Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 25

Discussione: Mi aiutate a capire e fare qualche confronto

  1. #1
    Dario non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    May 2003
    Messaggi
    1

    Predefinito Mi aiutate a capire e fare qualche confronto



    Ciao a tutti, mi chiamo Dario ho 25 anni e sono nuovo di questo forum. Mi alleno da quando ne ho 16 ma da circa sette anni per motivi di tempo causa lavoro che mi porta a stare in giro tutto l'anno mi alleno da solo a casa oppure vado in palestra dove mi trovo e quindi non ho la possibilita' di confrontarmi o di avere un training parter decente. All'inizio compravo riviste, leggevo pubblicazioni ed ero fissato con dieta e tutto il resto... adesso un po' meno ed infatti non sono in"formissima", cmq vi do' le mie misure e ditemi cosa ne pensate, appena riesco faccio un paio di foto e ve le mando...

    altezza 183 cm
    peso 102
    braccia 44 cm
    polso 20.5 cm
    caviglia 28 cm
    polpacci 44 cm
    vita 95 cm
    (riconosco e' una vergogna!)

  2. #2
    L'avatar di Spitfire
    Spitfire non  è collegato Arnold Schwarzenegger
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    NYC/Roma
    Messaggi
    3,402

    Predefinito

    Mica tanto vergogna..anzi hai la mia stessa circonferenza di braccio....

  3. #3
    L'avatar di uriel74
    uriel74 non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    May 2003
    Località
    171 cm 70 kg, torace 112, braccio 38, quadricipite 60, vita 71, polpaccio 36, fianchi 80
    Messaggi
    5

    Predefinito

    beh le misure ( aparte la vita) non sono male ma ti sei dimenticato il torace.....
    Comunque io posso darti solo pochi consigli
    Putroppo quando non si ha tempo a sufficienza e' difficile allenarsi a dovere, ma ricorda una cosa l'allenamento deve essere sempre breve intenso e diversificato e causare confusione muscolare in modo da "stupire" i muscoli con movimenti sempre nuovi,
    Se e' possibile cerca di allenarti con un compagno che ti possa aiutare la dove da solo on riesci ( deve essere uno in gamba in modo da non fargli fare tutto il lavoro a lui....)
    per consigli piu' addentrati non credo di essere la persona piu' indicata in quanto non sono un istruttore e pratico oltre al b.b. anche savate...

  4. #4
    L'avatar di siffrediantonio
    siffrediantonio non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Feb 2003
    Località
    Lunghezza: 21cm Circonferenza: 19 cm sono simmetrico
    Messaggi
    1,150

    Predefinito

    Ma quei 102 kg cosa sono muscoli o altro?

  5. #5
    L'avatar di yukatan
    yukatan non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Mar 2003
    Messaggi
    643

    Predefinito

    Originally posted by uriel74
    ma ricorda una cosa l'allenamento deve essere sempre breve intenso e diversificato e causare confusione muscolare in modo da "stupire" i muscoli con movimenti sempre nuovi
    perchè mai scusa?
    Have a good Workout

  6. #6
    L'avatar di Shawn Ray
    Shawn Ray non  è collegato Arnold Schwarzenegger
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    2,524

    Predefinito

    perchè volume e bassa intensità non sono ok? c'è tempo per tutto, basta pianificare e sapere come fare, certo non sto dicendo un volume alla nubret od alla arnold od alle scehde di flex, cmq.
    Per Dario: posta la tua scehda e la tua dieta.

  7. #7
    L'avatar di weboy
    weboy non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    1.84cm 80kg
    Messaggi
    1,185

    Predefinito

    Mi sembri un po "troppo in vita" (ce dai dentro con gli integratori per caso??sbagliato...sono integratori non sostituirli al cibo e quando son troppi ti vanno in ciccia e ti scassano i reni..) eheh del resto le misure sono notevoli,forse pesi un po tantino boh...se vuoi metti pure na foto.

