'allenameno
    2 set con il carico allenamente ma eseguendo solamente la meta' delle ripetizioni previste
    3 set allenante a cedimento
    stop

    che tradotto vorrebbe dire:

    panca piana 100kg x 8 ripetizioni a cedimento (questo l'obbiettivo previsto)

    1 set 60kg x 12-15 reps
    riposo 2 minuti
    1 set con 100kg x 4 ripetizioni
    riposo 2-3minuti
    1 set con 100kg x 8 (o piu') ripetizioni

    Se i muscoli possono esseri gia' pronti per un sollevamento intenso non lo puo' essere l'apparato neuromuscolare con l'esecuzione di una serie parziale del carico allenante l'intento proprio di fare questo cioe' preparare il sistema nervoso all'unica serie allenante portata a cedimento.
    Personalmente tra il 1 e il 2 set metterei un altra serie con il 80% del carico allenante ma farei meno ripetizioni alla prima serie mi permerei a 10-12 in pratica farei una serie in piu' riscaldante voi che ne dite?

    PS Frank Pinto segue le direttive di Ian King.

    Ale adesso ti scateni scommetto 83
    Puoi programmare se devi fare una performance sportiva non se stai cercando di ipertrofizzare un bicipite.
    Enrico Z.

  2. #2
    Data Registrazione
    Mar 2001
    Messaggi
    1,112

    Predefinito

    c' un Link dei lavori di Pinto?

    io mi spaccherei con questo tipo di riscaldamento

    io farei

    30 kg 8-10 colpi
    40 kg 5
    50 5
    60 4
    70 3
    80 1
    90 1

    o almeno cos che faccio sempre e non ho infortuni

    se salto solo da 80 a 100 rischio di ritrovarmi meno forte e con dolori all inserzione del pettorale nell omero... gi successo anni f..prima che adottassi sta misura
    Ultima modifica di Shawn; 14-01-2003 alle 08:36 PM

  3. #3
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    398

    Predefinito

    Beh una valangata di serie riscaldanti cosi' sono troppe per me tuttavia pure io ci metterei una serie in piu' come ho scritto nel thread.
    Pinto ha un sito che si chiama massivemuscle comunque si ispira a I. King.
    Puoi programmare se devi fare una performance sportiva non se stai cercando di ipertrofizzare un bicipite.
    Enrico Z.

  4. #4
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    3,650

    Predefinito

    Originally posted by enrico1968
    Beh una valangata di serie riscaldanti cosi' sono troppe per me tuttavia pure io ci metterei una serie in piu' come ho scritto nel thread.
    Pinto ha un sito che si chiama massivemuscle comunque si ispira a I. King.
    concordo un numero di serie cosi alta sopratutto finendo con singole la trovo inutile, in piu non credo che si rischi di spaccarsi saltando col carico, sempre se si cura la seirie di riscaldamento.
    trovo in vece in utile anche la serie ripetiuta con lo stesso carico aumentando le ripetizioni, a che scopo?
    se faccio 4 ripetizioni posso gia farne 8, poiche se ne faccio meno per paura d'infortuni, be ho gia rischiato poiche 4 rep sono gia piu che sufficenti per rompersi in piu se non ti sei rotto le prime 2 non ti rompi nemmeno fino ad 8, negl'anni ho potuto constatare che ci si rompe sopratutto nelle prime 2 -3 reps percio piuttosto di fare 4 con 100kg ne faccio 8 direttanmente e poi 6 con 120, in piu non paro con il 60% ma con il 30, se uno fa 200kg di panca con cosa parte con 120? assurdo, vedo ragazzi che fanno panca con 250kg partire con 60 o adirittura con la barra vuota.
    Invece sono favorevole a saltare con i carichi, ma questo lo sapevate gia vero insomma un esempio 40kgx 12, 60x 10, 120x 6
    il riscaldamento puo essere efettuato anche al di fuori dalla panca con delle distensioni imp inversa, con dei curl con bil il tutto leggero e aggiungerei dei movomenti d'allungamneto, quest'approccio l'adotterei anche con lo squat e stacchi.
    mai avuto incidenti................un mio amico si pero` lacerazione completa del tendine delquadricipite ma a parer mio le cause non erano dovute al salto con il carico ma ad altre distrazioni. infatti se tenete sotto controllo il movimento senza rimbalzare strattonare ecc non si corrono rischi se non di caricare un po meno
    ******************************
    ichiban
    *****************************"

