Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: Consigliate anche una ragazza?

  1. #1
    groupie non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Località
    95 67 100
    Messaggi
    5

    Predefinito Consigliate anche una ragazza?



    Vorrei un consiglio sulle dosi da assumere di acetil-carnitina. Sono in peso forma, faccio aerobica, nuoto (specialmente in estate) e corsa un paio di volte a settimana.
    Grazie a tutti!

  2. #2
    Shawn non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Mar 2001
    Messaggi
    1,245

    Predefinito certo che si, mica siamo razzisti

    perchè vuoi assumere acetilcarnitina?

    dicci qualcosa di più

  3. #3
    Shawn non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Mar 2001
    Messaggi
    1,245

    Predefinito

    cmq eccoti alcune informazioni prese sul web circa la sostanza in questione:


    Acetilcarnitina è un importante cofattore fisiologico necessario per l'attività dei mitocondri (la centrale energetica delle cellule). Il farmaco rientra nella categoria dei nootropi ed è un utile supplemento in tutti i casi di deficit di L-acetilcarnitina endogena. Agisce a livello centrale e periferico, quindi è indicato nella terapia di lesioni meccaniche e infiammatorie dei nervi, sindromi involutive cerebrali primarie (invecchiamento precoce) o secondarie a vasculopatie, dovute cioè all'invecchiamento del sistema vascolare. Oltre agli effetti terapeutici, la L-acetilcarnitina sembra capace di stimolare i fattori di crescita e riparazione neuronali (NGF) e di proteggere il sistema nervoso dai danni ossidativi.



    poi...così scrisse Tozzi, su Olympian's News e sui testi NBBF :

    ACETIL-L-CARNITINA
    L’ACL viene prodotta quando un gruppo acetilico (uno dei prodotti di demolizione degli acidi grassi) viene trasferito a una molecola di L-carnitina, l'unico trasportatore degli acidi grassi nel mitocondrio.
    Successivamente questi acidi grassi frammentati possono essere trasformati in energia solamente in presenza di ossigeno e quindi la carnitina li raggruppa e immagazzina come acetil-L-carnitina durante le attività anaerobiche (come i pesi). Per esempio, finita la serie, l'ACL trasferisce il suo gruppo acetilico al co-enzima A, e l'acetil-coenzima A viene smontato in presenza di ossigeno (aerobicamente) per produrre preziose molecole di fosfato che servono a ricaricare ADP o la creatina. Differentemente dalla carnitina, l'ACL fornisce quindi energia attraverso i propri gruppi acetilici.




