Sign Up Now FAQ
Signup Now
Per poter scrivere un nuovo messaggio o rispondere a quelli esistenti
ed entrare a far parte della community, è necessario registrarsi.
Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Risultati da 1 a 15 di 15
Like Tree2Mi Piace
  • 1 Post By betazeta
  • 1 Post By betazeta

Discussione: Consiglio approccio allenamento PVM e FA (Lungo)

  1. #1
    betazeta non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    433

    Molto dubbioso Consiglio approccio allenamento PVM e FA (Lungo)



    Ciao a tutti, scrivo il mio primo post dopo la presentazione di qualche giorno fa.
    Spero di non andare contro il regolamente e, nel caso, mi scuserei fin da ora: proviamoci!

    Età 33 anni
    Altezza 195cm
    Peso 77 Kg (bassino)

    Lavoro senza alcun tipo di sforzo fisico: ufficio.

    Alimentazione

    Colazione tè + 5 fette integrali con marmellata fatta da me (arance-susine-pesche) 25/30gr di noci (so che mancano le proteine, pensavo di aggiungere 2 uove sode solo albume).

    Spuntino

    nota dolente...un frutto + un pacchetto di crackers (odiatemi e linciatemi ma so che devo cambiare gli spuntini assolutamente)

    Pranzo
    purtroppo non ho spesso modo di avere un pranzo come se fossi a casa per cui mi ritrovo ad "arrangiarmi" con 250gr di pane integrale +insalata mista+olio evo + 200gr di pollo oppure 150gr di sgombro grigliato oppure legumi + 1 frutto

    Spuntino pre WO
    circa 1h prima del WO 1 banana più 1 pacchetto di crackers (mi avete già linciato...non infierite )

    Cena 1h dopo il WO circa

    100 grammi di riso (in bianco oppure con zucchine) con olio evo
    200grammi di carne (non sono ancora nella fase in cui controllo assolutamente che si tratti di un taglio magro a seconda dell'animale) oppure legumi oppure uova (3) + verdura + 1 frutto (mela pesca melone insomma quello che c'è)
    Acqua almeno 2lt al dì

    Premessa fondamentale:

    sto riniziando in palestra dopo 3 anni di stop dovuti a mancanza di tempo per l'allenamento (impegni etc etc) e soprattutto perchè 5 anni fa mi hanno diagnostico un prolassso mitralico con minimo rigurgito.
    Chiaramente come spesso succede dopo una diagnosi del genere mi sono preoccupato molto e inconsciamente sono aumentati gli stati d'ansia e preoccupazione. Questo ha portato a soffrire di aritmie (fibrillazione atriale) e ovviamente mi vedevo già con un lenzuolo in testa. I medici mi hanno sempre detto (puoi fare quello che vuoi, certo i pesi non sono il massimo fai nuoto, corsa bici senza salite). Con il nuoto la fibrillazione l'ho avuta molto di frequente (non riuscivo a recuperare e forse l'allenamento era troppo pesante). La bici non mi fa impazzire e la corsa idem.
    circa 10 anni fa facevo BB o per meglio dire "sala pesi". Diciamo che conosco gli esercizi.
    Ho deciso di riprendendere con la sala pesi con un "MA" davanti molto grande. Il mio obiettivo è quello di rimettermi in forma senza creare problemi alla condizione di equilibrio che ora ho con il mio cuore. Festeggio 8 mesi di ASSENZA di aritmie (che sono la cosa più scocciante ve lo garantisco) e una rinnovata consapevolezza che non sto per morire.

    Le condizioni psicologiche ci sono per fare un buon allenamento e migliorare la dieta. Vorrei semplicemente condividere con voi i miei dubbi sui carichi e sul modo nel quale potrei arrivare ad aumentare la massa senza esagerazioni e senza allenamenti troppo spinti.