    Alternare volume e bassa intensita a poco volume e piu intensita me sembra na cosa bella ,ma poi non sappiamo ancora come ti alleni quindi.....posta scheda e dieta.
    Ultima modifica di weboy; 21-05-2003 alle 09:28 AM
    “ se ti abitui a mettere dei limiti a quello che fai, fisicamente o in qualsiasi altro livello, questo si ripercuoterà in tutte le tue azioni per il resto della tua vita. Si propagherà nel tuo lavoro, nella tua morale, nel tuo essere in generale. Non ci sono limiti. Ci sono fasi, ma non devi rimanere ancorato ad esse, bisogna superarle… L’uomo deve costantemente superare i suoi limiti”
    Bruce Lee.

  8. #8
    L'avatar di Antonio
    Antonio non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    Alt. 181 cm - Peso 81Kg
    Messaggi
    99

    Predefinito

    Percentuale di grasso?

  9. #9
    L'avatar di uriel74
    uriel74 non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    May 2003
    Località
    171 cm 70 kg, torace 112, braccio 38, quadricipite 60, vita 71, polpaccio 36, fianchi 80
    Messaggi
    5

    Predefinito

    risposta a yukatan
    Spiegare perché il Breve Intenso ed infrequente sia il metodo di allenamento più sensato e produttivo è un’impresa ardua.Una vera e propria crociata contro tutto quello che si sente in giro.
    Il principio della Supercompensazione che avviene in funzione del recupero viene sempre sottovalutato, anzi viene proprio dimenticato,
    ma la realtà dei fatti è che sta alla base di tutto e non si può
    dimenticarne l’importanza.
    Se il Recupero tra un allenamento e l’altro non è adeguato il
    principio di Supercompensazione che consiste nell’incremento delle capacità lavorative (Forza) non è soddisfatto e quindi non avremo mai questa progressione muscolare se non all’inizio quando si è dei veri e proprio principianti dell’allenamento con i pesi dove la forza aumenta di molto in questo caso.
    Come ripeto tutte queste semplici nozioni sull’incremento della
    forza sono fondamentali se si vuole avere un fisco forte e con un
    bel po’ di muscoli.
    TESTOSTERONE E CORTISOLO
    Altro fondamentale fisiologico da tenere in considerazione è il
    flusso ormonale che sta alla base del calcolo della durata che deve avere un allenamento.
    Gli ormoni presi in considerazione sono il Testosterone e il
    Cortisolo.
    I due ormoni hanno due opposte caratteristiche per quanto riguarda
    la loro funzione nell’allenamento.
    Il Testosterone ci da la possibilità di crescere a livello muscolare
    mentre il Cortisolo se è prodotto in eccesso è catabolizzante
    (distruzione muscolare).
    In breve, lo scopo della questione è di sfruttare la secrezione di
    Testosterone e allo stesso tempo limitare il più possibile la
    secrezione di Cortisolo.
    Il discorso è relativamente semplice, infatti il livello di
    Testosterone rimane alto in un allenamento di una durata compresa tra i 40-45 minuti e gli 80-90 minuti.
    Quindi non si deve “mai” superare questi livelli di tempo altrimenti
    il nostro allenamento non solo non sarà produttivo ma sarà
    addirittura controproducente (catabolizzante).
    IPERTROFIA E IPERPLASIA
    Il processo di Ipertrofia e di Iperplasia sono i processi che se
    avvengono decretano la nostra massa muscolare.
    L’ipertrofia è l’aumento della dimensione della fibra* mentre
    l’iperplasia è la duplicazione della fibra.
    Tutto questo l’ho spiegato in maniera molto sintetica ma è solo
    questo che dovete capire anche perché entrare di più nel discorso è complesso e non serve all’intento di questo articolo, anche perché i suddetti processi, per la scienza ancora non sono del tutto chiari.
    * Le fibre che normalmente subiscono il processo di
    ipertrofia/iperplasia sono le fibre bianche o veloci.