    Come sappiamo, l'integrazione di sola carnitina è da decenni consigliata per il dimagrimento (con risultati in verità alterni), ma sembra che l'ACL sia notevolmente più potente ed efficace. L'ACL viene prodotta dall'organismo a partire dagli aminoacidi lisina e metionina ed è presente soprattutto nella carne e nei prodotti caseari, per cui i vegetariani potrebbero soffrire di carenze di questa sostanza. Probabilmente però la produzione endogena e l'assunzione tramite i cibi di ACL è a livelli molto bassi, in quanto non sarebbero possibili i numerosi effetti positivi dovuti alla sua integrazione. Rispetto alla L-carnitina, l'ACL è maggiormente assorbibile a livello intestinale in quanto è più liposolubile e quindi passa più agevolmente dal torrente sanguigno ai punti dei tessuti dove agisce. L'ACI, viene eliminata in circa 12 ore, in quanto non si lega all'albumina o ad altre proteine del sangue che potrebbero ritardarne l'emivita (la durata della sostanza nel sangue).
    Diverse e decisamente interessanti le peculiarità dell'ACL, specialmente riguardo il controllo del grasso corporeo e la stimolazione ormonale. In uno studio su cavie di sesso maschile è stato dimostrato che la somministrazione di acetil-l-carnitina tra i 4 e gli 8 mesi (le cavie raggiungono la maturità sessuale verso i 4 mesi) riduce del 7,7 % il diametro delle cellule adipose sottocutanee, rispetto all'incremento dell'8,6% delle cavie senza ACL. Se riportiamo il discorso all'uomo, è come se un soggetto di 24 anni rimanesse magro come quando ne aveva 12, con una riduzione dei lipidi di deposito del 16%. Arrivate a 16 mesi (circa 48 anni umani) le cavie a cui era stata somministrata l'acetil-I-carnitina, avevano ancora le dimensioni delle cellule adipose uguali a quelle di 4 mesi. Le cavie di controllo, alla stessa età, si ritrovavano gli adipociti aumentati del 16%, ed ingranditi del 17%, rispetto all'altro gruppo. Infine a 21 mesi le cavie "ACL" presentavano una percentuale di grasso minore del 30% rispetto al gruppo di controllo. Se questa fondamentale azione dell'acetil-I-carnitina sui meccanismi del grasso corporeo fosse confermata anche sull'uomo, saremmo di fronte ad uno dei più potenti integratori dimagranti mai esistiti. Come abbiamo accennato anche sopra, l'acetil-l-carnitina è decisamente più efficace della più famosa L-carnitina, in quanto F integrazione di ACL aumenta l'ossidazione dei grassi e di altri substrati a livello mitocondriale del 260% (540% se la dose è venti volte superiore), mentre l'assunzione di sola L-camitina non provoca nessun effetto.
    Altri studi hanno dimostrato che l'acetil-l-camitina aumenta l'energia initocondriale del 25% (risultati nulli con la L-carnitina). Se ne deduce che l'ACL è un maggior utilizzatore dei grassi rispetto alla troppo pompata L-carnitina, anche se lo sport trasforma quest'ultima in ACL. Infatti la dose di L-camitina che bisognerebbe prendere per ottenere gli stessi effetti dell'ACL sarebbe molto alta, in quanto la biodisponibilità della L-carnitina è minore e non si trasforma in ACL, finché non si svolge una dura attività fisica.
    L’ACL agisce anche nel sistema nervoso, sia centrale che periferico, in occasione di ipossie, invecchiamento, alcool, resezione o schiacciamento del nervo.
    La acetil-L-carnitina ha dimostrato una attività di neuroprotezione intervenendo positivamente sugli episodi che conducono alla morte della cellula:
    formazione di radicali liberi; accumulo di lipidi (da distruzione di membrane) responsabili del patologico incremento del calcio intramitocondriale;
    ridotta attività dei complessi respiratori mitocondriali; tra l'altro l'ACL ripristina in toto la sintesi degli enzimi del mitocondrio, che con l'età possono calare del 60%, provocando così nei muscoli un abbassamento della capacità di contrazione e la diminuzione del numero di fibre reclutate.
    ridotta formazione di RNA mitocondriale da ridotta attività della DNA transcriptasi.

    La L-acetilcarnitina esercita altresì una azione trofica sul sistema nervoso promuovendo il recupero postlesionale attraverso:
    una migliore utilizzazione cellulare del NGF (fattore di accrescimento nervoso);
    un incremento della neosintesi di fosfolipidi per la costruzione di membrane;
    un incremento della produzione di energia (ATP) senza la quale i meccanismi riparativi non possono aver luogo.

    Nell'animale l'azione neuroprotettrice e trofica della L-acetilcarnitina si è evidenziata con il mantenimento e/o il recupero della situazione trofica (numero di neuroni) e funzionale: migliori capacità di apprendimento, memoria, locomozione in vari modelli:
    invecchiamento:
    ipossia ;
    parkinson sperimentale;
    microcefalia (arresto dello sviluppo del cranio e del cervello);
    lesioni del nervo periferico sia su base traumatica che disendocrina (Diabete).

    Nell'uomo studi clinici controllati anche di lunga durata sono stati condotti in varie patologie:
    Sindromi involutive su base degenerativa-Sindromi involutive su base vascolare
    Neuropatie acute e/o croniche su base disendocrina (Diabete).