  5. #5
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    382

    Predefinito

    Io in genere adotto, dopo qualche minuto di riscaldamento generale e stretching, 3 serie con il 50-70-90% del carico allenante, con ripetizioni discendenti (tipo 8-6-4); oppure a volte (e ultimamente capita spesso) mi fermo alla seconda serie. Questo almeno per gli esercizi pi impegnativi.
    E in genere preferisco fare il riscaldamento tutto insieme (un esercizio dopo l' altro), in maniera da non interrompere il mio allenamento.

    In ogni caso anche per me una necessit arrivare a sollevare nel riscaldamento un carico consistente, proprio per riscaldare" anche il SNC.

  6. #6
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    398

    Predefinito

    Sai Ale mi piacerebbe provare a fare come dici ma forse dovrei arrivarci per gradi non credi che saltare metti dal 60% del carico allenante alla serie allenante non sia troppo pesante per l'apparato NEURO-muscolare in sostanza temo che non regga il sistema nervoso non i muscoli.

    ciao
    Puoi programmare se devi fare una performance sportiva non se stai cercando di ipertrofizzare un bicipite.
    Enrico Z.

  7. #7
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Localit
    60-90-60
    Messaggi
    2,392

    Predefinito

    trovo invece inutile anche la serie ripetiuta con lo stesso carico aumentando le ripetizioni, a che scopo?se faccio 4 ripetizioni posso gia farne 8, poiche se ne faccio meno per paura d'infortuni, be ho gia rischiato poiche 4 rep sono gia piu che sufficenti per rompersi in piu se non ti sei rotto le prime 2 non ti rompi nemmeno fino ad 8
    In effetti non mi sembra molto sensato.

    io,ad esempio alla panca, mi riscaldo prima con il bilanciere libero tanto per sciogliere un p, poi 5-6 ripetizioni con il 50%, 3-4 ripetizioni con il 70%, per arrivare alla/e serie allenanti

  8. #8
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    210

    Predefinito

    C' un mio articolo a riguardo nello scorso numero di Olympian's News.
    Ciao
    www.bodybuildingitalia.it

  9. #9
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    497

    Predefinito

    secondo me,
    questi allenamenti possono definirsi in tanti modi, ma non MONOserie.
    chi l'ha detto che ci stiamo "allenando" solo nell'ultima?
    dopo che uno ne ha gi fatte 3/4 non si sta gi allenando? se le fa bene...
    Il problema capire se possibile un allenamento mono-serie....

  10. #10
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Originally posted by kranio
    secondo me,
    questi allenamenti possono definirsi in tanti modi, ma non MONOserie.
    chi l'ha detto che ci stiamo "allenando" solo nell'ultima?
    dopo che uno ne ha gi fatte 3/4 non si sta gi allenando? se le fa bene...
    Il problema capire se possibile un allenamento mono-serie....
    Appunto,

    secondo me ci si allena in monoserie se le precedenti serie allenanti sono leggere cio con carico entro il 60%.
    Se nelle serie riscaldanti invece si usa gi il peso o quasi della serie allenenante, e soprattutto con un numero di ripetizioni medio, allora ci si sta gi allenando.

    Ciao,
    THE ROCK

  11. #11
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    398

    Predefinito

    Kranio secondo me hai un bel casino allora vediamo di mettere un po' d'ordine.
    La serie allenante ha alle spalle una progressione del carico ad esempio io so che con 120kg di squat faccio 12 ripetizioni da li' parto con la determinazione delle serie riscaldanti, ad esempio con 12-15 reps del 40% del carico allenante sono 48kg, le reps sono agevoli ma sufficenti ad irrore di sangue la parte o le parti interessate all'allenamento ma noi sappiamo che oltre ad un sistema muscolare dobbiamo rendere conto anche ad un sistema nervoso ecco quindi che incrementiamo il carico per altre serie successive in modo tale da preparare il sistema NEURO-MUSCOLARE alla serie allenante che sara' l'unica e l'ultima TIRATA FINO A CEDIMENTO.
    Spero di essere stato chiaro.
    Ultima modifica di enrico1968; 15-01-2003 alle 02:30 PM
    Puoi programmare se devi fare una performance sportiva non se stai cercando di ipertrofizzare un bicipite.
    Enrico Z.

