Sign Up Now FAQ
Signup Now
Per poter scrivere un nuovo messaggio o rispondere a quelli esistenti
ed entrare a far parte della community, è necessario registrarsi.
Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 39

Discussione: prolattina

  1. #1
    cool non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    12

    Predefinito prolattina



    ciao a tutti, da poco ho fatto le analisi ormonali ed ho scoperto che ho dei livelli di prolattina abbastanza alti.
    questo potrebbe aumentare il rischio di ginecomastia?
    quali conseguenze potrebbero avere questi valori sul mio stato di salute? se qualcuno sa rispondermi mi farebbe un grosso piacere
    ciao

  2. #2
    L'avatar di azimut
    azimut non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    419

    Predefinito

    stai prendendo farmaci antidepressivi? gli anti depressivi possono far salire la prolattina. hai mal di testa? forti cefalee? una prolattina alta potrebbe nascondere una patologia dell'ipofisi.... a meno che tu non sia stato sotto ciclo....dopo è "normale" averla alta a quanto pare, per l'effetto rebound degli estrogeni dopo il ciclo in genere un eccesso di prolattina inibisce l'asse ipotalamo ipofisi surrene e potrebbe portare a ginecomastia.

  3. #3
    cool non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    12

    Predefinito

    si sono stato sotto ciclo ma ho smesso da 3 mesi e credevo che dopo questo periodo i valori fossero tornati alla norma.(perlomeno per il testo ematico e' cosi')

  4. #4
    NaturalMan non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    20

    Predefinito

    ...aggiungo che l'iperprolattinemia può indicare anche uno stato di overtraining .....

    Byeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

  5. #5
    cool non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    12

    Predefinito

    secondo voi il farmaco novaldex puo' aumentare i livelli di prolattina?

  6. #6
    L'avatar di azimut
    azimut non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    419

    Predefinito

    guarda poco tempo fa ci fu un'intervento a proposito del nolvadex fatto fra l'altro da uno non certo incompetente in materia, non so se all'epoca già seguivi il forum, il suo nick era jim, pare facesse il dottore (almeno si intravvedevas questo dai suoi post)....bhe scrisse proprio un post a proposito del nolvadex che ho salvato sul pc dove diceva che il farmaco (studiato come cura per i cancro al seno e utilizzato dai bb come riattivatore) dove diceva appunto che vllnedo questo farmaco usato in riattivazione poteva essere un'arma a doppio taglio.....
    visto che ce l'ho salvato sul pc te lo copio e incollo qui di seguito:

    NOLVADEX (scritto da Jim)