    STRESS MUSCOLARE
    Lo stress muscolare non dipende da quanto il muscolo viene stressato
    ma da come viene stressato.
    Per produrre il processo di ipertrofia/iperplasia non serve
    stressare il muscolo con una moltitudine di esercizi, serie e
    ripetizioni, ma stressandolo e metterlo in difficoltà con un peso
    sempre maggiore e progressivo.
    Se quindi questo dogma non viene rispettato non aspettatevi grandi
    risultati negli allenamenti.
    L’importanza per l’aumento ipertrofico sono i carichi progressivi
    con perfetta forma di esecuzione.
    IL RECUPERO
    Il Recupero, dopo l’Allenamento e prima dell’Alimentazione è
    fondamentale per avere dei risultati senza incorrere nel famigeratoSuperallenamento.
    Perché è così importante il recupero ? E’ importante perché permette di risolvere il principio di Supercompensazione.
    Il recupero come molti lo interpretano non è solo a livello muscolare ma è a livello sistemico dopo lo sforzo avvenuto in
    allenamento.
    Recuperare quindi non vuol dire allenare delle zone muscolari un
    giorno e delle altre zone muscolari in un altro, ma significa riposo
    assoluto fino a che non si è recuperati “quasi” perfettamente a
    livello sistemico.
    Facendo dei brevi esempi per farvi capire meglio, posso dire che se allenate il petto il lunedì in modo intenso, sicuramente, a meno che non siate geneticamente dotati, non recupererete in un giorno solo per poi allenare le gambe il mercoledì o figuriamoci di martedì.
    Ecco perché i giorni fissi per allenarsi sono completamente
    sbagliati.
    Tra un allenamento ed un altro devono passare almeno 3-4 giorni
    altrimenti non si è recuperato bene.
    Anche se non avete dolori e vi sentite carichi i vostri muscoli e
    il vostro fisico per risolvere il principio della Supercompensazione
    hanno bisogno di più tempo di recupero secondo i vostri normali
    periodi di recupero che pensate possano andare bene.
    Sottolineo subito che i dolori muscolari non sono necessariamente indice di un buon lavoro, quindi se non sentite i dolori tanto meglio.

    LA PERFETTA TECNICA DI ESECUZIONE
    Ritengo ed insindacabile che la perfetta tecnica di esecuzione degli esercizi sia più fondamentale di ogni altra componente del Body Building.
    La perfetta forma di esecuzione permette ad un programma di
    allenamento di essere incredibilmente più produttivo e ci permettel’allenamento a vita riducendo al minimo il rischio degli infortuni.
    Ma in cosa consiste la perfetta tecnica di esecuzione di un
    determinato esercizio?
    Consiste nel seguire un movimento lento e controllato di circa 3
    secondi nella fase concentrica (positiva) e 3-4 secondi nella fase
    eccentrica (negativa) del movimento.
    Ma non basta fare un movimento lento.
    Il movimento deve seguire la giusta traiettoria dell’esercizio
    stesso ( non deve essere scattoso, repentino, ma deve essere costantee continuo ad eccezione della pausa che viene effettuata in particolari casi tipo nella tecnica Rest-pause, ma questo è un altro discorso.
    La perfetta forma di esecuzione deve essere prioritaria su tutto e
    non deve essere tralasciata nemmeno per un attimo nell’allenamento
    con i pesi.
    Naturalmente il cheating (aiuto con movimenti scomposti) durante
    l’esercizio è proprio da dimenticare, perché dannoso.
    Ricordo ancora che se non c’è una perfetta forma di esecuzione prima
    o poi l’infortunio arriva, lieve o grave o addirittura cronico con
    infiammazioni ai muscoli o alle articolazioni o a volte anche a
    livello scheletrico.