    L'ACL agisce anche a livello ormonale, in quanto stimola l'ipotalamo ( la zona del cervello che controlla le funzioni dell'ipofisi anteriore e produce ormoni che vengono immagazzinati dall'ipofisi anteriore) a produrre una maggior quantità di ormoni preposti al rilascio delle gonadotropine. Queste ultime stimolano nell'uomo il testosterone e quindi sono usate con successo nel trattamento dell'ipogonadismo ipogonadotropico idiopatico. Secondo Parnetti e altri (1990) è anche un anti-cortisolo. Ma al di là delle letteratura, l'ACL sembra veramente stimolare il testosterone, in quanto molti atleti da me intervistati riferiscono almeno un forte aumento dello stimolo sessuale e della sensazione di miglior connessione nervomuscolo, tipica di alti livelli di androgeni.
    Il dosaggio quotidiano dell'acetil-l-carnitina varia tra i 500 e i 2.500 mg, assunti in piccole dosi scaglionate nella giornata (per esempio 500 mg a dose) perché il suo riassorbimento da parte dei tubuli renali sia facile alla saturazione. La somministrazione deve essere continuata almeno per 3/4 settimane, in quanto ci vuole un certo tempo prima che l'ACL esplichi tutti i suoi effetti. L'acetil-l-carnitina è una sostanza assolutamente atossica, ma in alcuni soggetti ipersensibili può causare sintomi di iperstimolazione come nervosismo, mal di testa e insonnia. Alcuni soggetti hanno riferito di accusare molto nervosismo associato a forti spasmi muscolari quotidiani, stanchezza patologica e palpitazioni del cuore. In questo caso basta diminuire le dosi per eliminare questi effetti e non assumere il prodotto di sera.
    PROVATE IL SEGUENTE SCHEMA DI TRATTAMENTO

    prima settimana:
    2500 mg
    seconda settimana
    2000 mg
    terza settimana
    1500 mg
    quarta settimana
    1000 mg


    4 settimane di break e ripetere.

  4. #4
    Shawn non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Mar 2001
    Messaggi
    1,245

    Predefinito

    in inglese.... da www.lef.org


    The acetylated ester of the amino acid acetyl-L-carnitine (ALC) plays a critical role in maintaining youthful cellular energy metabolism and blood flow. Two major factors involved with brain aging are: diminished brain cell metabolism and reduced cerebral circulation. ALC easily crosses the blood-brain barrier and its potential role in protecting neurological function is clear. Studies show that ALC may prevent the neural impairment that normally occurs in oxygen deprivation and researchers have suggested that ALC should be given to children who suffer from oxygen deprivation in the womb. In published reports, short-term administration of ALC reversed ammonia-induced brain cell abnormalities and normalized brain cell energy metabolism in mice. The researchers suggested that the protective effect of acetyl-L-carnitine may maintain the energy-producing capabilities (mitochondrial respiration) of the central nervous system and emphasized its value for people with diseases that elevate ammonia levels in the blood, such as cirrhosis of the liver.
    About 95% of cellular energy occurs in the mitochondria and diseases of aging are increasingly being referred to as “mitochondria disorders.” Acetyl-L-carnitine is the biologically active amino acid involved in the transport of fatty acids into the cell’s mitochondria for the purpose of producing energy.
    Acetyl-L-carnitine is sold as an expensive drug in Europe to treat heart and neurological disease. It can increase muscle mass and convert body fat into energy. Acetyl-L-carnitine has been shown to protect brain cells against aging-related degeneration and improve mood, memory and cognition. People use acetyl-L-carnitine to maintain their immune competence and reduce the formation of the aging pigment lipofuscin. The most important effect of acetyl-L-carnitine, however, is to maintain the function of the cell’s energy powerhouse, the mitochondria. Published research continues to substantiate the multi-faceted benefits of this critical amino acid supplement.

  5. #5
    groupie non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Località
    95 67 100
    Messaggi
    5

    Predefinito Prima di tutto, grazie

    Definirti tempestivo e preciso è dire poco.
    Vorrei prendere acetil-carnitina per essere ancora più in forma, non tanto per il peso che è ok, quanto per un discorso di maggior "asciugatura" rispetto a un po' di grasso nei punti "critici" femminile. Sono alta 1,67 e peso 53 Kg.

  6. #6
    Shawn non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Mar 2001
    Messaggi
    1,245

    Predefinito

    la casistica di acl in palestra, con le donne non è molto ampia, ragion percui rimane un pò difficile dare un consiglio chirurgico su come utilizzarla...avresti sicuramente un innalzamento del testosterone endogeno, ma ovviamente tutto entro margini complessivi risibili rispetto a un uomo visto che voi donne avete un decimo della nostra produzione...potresti sperimentare un incremento della libido forse, proprio per questa piccola increzione...
    prova partendo dal basso e poi eventualmente secondo i tuoi feedbacks aumenta di conseguenza... sarebbe il caso tu sentissi anche un medico esperto di bodybuilding, per stare piu tranquilla..

