Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: EDT - Escalating Density Training

  1. #1
    Shawn non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Mar 2001
    Messaggi
    1,245

    Predefinito EDT - Escalating Density Training



    per chiunque sia rimasto incuriosito da questa proposta di Staley...
    come la pensate al riguardo?



    io ho un dubbio inerente gli esercizi...
    fare in una seduta solo leg extensions e leg curls mi sembra un poco arrischiato..anche se questo tipo di allenamento genera una stanchezza notevole....
    anche se poi in verità nella quarta seduta settimanale ci sono gli affondi che sono un movimento piu globale...


    e la frequenza....
    io oltre 3 volte a settimana proprio non recupero....
    Ultima modifica di Shawn; 14-01-2003 alle 09:20 PM

  2. #2
    L'avatar di Dragon Ball
    Dragon Ball non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    175

    Non fatemi parlare cioè

    Maggori dettagli???

  3. #3
    4ca
    4ca non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    3,966

    Predefinito

    e la frequenza....
    io oltre 3 volte a settimana proprio non recupero.....
    ricordiamoci che anche il recupero e allenabile e ci puo essere una sostanziosa differenza tra individuo e individuo, e non solo un'alimentazione controllata e una pulizia dell'organismo favorisce questo, in piu un errore comune e pensare che in fase di massa, percio mangiando molto si abbia piu resistenza si recuperi meglio o prima, il piu delle volte o nella maggior parte degl'individui e proprio il contrario.
    ******************************
    ichiban
    *****************************"

  4. #4
    kranio non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    545

    Predefinito edt

    ciao Shawn,
    anch'io ho letto Olympian's e sono rimasto incuriosito da tale metodo; come te ho gli stessi dubbi riguardo agli esercizi e alla frequenza......
    L'idea di fondo però mi sembra buona, e i due periodi di 20 min sono un buon sprone all'impegno e all'attenzione costante(oltre che alla brevità dell'allenamento). Anche l'idea del "circuito" mi sembra molto valida, una buonissima stimolazione.
    Io l'ho adottato in parte; dato che dovevo cambiare ,ho deciso di provare i due circuiti all'interno di un'allenamento, sciegliendomi però gli esercizi e le loro combinazioni; riguardo all'intensità ho ovviamente ridotto un po' i carichi e aumentato le rip, ma non troppo, visto che i due esercizi dello stesso microcircuito non li faccio in superserie.
    Sul calcolo di obiettivi e miglioramenti,invece,se devo essere sincero, non ci ho capito molto....o meglio, quello era sicuramente un articoletto introduttivo, bisognerebbe leggere il testo integrale...
    Se anche tu lo adotti per un po', fai le tue modifiche e variazioni, fammi sapere.

    PS: la mia frequenza resta 3 volte a sett. [c-|]

  5. #5
    Shawn non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Mar 2001
    Messaggi
    1,245

    Predefinito Re: cioè

    Originally posted by Dragon Ball
    Maggori dettagli???

    allora praticamente sceglie degli esercizi da eseguire in circuito...a coppie...esercizi che in un certo senso colpiscono dei muscoli con funzioni antagoniste...ad esempio dorso e tricipiti e petto e bicipiti..e li esegue in alternanza..stabilendo per le coppie un periodo di 20 minuti entro cui lavorare..non ci sono schemi fissi di riposi o ripetizioni...dice di prendere un carico che approssimativamente corrisponda al 10-12 RM e fare quante piu ripetizioni possibili, alternando le serie dei due esercizi, iniziando ad esempio con 5 ripetizioni, quindi senza arrivare minimamente a cedimento, e gestirsi i recuperi secondo come meglio si crede..e si evince che solo lallo scadere dei 20 minuti si starà lavorando davvero duramente, o vicino al cedimento...
    il concetto di base...l obbiettivo è arrivare a fare quante piu ripetizioni possibili nel corso del periodo prestabilito, e quando le ripetizioni avranno superato di un 20% quelle della prima seduta, suggerisce di aumentare il carico di un 5%
    dice di non usare esercizi tipo squat , stacchi o altri esercizi di potenza perchè cmq il sistema genera tanta stanchezza che per come ho capito io potrebbe essere pericoloso mantenere una tecnica ortodossa fino all ultimo e data la difficoltà di tali movimenti sarebbe poco sicuro

  6. #6
    L'avatar di enrico1968
    enrico1968 non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    405

    Predefinito

    A me sembra il vecchio sistema a tempo con la variante circuito se non si usa squat, stacchi, distensioni ecc ecc.... non capisco come possa esserci sviluppo ingente magari una buona tonificazione ma non credo ipertrofia .... forse nei periodi pre-spiaggia per un mesetto potrebbe andare bene.
    Puoi programmare se devi fare una performance sportiva non se stai cercando di ipertrofizzare un bicipite.
    Enrico Z.