    Considerando di migliorare l'alimentazione e considerando un allenamento tipo come quello postato nelle discussioni in rilievo:
    A)
    Squat 5x5 Progressione*
    Panca 5x5 - a carico costante con un peso che consenta di completare agevolmente tutte le serie
    Trazioni alla sbarra o lat machine
    Crunch 3x20

    B)
    Stacco da terra 5x5 Progressione*
    Military press
    Rematore con bilancere
    1 o 2 esercizi a scelta per i bicipiti (curl con bilancere, curl manubri)
    1 o 2 esercizi a scelta per i tricipiti (french press, tricipiti ai cavi)

    C)
    Panca 5x5 Progressione*
    Squat 5x5 - a carico costante con un peso che consenta di completare agevolmente tutte le serie
    Trazioni alla sbarra o lat machine
    Crunch 3x20

    come potrei modellare la scheda su 3 sedute in palestra da circa 1h ciascuna?
    Sono troppo brevi?
    Credo che sia doveroso inserire del cardio per cui la domanda è: meglio inserirlo ad ogni seduta? Meglio avere una seduta di cardio puro alla settimana e le altre 2 pesi?

    Insomma, se non ho sbagliato troppo vorrei conoscere i vostri pareri.

  2. #2
    L'avatar di MrDoc
    MrDoc non  è collegato Moderatore per sbaglio
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    5,923

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da betazeta Visualizza Messaggio
    CFesteggio 8 mesi di ASSENZA di aritmie (che sono la cosa più scocciante ve lo garantisco) e una rinnovata consapevolezza che non sto per morire.
    Questa è la cosa fondamentale!

    Circa la scheda di allenamento non posso altro che dire che va bene così perchè è quella che consiglio io di solito; se fatta con accuratezza forse richiede qualcosa di più di un ora per sessione, ma nel complesso mi sembra assolutamente adeguata alle tue esigenze.

    Circa la dieta lascio che sia qualcun altro a pronunciarsi perchè io non tò troppo a menarmela per l' alimentazione.
    Buon Allenamento!
    Doc

    C'è così tanto da fare e così poco tempo per farlo

  3. #3
    betazeta non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    433

    Predefinito

    Grazie per la risposta.

    Diciamo che vorrei sapere come posso inserire un po' di cardio per evitare di creare le condizioni negative per il prolasso mitralico (PVM).
    Basta una banale cyclette 15 min diciamo sui 130/140 bpm?

    Rinnovo la questione: meglio tutte le sedute oppure scegliere un giorno (il mercoledì) e lasciare due sedute di pesi?

    Ti ringrazio ancora

  4. #4
    L'avatar di eraser
    eraser non  è collegato Eraser Moderator
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    misure: hp+5: 1.92x97
    Messaggi
    9,034

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da betazeta Visualizza Messaggio
    Grazie per la risposta.

    Diciamo che vorrei sapere come posso inserire un po' di cardio per evitare di creare le condizioni negative per il prolasso mitralico (PVM).
    Basta una banale cyclette 15 min diciamo sui 130/140 bpm?

    Rinnovo la questione: meglio tutte le sedute oppure scegliere un giorno (il mercoledì) e lasciare due sedute di pesi?

    Ti ringrazio ancora
    Hai avuto la fortuna di ricevere indicazioni da Doc, che, tra le altre cose, è pure un medico.

    Ma non ti sembra più logico, in funzione dei tuoi pregressi patologici, girare la domanda ad un buon medico sportivo?

    Il rischio, sui fora, è quello di ricevere indicazioni da un ipotetico e sconosciuto bimbo.minkia travisato da espertone dietro il monitor di un computer...

    Poi magari ti rifilano la storia dei "2-3 allenamenti a settimana altrimenti catabolizzi".

    Eraser
    ...chew...before it's too late...
    ________________________
    Circle69. Ipse Dixit: http://www.bbhomepage.com/forum/teor...pse-dixit.html
    Dieta : http://www.bbhomepage.com/forum/alim...ete-prima.html
    Scheda : http://www.bbhomepage.com/forum/prog...ete-prima.html
    Allenamento : http://www.bbhomepage.com/forum/prog...petizioni.html
    ________________________

  5. #5
    betazeta non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    433

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da eraser Visualizza Messaggio
    Poi magari ti rifilano la storia dei "2-3 allenamenti a settimana altrimenti catabolizzi".

    Ho capito, me la metto in firma questa


    Sulla questione medici posso dirti che ho chiesto come è normale che sia.
    Purtroppo le risposte erano sempre vaghe e del tipo "i pesi fanno male, non fare BB fai altro" oppure "evita gli sforzi intensi" (che vuol dire tutto e niente).