  12. #12
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    3,650

    Predefinito

    da questi post di capisce nettamente che una buona percentuale di ragazzi NON SA ALLENARSI sotto il 50-60% del carico il che fa pensare, infatti come scrivevo mooolte volte non e importante il carico con cui ci si allena, se si e padroni della contrazione muscolare ci si puo allenare anche con il 10% del massimale in modo profiquo, pero si deve saperlo fare.
    E questa e ancora una volta la prova inconfutabile che prlare di BII, o H.D. nella maggior parte dei casi non serve a nulla.
    non basta saper spingere la macchina a 300 kmh per vincere dei G.P. quello l'ho sanno fare tutti, allo stesso modo non fa differenza se sollevi 100 o 200 chilogrammi ................questo punto sarebbe da chiarire nella mente di tutti ma siamo ancora mooolto lontani, se non si ha questo ben chiaro come si puo parlare di doping?
    ******************************
    ichiban
    *****************************"

  13. #13
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    398

    Predefinito

    Non posso far altro che sottolineare quello che hai detto Ale, la mia era una spiegazione semplicistica per distinguere riscaldamento da allenamento.
    Vorrei concludere dicendo che il tanto odiato Mentzer non ha mai parlato di % di carico, massimali ecc ecc... ma sempre di CONTRAZIONI MUSCOLARI INTENSE.
    Spesso ci si scorda che il carico un mezzo non il fine almeno per chi fa BBing.
    ciao
    Puoi programmare se devi fare una performance sportiva non se stai cercando di ipertrofizzare un bicipite.
    Enrico Z.

  14. #14
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    497

    Predefinito

    "....Vorrei concludere dicendo che il tanto odiato Mentzer ....."

    TANTO ODIATO, DA CHI??

  15. #15
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    398

    Predefinito

    Originally posted by kranio
    "....Vorrei concludere dicendo che il tanto odiato Mentzer ....."

    TANTO ODIATO, DA CHI??
    Fatti un giretto nel Web e vedi come molti preparatori italiani considerano l'heavy duty system (non faccio nomi).
    Nel panorama internazionale ti faccio solo un nome C. Poliquin che in se' un grande preparatore (ha molta inventiva) ma spesso ha anche trasmigrazioni di onnipotenza.
    Puoi programmare se devi fare una performance sportiva non se stai cercando di ipertrofizzare un bicipite.
    Enrico Z.

Discussioni Simili

  1. Alimentazione seria per massimizzare i risultati
    Di Simo744 nel forum Alimentazione & Nutrizione
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-11-2011, 05:20 PM
  2. massimizzare i risultati...da neofita...
    Di elosh nel forum Teoria e Tecnica dell'Allenamento
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-02-2011, 08:36 PM
  3. Massimizzare il wo sui bicipiti: pesi asimmetrici
    Di Zanna nel forum Programmazione e Pianificazione dell'Allenamento
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 07-09-2008, 06:34 PM
  4. auguri DA CHI FACEVA LE MONOSERIE
    Di Sly83 nel forum Rest Pause
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 25-07-2003, 09:56 PM
  5. monoserie chi passato.......
    Di ercole nel forum Programmazione e Pianificazione dell'Allenamento
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 15-12-2002, 06:52 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Due parole . . .
Siamo nati nel 1999 sul Freeweb. Abbiamo avuto alti e bassi, ma come recita il motto No Pain, No Gain, ci siamo sempre rialzati. Abbiamo collaborato con quella che al tempo era superEva del gruppo Dada Spa con le nostre Guide al Bodybuilding e al Fitness, abbiamo avuto collaborazioni internazionali, ad esempio con la reginetta dellOlympia Monica Brant, siamo stati uno dei primi forum italiani dedicati al bodybuilding , abbiamo inaugurato la fiera Fitness con gli amici Luigi Colbax e Vania Villa e molto altro . . . parafrasando un celebre motto . . . di ghisa sotto i ponti ne passata! ma siamo ancora qui e ci resteremo per molto tempo ancora. Grazie per aver scelto BBHomePage.com
Unisciti a noi !
BBHomePage
Visita BBHomePage.com

Home