    però se vuoi perdere ciccia nei punti critici generalemente per le donne è molto efficace la yohimbina, che vanta la proprietà di inibire i recettori alfa2 adrenergici che sono essenzilmente dislocati nella parte inferiore del corpo e la cui attività impedisce la lipolisi in queste zone....
    quindi vedi te...non so se conosci già la sostanza in questione....volendo c'è molto materiale sul web...tieni conto che si tratta cmq di un farmaco e quindi va utilizzato con attenzione, ma in tal caso è scevro da effetti collaterali..dipende molto dalla reattività individuale alla sostanza

    ciao

  7. #7
    kranio non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    545

    Predefinito

    .....una cosa Shawn si è dimenticato di dirti......IL PREZZO! §83

  8. #8
    groupie non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Località
    95 67 100
    Messaggi
    5

    Predefinito se posso chiedere precisazione...

    A prescindere dal fatto che sentirò il parere del medico, chiedo: quale marca consigliate del prodotto suggerito? Dove posso acquistarlo? Per quanto riguarda il prezzo, posso immaginarlo... più o meno, qualsiasi buon integratore è caruccio..

  9. #9
    L'avatar di Gio
    Gio
    Gio non  è collegato Arnold Schwarzenegger
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    60-90-60
    Messaggi
    2,579

    Predefinito

    Questa estate la avevo trovata...50 gr per ....40 euro + o - mi pare e a quanto mi hanno detto qui sul forum il prezzo era veramente basso, se la prendi in capsule specialmente il prezzo di sicuro è molto + alto

  10. #10
    kranio non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    545

    Predefinito prezzo acl

    acl la puoi trovare come "integratore" di varie marche (tipo acetybol della Ultimate, l'Acetabolan della Muscletech e altre), facendoti un giro in internet o chiedendo nei negozi specifici puoi farti un' idea del costo.
    Tieni conto che , proporzionalmente al suo uso, è mooolto più cara delle varie Creatina, Glutammina, Proteine ecc.
    Io l'ho usata qualche mese fa, come prodotto farmaceutico (BRANIGEN).
    Come sai, le dosi "da palestra" generalmente non sono quelle "terapeutiche"; un ciclo settimanale di 2500mg al giorno(1^sett) via via diminuendo settimanalemnte fino a 500mg al giorno (ultima sett) è un vero salasso finanziario: una scatola di Branigen costa quasi 23 euro (almeno a Bologna....) e a 2000mg al giorno ti dura....una settimana!
    e non è che dopo 2 mesi sei traformato....
    Comunque, il dibattito sugli integratori è senza fine, e troverai risposte valide e sensate da tutti i "partiti" (vedi Shawn).
    [c-|]

  11. #11
    Shawn non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Mar 2001
    Messaggi
    1,245

    Predefinito

    si effettivamente costa molto
    io ultimamente uso quella in capsule della Farmaenergy, è ottima, solo che spero al piu presto per ragioni di economicità di trovarla pure presso Urania, visto che già uso molti dei suoi prodotti

    ..sennò gli altri nomi commerciali, sono quella della Eurosup oppure anche la Powerhouse (che ho visto a roma)
    e in farmacia: Nicetile e Branigen che sono identici anche come prezzo

    bye

  12. #12
    groupie non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Località
    95 67 100
    Messaggi
    5

    Predefinito e lo yohimbina?

    Com'è? Dove lo trovo?

  13. #13
    kranio non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    545

    Predefinito

    Intanto fatti un bel giro sul Web........
    Anche questo lo trovi sia come integratore che come prodotto farmaceutico.
    Ciaooo

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Due parole . . .
Siamo nati nel 1999 sul Freeweb. Abbiamo avuto alti e bassi, ma come recita il motto No Pain, No Gain, ci siamo sempre rialzati. Abbiamo collaborato con quella che al tempo era superEva del gruppo Dada Spa con le nostre Guide al Bodybuilding e al Fitness, abbiamo avuto collaborazioni internazionali, ad esempio con la reginetta dell’Olympia Monica Brant, siamo stati uno dei primi forum italiani dedicati al bodybuilding , abbiamo inaugurato la fiera èFitness con gli amici Luigi Colbax e Vania Villa e molto altro . . . parafrasando un celebre motto . . . di ghisa sotto i ponti ne è passata! ma siamo ancora qui e ci resteremo per molto tempo ancora. Grazie per aver scelto BBHomePage.com
Unisciti a noi !
BBHomePage
Visita BBHomePage.com

Home