    Ho premesso che devo solo mettermi in forma senza spingere troppo perchè voglio stare in salute. (peccato perchè vorrei poter fare qualsiasi allenamento senza problemi)

    Mi hai comunque fatto riflettere e credo che cercherò un altro medico al quale rivolgere il quesito.

  6. #6
    L'avatar di MrDoc
    MrDoc non  è collegato Moderatore per sbaglio
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    5,923

    Predefinito

    Circa l' attività con i pesi ed il prolasso mitralico c'è anche una questione importante legata all eseguire gli esercizi con o senza la manovra di Valsalva.

    Normalmente la manovra di Valsalva andrebbe fatta sempre sui grandi esercizi, ma in presenza di un prolasso mitralico anche lieve, sarebbe meglio non farla.
    Buon Allenamento!
    Doc

    C'è così tanto da fare e così poco tempo per farlo

  7. #7
    betazeta non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    433

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MrDoc Visualizza Messaggio
    Circa l' attività con i pesi ed il prolasso mitralico c'è anche una questione importante legata all eseguire gli esercizi con o senza la manovra di Valsalva.

    Normalmente la manovra di Valsalva andrebbe fatta sempre sui grandi esercizi, ma in presenza di un prolasso mitralico anche lieve, sarebbe meglio non farla.
    Personalmente mi impegno a farli senza.

    Da quel poco che so, si è indotti a farla quasi automaticamente quando abbiamo necessità di spostare dei grossi carichi (e i grandi esercizi sono un esempio calzante).
    Io mi sforzo di non fare la manovra ma sono "aiutato" dal carico che chiaramente è più leggero e mi permette di controllare questo aspetto. Quando parlo di stare in salute intendo queste cose e sinceramente pochi dottori (nel mio caso nessuno) sono così prodighi di consigli in questo senso.

    Per il momento sto facendo un allenamento leggero perchè devo riabituarmi anche solo mentalmente all'idea di riallenarmi. Credo che vedrò qualche risultato tra 6 mesi circa, o comunque tra 6 mesi potrò fare un primo bilancio sul mio stato di salute. Nel frattempo avrò già fatto un ecocolordoppler di controllo.
    Piccoli passi ti fanno comunque avanzare.
    A MrDoc piace questo messaggio.

  8. #8
    betazeta non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    433

    Predefinito

    Ieri seduta in palestra e sono arrivati gli stacchi.

    Ho letto tutto il trattato di Ironpaolo e ho visto che purtroppo potrò fare molto poco di tutto ciò che c'è scritto là.



    Trovo non pochi problemi sulla respirazione e quindi vorrei capire...

    cito:
    "Lo scopo dell’apnea è che bloccare l’aria all’interno del corpo crea un cuscinetto interno su cui la spina può appoggiarsi quando il carico vi sbilancia in avanti e in basso. La pressione addominale ha la funzione di sgravare parte del peso dalla spina."

    Tuttavia, in maniera testarda, non vorrei abbandonare completamente l'esercizio per cui sto cercando di trovare una mia formula che possa coniugare esecuzione carico respirazione.
    Fermo restando che non devi farmi fale nè alla schiena nè al cuore dovrei cambiare esercizio perchè comunque lo stacco si deve fare usando le basi del trattato di Ironpaolo e quindi optare per qualcosa di diverso?

    Ieri ho fatto stacchi con un peso ridicolo (35kg).
    Sentivo di avere forze ed energie per fare molto di più ma sto andando veramente con cautela massima.

    PS non so se sto sbagliando a non aprire una nuova discussione...ho pensato che fosse comunque un'integrazione del discorso sulla manovra di Valsalva.

  9. #9
    L'avatar di MrDoc
    MrDoc non  è collegato Moderatore per sbaglio
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    5,923

    Predefinito

    Certo che la manovra di valsalva permette di gestire carichi più alti e sarebbe giusto farla in generale, però tu devi imparare a non bloccare l' aria mentre fai l' esercizio.
    Io diventerei matto, quindi capisco le tue difficoltà ma devi imparare a rilassare i muscoli respiratori.

