Sign Up Now FAQ
Signup Now
Per poter scrivere un nuovo messaggio o rispondere a quelli esistenti
ed entrare a far parte della community, è necessario registrarsi.
Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    BlueWare non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    20

    Sorpreso [Lungo!] Garanzie di qualità nel mondo degli integratori.



    Allora ragazzi, mettetevi comodi che si prospetta un post bello lungo!

    In un altro 3D mi sono state sconsigliate le proteine della Enervit in favore di altre più “professionali”. Questa cosa mi ha lasciato un po’ perplesso ed ho deciso di aprire una nuova discussione in merito alla qualità degli integratori ed alle garanzie che i vari marchi offrono.

    Per come la vedo io, che sono diffidente di natura, una ditta ultra-specializzata che opera in un settore “di nicchia” ed in condizioni di concorrenza estrema potrebbe essere tentata di ricorrere a strani escamotage pur di affermarsi sul mercato.

    Mi è capitato di sentir consigliare alcune proteine piuttosto che altre perché “si sentono di più”… Sarà pure vero, però se questo è il parametro qualche ditta potrebbe esser tentata di “integrare gli integratori” con sostanze a basso costo in grado di compensare la scarsa qualità dei propri prodotti facendoli “sentire di più” di altri di qualità migliore. In fondo è un po’ quello che hanno ipotizzato i tanti calciatori colti in flagrante dall’antidoping, più d’uno ha avanzato il sospetto che le etichette non riportassero proprio tutto-tutto! In fondo chi controlla il contenuto di tutti quei barattoli?

    Una ditta come la Enervit (che prendo ad esempio anche se questo post non vuole certo essere uno spot pubblicitario) ha un nome da difendere ed opera in un settore di attività molto più vasto. Il fatto poi che si sia estraniata dalla concorrenza estrema dei negozi specializzati non vuol certo dire che non produca prodotti di qualità, anzi. Piuttosto mi pare ipotizzabile che il rapporto qualità/prezzo non sia concorrenziale, però tutto sommato questa mi pare una garanzia in più in un mercato privo di ogni forma di controllo.

    Un’altra cosa, da dove provengono quelle proteine? Nessuno ne riporta l’origine, quanti di voi berrebbero latte o mangerebbero uova prodotti in un qualche sperduto paese sudamericano? Certo neanche la Enervit lo fa, però una ditta che non ha nulla da perdere è secondo me più a rischio di una ditta con un mercato ben consolidato.

    Certo si potrebbe obiettare che alcune di queste ditte specialistiche hanno un mercato mondiale mentre la Enervit è solo Nazionale… vero, però un piccolo risparmio sulla materia prima per una ditta specializzata rappresenta un grande guadagno mentre per una ditta non specialistica comporta solo un guadagno minore (e un grosso rischio d’immagine).

    Infine, anche se è vero che anche per i prodotti da banco venduti in farmacia i controlli possono essere blandi c’è sempre il rischio che in farmacia ci arrivi qualche associazione dei consumatori, nei negozietti alternativi mi pare molto ma molto difficile.

  2. #2
    L'avatar di Shawn Ray
    Shawn Ray non  è collegato Arnold Schwarzenegger
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    2,524

