Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Integratori questi sconosciuti

  1. #1
    Sandymarton non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    5

    Predefinito Integratori questi sconosciuti



    Ciao ragazzi,vorrei chiedervi un parere riguardo l'integrazione alimentare.
    Ho 30 anni,alto 185x80 kg,sono in forma,con una discreta massa muscolare,vado in palestra da due anni senza però seguire una dieta ferrea e soprattutto non aiutandomi con integratori.A Luglio scorso però ero cotto,non riuscivo più a progredire ed ero stanchissimo psicologicamente e fisicamente.Da ottobre sto allenandomi 4 volte pesi con una tipologia di allenamento che prevede sessioni di durata 50 minuti con esercizi brevi ma intensi Rest Pause e Stripping.In più gioco a Rugby in serie C e mi alleno 3 volte a settimana.Da un paio di mesi sto integrando con proteine ed aminoacidi,per la precisione 5 pillole di bcaa prese prima dell'allenamento in palestra.Come prodotti ho acquistato: Proteine-Ultimate Iso sensation 93 Aminoacidi della Isatori Glutammina Glutabolics e Isatori cla acido linoleico.Per ora sto prendendo solo Proteine un misurino prima di dormire ma in maniera discontinua e 5bcaa prima di ogni allenamento in palestra.Mi potete dare indicazioni su come assumere questi integratori,in dosi non dannose per l'organismo visto che per esempio la glutammina presa in dosi eccessive è tossica per il cervello ecc.Grazie mille in anticipo

  2. #2
    L'avatar di menphisdaemon
    menphisdaemon non  è collegato Insane Moderator
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    92 Kg di cattiveria allo stato brado!!!
    Messaggi
    9,744

    Predefinito

    Beato te che hai di queste certezze
    °°Underground Bodybuilding Militia TRAINER°°


    "You eat, sleep, and drink hypertrophy. You live for the pump. You're a bodybuilder."-Joel Marion-

  3. #3
    Sandymarton non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da menphisdaemon Visualizza Messaggio
    Beato te che hai di queste certezze
    Non ho la certezza di Dio ma mi informo prima di assumere qualsiasi cosa alla leggera e ci sono diversi studi scientifici che evidenziano come la glutammina si trasforma in glutammato,che in dosi elevate causa eccitotossicità del sistema nervoso centrale.
    L'eccitotossicità è un fenomeno di tossicità neuronale conseguente all'esposizione a concentrazioni relativamente alte di acido glutammico (50-100 μM). Il fenomeno risulta particolarmente importante perché il glutammato è il principale neurotrasmettitore eccitatorio a livello del sistema nervoso centrale. L'applicazione locale di glutammato a livello di sezioni di cellule neuronali induce degenerazione a livelli dei corpi cellulari vicini al sito di iniezione, mentre risparmia le fibre assoniche. Anche l'iniezione di acido kainico (agonista dei recettori al kainato dell'acido glutammico) è capace di indurre neurotossicità. L'effetto del kainato si esplica però indirettamente, tramite depolarizzazione del neurone su cui è localizzato e conseguente aumento del rilascio di glutammato dalla terminazione sinaptica. Sarà quindi il glutammato, tramite interazione con i recettori NMDA del glutammato (sottotipo di recettori ionotropici del glutammato sensibili al N-metil-D-aspartato), a determinare tossicità a causa dell'aumento di concentrazione di Calcio (elemento) nel neurone postsinaptico. L'aumento del calcio intracellulare determina infatti alterazioni nella permeabilità della membrana mitocondriale ed attivazione della caspasi citosoliche (apoptosi). Il meccanismo della eccitotossicità sembra implicato nella patogenesi di numerose malattie neurodegenerative, come il morbo di Parkinson e la corea di Huntington, e nel danno neurale conseguente a grave ipossia, come nel caso di ictus e arresto cardiaco con grave ipoperfusione cerabrale (l'ipossia sembra determinare infatti aumento dell'attivazione dei recettori al glutammato).La supplementazione con glutammina è utile o nociva?

    Di Russell L. Blaylock, M.D.
    Advanced Nutritional Concepts, LLC.


    La glutammina è convertita nell’ eccitotossina glutammato all'interno dei neuroni. Numerosi studi recenti così come pure nel manuale Siegel’s Basic Neurochemistry enfaticamente si afferma che la fonte principale di glutammato proviene dalla glutammina cerebrale. Normalmente, quando il cervello finisce di usare il glutammato per la comunicazione chimica fra le sue cellule, a livello sinaptico il glutammato è acquisito dalle cellule gliali circostanti e cambiato dalla glutammino- sintetasi in glutammina e così immagazzinato.

    Il Problema Con le Eccitotossine

    La glutammina è quindi trasportata al neurone ed è convertita in glutammato (eccitotossina potenziale) dall’enzima glutaminase . Potenziale perché, a meno che non si accumuli fuori dalle cellule cerebrali, è inoffensivo.

    Questa è la fonte principale di glutammato all'interno del cervello. Le eccitotossine sono solitamente amminoacidi, quali glutammato e aspartato. Questi speciali amminoacidi inducono le particolari cellule del cervello a diventare eccessivamente eccitate, al punto da morire rapidamente. Le eccitotossine possono anche causare una perdita delle sinapsi del cervello e delle fibre connettive. Additivi come MSG, aspartame, proteine idrolizzate ed estratti di proteine della soia generano eccitotossine.

    In due studi recenti è stato trovato che la quantità di glutammina cerebrale potrebbe predire i danni cerebrali visti sia nelle lesioni pediatriche del cervello sia nel danno cerebrale secondario ad ictus. L’apporto elevato di glutammina con la dieta aumenta significativamente i livelli cerebrali di glutammina e, quindi, di glutammato. Un altro studio ha scoperto che, aggiungendo glutammina nella dieta di animali esposti ad un altra potente eccitotossina denominata acido chinolinico, arrecava danni significativamente maggiori alle cellule cerebrali e Si sa che l'acido chinolinico si accumula nel cervello."

    Ora nessuno ti obbliga a prendere meno glutammina di quella che prendi ma come tu sei libero di farlo io sono libero di informarmi su quello che prendo e di regolarmi di conseguenza,senza dover leggere messaggi sarcastici.Saluti
    Tornando in topic se qualcuno vuole darmi qualche consiglio su come assumere questi integratori lo ringrazio in anticipo

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Due parole . . .
Siamo nati nel 1999 sul Freeweb. Abbiamo avuto alti e bassi, ma come recita il motto No Pain, No Gain, ci siamo sempre rialzati. Abbiamo collaborato con quella che al tempo era superEva del gruppo Dada Spa con le nostre Guide al Bodybuilding e al Fitness, abbiamo avuto collaborazioni internazionali, ad esempio con la reginetta dell’Olympia Monica Brant, siamo stati uno dei primi forum italiani dedicati al bodybuilding , abbiamo inaugurato la fiera èFitness con gli amici Luigi Colbax e Vania Villa e molto altro . . . parafrasando un celebre motto . . . di ghisa sotto i ponti ne è passata! ma siamo ancora qui e ci resteremo per molto tempo ancora. Grazie per aver scelto BBHomePage.com
Unisciti a noi !
BBHomePage
Visita BBHomePage.com

Home