    Un trucchetto potrebbe anche essere quello di usare la cintura (una cintura seria), usandola come protezione della colonna, spingendo con gli addominali contro la cintura senza però bloccare il respiro.

    Non è facile ma si può fare
    Buon Allenamento!
    Doc

    C'è così tanto da fare e così poco tempo per farlo

  10. #10
    betazeta non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    433

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MrDoc Visualizza Messaggio
    Non è facile ma si può fare
    Sarà il mio mantra allora. Grazie mille per i consigli, valuterò anche l'acquisto della cintura se non dovessi riuscire "raw".
    A MrDoc piace questo messaggio.

  11. #11
    betazeta non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    433

    Predefinito

    Ieri avevo da fare squat e.....DRAMMA!!! Non c'era possibilità di farlo...tutto occupato...quindi l'istruttore in sala mi dice "al posto dello squat fai questo: si chiama sxcsbhvjvsjv". Ero scioccato e non stavo ascoltando...

    E' un macchinario che sembra una pressa 45° ma al contrario. In pratica devi spingere con i piedi su una pedana posta a circa 45° rispetto al pavimento e simulare il movimento dello squat (o per meglio dire salire e scendere guidato dal macchinario).

    Triste mi accingo a fare l'esercizio ma comunque...faccio le mie ripetizioni e terminato il lavoro (5x5) mi rendo conto che le gambe erano completamente "imballate" dure e affaticate...

    Ora a parte non essere riuscito a fare lo squat (mi succede anche dopo lo squat) vorrei capire la questione gambe completamente imballate.
    Chiarimento: parlo sempre di ripetizioni fatte controllando al massimo la respirazione senza fretta nè carico (in questo caso il macchinario era scarico ma comunque ha un suo peso dato dalla struttura dello stesso).

    E' solo una questione di debolezza mia?
    Possibile che mi senta così affaticato anche stamattina? Gambe dense e leggeri dolori nei quadricipiti.

    Penso che a questo punto potrebbe essere il caso di scrivere un diario...
    Non è facile ma si può fare (cit.)

  12. #12
    L'avatar di eraser
    eraser non  è collegato Eraser Moderator
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    misure: hp+5: 1.92x97
    Messaggi
    9,034

    Predefinito

    Hack squat
    Eraser
    ...chew...before it's too late...
    ________________________
    Circle69. Ipse Dixit: http://www.bbhomepage.com/forum/teor...pse-dixit.html
    Dieta : http://www.bbhomepage.com/forum/alim...ete-prima.html
    Scheda : http://www.bbhomepage.com/forum/prog...ete-prima.html
    Allenamento : http://www.bbhomepage.com/forum/prog...petizioni.html
    ________________________

  13. #13
    betazeta non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    433

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da eraser Visualizza Messaggio
    Hack squat

    Si, quello.

    Molto comodo come esercizio...sei poggiato. Tutto sommato le gambe le ho "sentite" ma quello credo dipenda dalla mia debolezza.
    Non è facile ma si può fare (cit.)

  14. #14
    betazeta non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    433

    Predefinito

    Ieri altra seduta e di nuovo stacchi. Stavolta, secondo me li ho fatti meglio, li ho sentiti di più nonostante il peso irrisorio (35kg). Mi sono anche tirato via un po' di pelle dalle tibie

    Ho però avuto più difficoltà a controllare la respirazione...è stato molto più complicato rispetto alla volta scorsa, forse perchè avevo le gambe stanche dal lunedì (ho ancora dolorini...). Infatti prima della seduta di allenamento ero indeciso se fare gli stacchi o no, poi ho letto qua sul forum che tutto sommato i motivi per cui compaiono questi dolori (non lancinanti sia chiaro) sono molteplici e quindi ho rispettato il programma.

    Ho sbagliato? Avrei dovuto fare diversamente?
    Non è facile ma si può fare (cit.)

  15. #15
    L'avatar di MrDoc
    MrDoc non  è collegato Moderatore per sbaglio
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    5,923

    Predefinito


    Ma no, hai fatto bene, sono solo un po di DOMS
    Buon Allenamento!
    Doc

    C'è così tanto da fare e così poco tempo per farlo

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Consigliati per Voi
Seguici su Facebook Seguici su Google+ Seguici su Twitter