    Approfitto di questa tua richiesta per approfondire meglio "l'utilità" di questo farmaco sia come cura "preventiva" per ginecomastia e "affini" sia come cura terapeutica per cose ben più serie!.Quando iniziai ad interessarmi di bodybuilding e quindi di farmaci, rimasi sorpreso con quale facilità si faceva uso di Nolvadex per "ripristinare" alcune funzioni organiche,e mi venne in mente un vecchio farmaco il DES.Probabilmente nessuno di voi lo ricorda sia perchè non fa parte della "cultura" del bodybuilding sia perchè fu soopresso molto tempo fà.Il DES (Dietilstilbesterolo)venne usato da quattro a sei milioni di donne in Europa e USA che lo usarono inconsapevolmente per prevenire problemi di aborto e complicazioni durante la gravidanza. Inoltre tale medicinale venne usato per la soppressione della lattazione, per il trattamento dell'acne, di certi tipi di cancro al seno e di quelli prostatici, come inibitore della crescita nelle adolescenti, come sostituto di estrogeni durante la menopausa e come "pillola del mattino dopo".Ci vollero 30 anni di test per accettare quello che i test di laboratorio avevano indicato fin dal 1938 - che il DES era un medicinale altamente pericoloso e nocivo.Perchè?? direte voi tutto questo tempo! semplice la casa farmaceutica che lo produceva aveva introiti per miliardi!!,quindi chi se ne frega se fà male!! e se e considerato un cancerogeno e totalmente distruttivo per il sistema endocrino??.
    Dopo le lacrime delle case farmaceutiche e la tristezza che li accompagnò per molti anni ecco la "luce",compare all'orizzonte un nuovo farmaco che sarebbe presto stato proclamato una stella splendente nella guerra contro la dilagante epidemia di cancro al seno.l'industria farmaceutica sviluppò un farmaco chiamato Tamoxifen.(Nolvadex) Come complesso steroideo, non-steroidale con effetti ormonali, il Tamoxifen ha una struttura simile al DES. Infatti provoca gli stessi anormali cambiamenti osservati nelle cellule delle donne che assumevano estradiolo e DES. Il Tamoxifen venne dapprima approvato dalla FDA per essere usato come pillola per il controllo delle nascite; comunque, si dimostrò di indurre l'ovulazione piuttosto che inibirla. Nonostante non funzionasse come contraccettivo, si scoprì che diminuiva il tasso di cancro alle mammelle negli animali. Gli studi sugli animali mostravano che il neo-farmaco impediva agli estrogeni di saldarsi ai siti recettori sulle cellule dei tessuti mammari. Inoltre riduceva anche l'incidenza di cancro alla mammella nei roditori.
    L'estrogeno è il legame comune tra molti fattori di rischio del cancro al seno, cioè genetico, riproduttivo, alimentare, ambientale e stile di vita. Stimola le divisioni delle cellule mammarie. Così si pensava che farmaci come il Tamoxifen, che bloccano gli effetti degli estrogeni nel seno, potessero ridurre il rischio della ricorrenza di cancro al seno nelle donne in trattamento per quest'ultimo.
    Il Tamoxifen agisce come un debole estrogeno mettendosi in competizione per i recettori di estrogeni più come fanno i fitoestrogeni. Come quest'ultimi, il Tamoxifen ha proprietà estrogeniche medie, ma viene considerato un anti-estrogeno dato che inibisce l'attività degli estrogeni regolari. Più precisamente è un bloccante di estrogeni. Esso combatte il cancro al seno mettendosi in competizione con l'estrogeno per lo spazio sui recettori del tessuto tumorale. Ogni molecola di Tamoxifen che si aggancia ad un recettore impedisce ad una molecola di estrogeno di agganciarsi allo stesso posto. Senza un continuo rifornimento di estrogeno, le cellule tumorali non si sviluppano e la capacità del tumore di estendersi viene ridotta.
    Comunque il Tamoxifen mostrava due caratteristiche contraddittorie. Esso poteva agire come un anti-estrogeno che come estrogeno. Pertanto, mentre è un anti-estrogeno per il seno, allo stesso tempo agisce come estrogeno nell'utero e, in misura minore, in cuore, vasi sanguigni e ossa. Così, nonostante inizialmente mostrasse la tendenza a combattere la ricorrenza di cancro al seno, si sarebbe presto rivelato come promotore di cancri particolarmente aggressivi all'utero e al fegato.Come poi per il DES, i benefici del Tamoxifen vennero estesi al suo utilizzo come preventivo contro l'osteoporosi e i problemi cardiaci. Ora viene raccomandato a tutte le donne in pre-menopausa con ormoni tumorali positivi, così come a molte donne in pre-menopausa con cancro al seno e/o un numero sempre maggiore di donne con ormoni tumorali negativi. Il Tamoxifen è attualmente il più prescritto farmaco per il cancro al mondo. Venne sviluppato dall'azienda britannica Imperial Chemical Industries (ICI), una delle maggiori aziende chimiche multinazionali al mondo. La Zeneca, una sussidiaria della ICI, è responsabile della produzione e commercializzazione dell'ormone ed è attualmente la maggior azienda al mondo di farmaci per il cancro. La divisione agrochimica dell'ICI, che include la Zeneca, produce clorurati e altri componenti chimici industriali compresi erbicidi. Sono tutti velenosi, e molti sono conosciuti come distruttori endocrini che sono stati accusati di provocare il cancro al seno.
    Che dirvi! viviamo in un mondo altamente competitivo dove il denaro e gli affari sopratutto per i grandi gruppi sono vitali questo a qualunque costo,anche a scapito della salute delle persone,la malattia e uno dei più grandi affari del ventesimo secolo, essere malati e un "affare",vorrei potervi dire tante altre cose, ma non posso,vorrei parlarivi e raccontarvi cosa succede all'interno di un cnsiglio di amministrazione di una multinazionale farmaceutica,(rimarreste "inorriditi"!!).
    Non voglio fare il moralista (non lo sono mai stato) ma state attenti alle "soffiate" alle "dritte" ai Guru molte cose che credete come scolpite nella pietra non lo sono affatto.
    ----------------------------------------------


    il tutto era in risposta a una domanda su una eventuale regressione di una ginecomastia, se fai un search sul vecchio forum trovi tutto il tread.
    comunque a quanto ne so io come antagonista della prolattina non viene usato il nolvadex....occhio che a usare farmaci a caso fai più casino che altro.
    Ultima modifica di azimut; 25-08-2003 alle 07:46 PM

  7. #7
    cool non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    12

    Predefinito

    mi scuso se scrivo solo adesso ma sono stato molto impegnato
    ti ringrazio per la risposta anche se la avevo gia' letta in precedenza ma non trovo chiaro il legame noval-prolattina.

  8. #8
    ultra non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Oct 2003
    Località
    48 cm di braccio squartato
    Messaggi
    567

    Predefinito

    La sola prolattina non dà indicazioni chiare circa il tuo stato di salute ormonale.

    Per avere una diagnosi molto generica è necessario avere un quadro completo del profilo ormonale, e alcune informazioni circa l'impiego o meno di farmaci steroidei.

    Le cause dell'iperprolattinemia possono essere le più svariate e ti suggerisco vivamente un consulto con un esperto (andrologo o endocrinologo) in quanto un'eccesso di prolattina può essere fattore scatenante ginecomastia, e nei casi più gravi, con emissione dai capezzoli di liquido bianco-giallastro.