    IL PERCHE’ DEL B.I.I.
    Il perché ci si deve allenare con il Breve, Intenso ed Infrequente
    (BII) è stato già definito nei cenni di fisiologia muscolare.
    Comunque ricapitoliamo per avere un ulteriore punto di riferimento
    per quanto concerne il “ vero “ allenamento da seguire.
    Innanzitutto le nostre sedute devono essere brevi, innanzitutto per non rischiare di bruciare la scorta di Glicogeno e naturalmente per tenere il livello di Testosterone alto, altrimenti in sedute lunghe il Cortisolo avrebbe predominanza e il nostro allenamento sarebbe solo dannoso e quindi catabolizzante.
    Inoltre la qualità conta, non la quantità di esercizi, serie e
    ripetizioni, quindi non serve inserire nel nostro allenamento decine di serie.
    L’intensità di allenamento consiste nel trovare la giusta e perfetta
    forma di esecuzione e i relativi giusti carichi da sollevare.
    Trovare l’intensità in un allenamento del genere può essere
    all’inizio difficile e complesso, ma una volta trovata l’intensità
    sarà talmente dura che anche una serie sarà a livello sistemico e
    muscolare davvero devastante.
    Naturalmente l’infrequenza non deve essere interpretata come una diserzione completa dalla palestra, ma deve essere interpretata nel
    giusto modo.
    Per infrequente si intende innanzitutto la variazione dei giorni di
    allenamento.
    Non ci possiamo allenare il solito Lunedì-Mercoledì-Venerdì o peggio
    ancora 4-5 volte alla settimana, ma ci si allenerà solo quando il
    fisico lo consentirà.
    Per un allenamento B.I.I. avanzato i giorni di allenamento alla
    settimana normalmente sono due a giorni naturalmente non fissi.
    Ci si allenerà per esempio il Lunedì, poi il Venerdì e poi il
    Martedì della settimana dopo, per poi allenarsi ancora di Sabato,
    per poi continuare sempre così con un riposo medio di 3-4 giorni.
    Se capita l’allenamento di Domenica lo salteremo per poi iniziare
    nuovamente di lunedì e favorendo così ancora il recupero.
    Ho parlato di riposo medio, perché ogni persona è diversa, si può
    recuperare in due giorni come ne serve una settimana o più.
    Inoltre il recupero è diverso anche a livello muscolare, infatti il
    lavoro delle gambe normalmente ha bisogno di tempi di recupero
    maggiori

  10. #10
    kranio non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    545

    Predefinito

    ...mah, ragazzi,
    lasciamo stare le "etichette"...; l'allenamento secondo me non DEVE essere niente(a priori).....
    l'allenamento ideale, sempre secondo il mio modestissimo parere, sarà comprensivo di periodi molto intensi, periodi magari meno intensi e più voluminosi, periodi in cui, a seconda degli obiettivi, si mischiano i vari approcci, inserendo diverse tipologie di esecuzione, periodi in cui ci si allena più spesso, ecc.........

    Ma come si fa a dire "per avere dei risultati bisogna allenarsi BII (o altro) se no non si ottiene nulla".... ??

  11. #11
    L'avatar di JohnBlue
    JohnBlue non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Feb 2003
    Messaggi
    214

    Predefinito

    giustissimo Kranio...
    il nostro corpo e la nostra mente non sono sempre nelle stesse condizioni,quindi bisogna trovare ciò che funziona meglio in un determinato periodo , e non fissarsi su una cosa sola,altrimenti magari x un pò si cresce ,ma poi se una delle variabili corpo/mente cambia l'allenamento sicuramente non darà gli stessi risultati...

    uriel sul fatto che i giorni di allenamento non devono essere fissi siamo daccordo, ma dicendo che ci si allena 2 volte a settimana infondo è quasi dire che i giorni sono fissi,perchè bisogna sempre stare all'interno dei 7 giorni (tranne se l'allenamento capita di mercoledì,in questo caso x te sarebbe 1 allenamento a settimana e poi niente allenamento domenica,ma lunedì) ...

    ok,ma se pinco pallino recupera presto gli conviene aggiustare la frequenza x avere ancor + risultati.

    a parte il recupero del sistema,un muscolo andrebbe riallenato solo quando ha supercompensato ... quindi se si sperimenta ,si giostra con intensità e volume e si azzecca sempre il momento giusto x riallenarsi l'allenamento sarà perfetto...

    quindi dire "solo 2 giorni a settimana" non è giusto,perchè se recuperi prima (sistema compreso) praticamente stai si ottenendo risultati,ma non come potresti impostando la frequenza ottimale x QUEL periodo.