  7. #7
    Shawn non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Mar 2001
    Messaggi
    1,245

    Predefinito

    posto anche un esempio di programma, apparso pure su ON


    Dorso - Tricipiti

    primi 20 minuti:

    A1 Trazioni inverse alla sbarra
    A2 French press

    secondi 20 minuti:

    A1 Rematore al pulley
    A2 Spinte verso il basso a presa inversa



    Gambe - Tronco

    primi 20 minuti:

    A1 Estensioni lombari
    A2 Crunches su swiss ball

    secondi 20 minuti:

    A1 Leg extensions
    A2 Leg curls



    Petto - Bicipiti

    primi 20 minuti:

    A1 Panca piana (anche su smith machine)
    A2 Curl al cavo basso

    secondi 20 minuti:

    A1 Spinte su inclinata
    A2 Scott curl con EZ



    Parte inferiore

    primi 20 minuti:

    A1 Affondi alternati
    A2 Sit ups

    secondi 20 minuti:

    A1 Calf
    A2 Torsioni alla russa



    il riposo tra il primo circuito e il secondo è solitamente 5-10 minuti
    Ultima modifica di Shawn; 15-01-2003 alle 10:44 AM

  8. #8
    Goku77 non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    223

    Predefinito

    Personalmente ancora non l'ho letto.
    La mia la dirà prossimamente.
    Ciao
    www.bodybuildingitalia.it

  9. #9
    frasca non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    14

    Predefinito

    francamente mi sembra contro ogni logica, innanzitutto è un lavoro molto + simile all'interval training, produce acido lattico in quantità industriale, ma dal punto di vista della forza pura e della massa secondo me può far poco, come dicevano prima và bene per il pre-spiaggia.E poi soprattutto secondo me il principio base è sbagliato, perchè non è detto che se tu tra una seduta e l'altra hai fatto 3 ripetizioni in + nei 20 minuti tu abbia migliorato le tue qualità muscolari, molto probabilmente hai semplicemente imparato a gestirti meglio. Questo tipo di allenamento lo usavo quando facevo atletica e lo scopo era imparare a lavorare SOTTO SOGLIA cioè a quel livello che non ti fà produrre acido lattico per non impastarsi le gambe troppo presto, ed allenare il recupero lattacido, direi che con i principi del BB centra poco, soprattutto con il BIIO, assomiglia piuttosto ad una mega-super serie

  10. #10
    Goku77 non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    223

    Predefinito

    Ho letto l'articolo.
    Come concetto è interessante e veritiero, ma comunque lo, trovo di difficile pianificazione e monitoraggio.
    E' difficile infatti valutare nell'unità di tempo l'aumento delle rip.
    Preferisco ancora personalmente dei sistemi pianificati con l'aumento di volume variabile ed in funzione del carico, comunque avremo prossimamente (penso) delle risposte ed esperienze deludecidratici di parte di Staley.
    Ciao
    www.bodybuildingitalia.it

  11. #11
    L'avatar di LU FERRIGNO
    LU FERRIGNO non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    663

    Predefinito

    +troppo bello 1 serie di curl angolato con 60kg per 100 rip

  12. #12
    L'avatar di kickboxer_87
    kickboxer_87 non  è collegato The Drunk Christ
    Data Registrazione
    Feb 2006
    Località
    Fuckin' Animal
    Messaggi
    8,647

    Predefinito

    se vuoi riesumare un 3ed vecchissimo almeno fallo x buoni motivi... dai LU ***** ne stavamo parlando sullìaltro 3ed insieme
    cmq possiamo anche continuare qua se vuoi, tanto... ormai...

  13. #13
    L'avatar di LU FERRIGNO
    LU FERRIGNO non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Messaggi
    663

    Predefinito

    no andiamo nelmio

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Due parole . . .
Siamo nati nel 1999 sul Freeweb. Abbiamo avuto alti e bassi, ma come recita il motto No Pain, No Gain, ci siamo sempre rialzati. Abbiamo collaborato con quella che al tempo era superEva del gruppo Dada Spa con le nostre Guide al Bodybuilding e al Fitness, abbiamo avuto collaborazioni internazionali, ad esempio con la reginetta dell’Olympia Monica Brant, siamo stati uno dei primi forum italiani dedicati al bodybuilding , abbiamo inaugurato la fiera èFitness con gli amici Luigi Colbax e Vania Villa e molto altro . . . parafrasando un celebre motto . . . di ghisa sotto i ponti ne è passata! ma siamo ancora qui e ci resteremo per molto tempo ancora. Grazie per aver scelto BBHomePage.com
Unisciti a noi !
BBHomePage
Visita BBHomePage.com

Home