    Eventualmente puoi farti prescrivere, previo consulto medico, del Parlodel (bromocriptina), un farmaco molto efficace nel controllo della prolattina, usato spesso per contrastare gli effetti gestageni di alcuni steroidi.

  9. #9
    4ca
    4ca non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    3,966

    Predefinito

    Originally posted by ultra

    Eventualmente puoi farti prescrivere, previo consulto medico, del Parlodel (bromocriptina), un farmaco molto efficace nel controllo della prolattina, usato spesso per contrastare gli effetti gestageni di alcuni steroidi.
    ma eventualmente un medico o il medico nn sara capace di prescrivere lui cio che riterra idoneo?
    da un forum facciamo anche delle diagnosi con ricetta..........ma dove arriveremo a fare anche una risonanza magnetica?
    ******************************
    ichiban
    *****************************"

  10. #10
    ultra non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Oct 2003
    Località
    48 cm di braccio squartato
    Messaggi
    567

    Predefinito

    Speso i medici di base hanno buone conoscenze generali, ma scarse nello specifico. Basta osservare che se un paziente ha qualcosa che supera il raffreddore lo spediscono da uno specialista.

    A volte suggerendo al medico una possibile terapia, questi può meglio informarsi nel particolare e valutare attentamente quanto suggerito, seguendo eventualmente il caso senza inviare il paziente al livello superiore (specialista).

  11. #11
    4ca
    4ca non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    3,966

    Predefinito

    Originally posted by ultra
    Speso i medici di base hanno buone conoscenze generali, ma scarse nello specifico. Basta osservare che se un paziente ha qualcosa che supera il raffreddore lo spediscono da uno specialista.

    A volte suggerendo al medico una possibile terapia, questi può meglio informarsi nel particolare e valutare attentamente quanto suggerito, seguendo eventualmente il caso senza inviare il paziente al livello superiore (specialista).
    devo dedurre che sei uno specialista..............mmmmmmmmmmmmmm nn credo altrimenti sapresti che controllare la prolattina dopo che la ginecomastia si e sviluppata e inutile e prendere ulteriori farmaci a volte e adirittura deleterio, ma fare gl;espertini (per sentito dire) semra essere diventato di gran moda.

    COME FA UNO A CREDERE CHE UN MEDICO CHE VALUTEREBBE IL RICORSO AD UNO SPECIALISTA SI POTREBBE BASARE SU U CONSIGLIO DATO SU UN FORUM E NN SOLO MA DA CHI?
    DA UNO CHE A SENTITO DIRE CHE A SUA VOLTA A SENTITO DIRE ECC.

    magari ti fa anche una lettera di ringraziomento...................grtazie ULTRA di averci risparmiato questo passaggio allo specialista e di conseguenza di averci fatto risparmiare tempo przioso per la vita del paziente , e poi un'altra lettera d'encomio dello specialista che gli allegerisci il lavoro
    Ultima modifica di 4ca; 19-10-2003 alle 01:21 PM
    ******************************
    ichiban
    *****************************"

  12. #12
    Shawn non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Mar 2001
    Messaggi
    1,245

    Predefinito

    Originally posted by NaturalMan
    ...aggiungo che l'iperprolattinemia può indicare anche uno stato di overtraining .....

    Byeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
    esatto...proprio come successe a me negli anni 95-98

  13. #13
    4ca
    4ca non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    3,966

    Predefinito

    Originally posted by Shawn
    esatto...proprio come successe a me negli anni 95-98
    con un paio di mesi di ritardo pero .....................sempre pronto e?

  14. #14
    Shawn non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Mar 2001
    Messaggi
    1,245

    Predefinito

    eh che non li leggo mai i post inquesta sezione...però quando vedo dal pannello un tuo intervento mi incuriosisco e magari guardo

  15. #15
    ultra non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Oct 2003
    Località
    48 cm di braccio squartato
    Messaggi
    567

    Predefinito


    Originally posted by 4ca
    [Bma fare gl;espertini (per sentito dire) semra essere diventato di gran moda.


    ...DA UNO CHE A SENTITO DIRE CHE A SUA VOLTA A SENTITO DIRE ECC.

    [/B]
    Comprendo il disappunto ma mi sembra quantomeno poco educato dare dell'"espertino per sentito dire" a qualcuno che fà un'affermazione con contenuto "farmaceutico" senza conoscere chi sia o chi non sia o che genere di esperienza abbia...

    Utilizzo regolarmente il Parlodel o il Dostinex durante l'assunzione contemporanea di più prodotti con potenziale attività simil-progestinica, come L'Anadrol associato al Deca Durabolin a dosaggi superiori ai 600mg/week.
    Quindi non per sentito dire da qualcuno che lo ha sentito dire da qualcuno che lo ha sentito dire...

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Consigliati per Voi
Seguici su Facebook Seguici su Google+ Seguici su Twitter