    riguardo al cheating : alcune volte può essere utile, non parlo di cheating in cui si usa di tutto x alzare un kg in + , ma di cheating "costruttivo" §83 curl ,alzate laterali,rematori ed altri proprio x il carico che varia eccessivamente da un punto all'altro possono potrebbere beneficiare di un cheating composto nelle ultimissime ripetizioni(o dopo,come tecnica HI)

    tutto va adattato alla persona e al periodo che attraversa, non siamo tutti uguali e non siamo sempre gli stessi...
    [_John^Blue_]

  12. #12
    L'avatar di uriel74
    uriel74 non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    May 2003
    Località
    171 cm 70 kg, torace 112, braccio 38, quadricipite 60, vita 71, polpaccio 36, fianchi 80
    Messaggi
    5

    Predefinito

    si ragazzi avete perfettamente ragione i miei comunque sono consigli di massima e come tale vanno interpretati.
    Infatti anche io a volte sento la necessita' di fare 3 allenamenti a settiamana a seconda di come reagisce il fisico, quindi mi trovate daccordo su tutto.
    Diciamo che cio' che ho scitto e' da intendersi come teoria di max per avere risultati su unatleta avanzato e ben allenato con periodi di recupero sulla superconpensazione nel periodo costanti
    Non siamo tutti uguali verissimo infatti non pretendo di stilare una regola generale ma piuttosto volevo solo chiarire il concetto del BII tutto li!

  13. #13
    L'avatar di yukatan
    yukatan non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Mar 2003
    Messaggi
    643

    Predefinito

    aiuto! anche io mi alleno BII quello a cui mi riferivo io era solo per la cosa di dover "sorprendere" i muscoli con esercizi e cose sempre nuove. ecco era solo questo il punto. per dire mcrobert dice che si può fare squat per 5 anni di fila e le gambe ti crescono bene e meglio che nn a cambiare ogni 2 mesi squat-pull-ext-pressa-stacco-pull 1 gamba alla volta cazzi e marazzi.
    Have a good Workout

  14. #14
    L'avatar di Jens Fiedler
    Jens Fiedler non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    84

    Predefinito

    Uriel ma che hai fatto,hai copiato gli articoli di tozzi ed il suo libro?
    comunque il tuo discorso è troppo limitato e assolutistico!
    leggiti i vecchi post che ti chiariranno un po le idee
    ciao

  15. #15
    L'avatar di yukatan
    yukatan non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Mar 2003
    Messaggi
    643

    Predefinito x 4ca

    x 4ca:

    tu consideri la variabilità dell'allenamento un punto fondamentale o il contrario cioè assolutamente inutile se si varia soltanto per variare perchè ci siamo stufati (che poi io mi domando finchè si progredisce come ci si fa a stufare?!) poi ovvio che qua ritorneremo al discorso fondamentali-complementari! cmq secondo me quando si dice stupiamo i muscoli allenandoli con esercizi e movimenti sempre diversi è come quando si dice inganniamo il corpo facendo aerobica dopo i pesi. in pratica gli unici che si sono stupiti siamo noi stessi, i muscoli no di certo, poi siamo pure auto-suggestionati e diciamo che abbiamo avuto sensazioni e segnali diversi ed ovviamente migliori......... oggettivamente credi che ci sia qualcosa di positivo nel variare e che i muscoli ne traggano vantaggio?

    grazie

    bye
    Have a good Workout

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Due parole . . .
Siamo nati nel 1999 sul Freeweb. Abbiamo avuto alti e bassi, ma come recita il motto No Pain, No Gain, ci siamo sempre rialzati. Abbiamo collaborato con quella che al tempo era superEva del gruppo Dada Spa con le nostre Guide al Bodybuilding e al Fitness, abbiamo avuto collaborazioni internazionali, ad esempio con la reginetta dell’Olympia Monica Brant, siamo stati uno dei primi forum italiani dedicati al bodybuilding , abbiamo inaugurato la fiera èFitness con gli amici Luigi Colbax e Vania Villa e molto altro . . . parafrasando un celebre motto . . . di ghisa sotto i ponti ne è passata! ma siamo ancora qui e ci resteremo per molto tempo ancora. Grazie per aver scelto BBHomePage.com
Unisciti a noi !
BBHomePage
Visita BBHomePage.com

Home