    Predefinito

    Scusami tanto, perchè la Enervit avrebbe un nome da difendere e la EAS o la Twinlabs no? cme ho letto in altre parti e concordo, la Enervit è una marca conosciuta in Italia perchè produce integratori generici, più adatti al ciclismo, vedi bevande isotoniche, ipotoniche e così via ed inoltre trovabile in qualsiasi supermercato. La EAS tanto per citarne una può risultare sconoisciuta a molti, sopratutto a chi entra nel mondo del bb la prima volta. Ma la EAS è una ditta famosa a livello mondiale, esporta prodotti in quasi tutto il globo, è stat la prima a commercializzare creatina, la prima a condurre studi sulla sostanza stessa, cose che molte aziende non fanno perchè non possono permettersi. Oggi è abbastanza facile aprire una linea d'integratori acquistando prodotti realizzati da terze parti e pubblicizandoli con le proprie etichette. Altra cosa è produrli in proprio, ed altra cosa ancora è finanziare studi per dimostrare la veridicità degli stessi, sebbene in alcuni casi siano cmq pilotati, o sfruttati per scopi cmmerciali, evidenziato più volte per gli steroli, APL e così via. Quindi ripeto nulla da obiettare alla Enervit, ma fai un errore se consideri che ha un nome da difendere e non conosci la raltà delle Aziende non solo in Italia ma anche all'estero. Quindi una cosa è parlare di supplementi di per sè, altra considerare prodotti di un'azienda più affidabili solo perchè si conosce di più, od almeno si conosce di più per il fatto di non conoscere le altre........

    Inoltre la caz....ta dei prodotti integratori-dopanti è solo una scusante da mass media, altre volte anche nel vecchio forum ho sottolinenato con cognizone di causa che non è possibile unie polveri proteiche con testosterone e via dicendo. Prendi il deca-durabolin ed invece di iniettarlo, bevilo come un bicchiere d'acqua..risultato?, i succhi gasrtrici del corpo distriuggerano la soatnza attiva.......

  3. #3
    L'avatar di Frank Zane
    Frank Zane non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    109

    Predefinito

    Devi considerare che il sentire di più...........dipende anche dalle materie prima utilizzate, una cosa sono le caseine, altra le proteine del siero, altra ancora i peptidi di proteine del siero come le Designer, altre sono ottenute per microfiltrazione, a scambio ionico, predigerite e così via...............

  4. #4
    RIBOSIO non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    39

    Predefinito Re: [Lungo!] Garanzie di qualità nel mondo degli integratori.

    Mi è capitato di sentir consigliare alcune proteine piuttosto che altre perché “si sentono di più”… Sarà pure vero, però se questo è il parametro qualche ditta potrebbe esser tentata di “integrare gli integratori” con sostanze a basso costo in grado di compensare la scarsa qualità dei propri prodotti facendoli “sentire di più” di altri di qualità migliore. In fondo è un po’ quello che hanno ipotizzato i tanti calciatori colti in flagrante dall’antidoping, più d’uno ha avanzato il sospetto che le etichette non riportassero proprio tutto-tutto! In fondo chi controlla il contenuto di tutti quei barattoli?

    Puo succedere anche se spesso si tratta di sostanze lecite in alcuni stati e illecite in italia , ad esempio una proteina con HMB o DHEA sicuramente agisce in modo anticatabolico , molto di piu della proteina da sola.

    Una ditta come la Enervit (che prendo ad esempio anche se questo post non vuole certo essere uno spot pubblicitario) ha un nome da difendere ed opera in un settore di attività molto più vasto.
    Enervit ad esempio garantisce prodotti di qualita , per lo più zuccheri e zuccherini , tuttavia per il mercato al quale si rivolge (mass market) non sfornerà mai miscele ultraspecializzate o creatine con sistema di trasporto ne tantomeno termogenici al limite della legalità.

    Il fatto poi che si sia estraniata dalla concorrenza estrema dei negozi specializzati non vuol certo dire che non produca prodotti di qualità, anzi.
    I negozi specializzati evitano di trattarla poichè la puoi trovare in Autogrill oppure alla Conad , quindi sminiusce il valore aggiunto associato all'integratore e anche la consulenza relativa alla sua assunzione che in questo caso puo' essere data dal commesso dei surgelati....

    Piuttosto mi pare ipotizzabile che il rapporto qualità/prezzo non sia concorrenziale, però tutto sommato questa mi pare una garanzia in più in un mercato privo di ogni forma di controllo.
    ??? cosa vuol dire???

    Un’altra cosa, da dove provengono quelle proteine? Nessuno ne riporta l’origine, quanti di voi berrebbero latte o mangerebbero uova prodotti in un qualche sperduto paese sudamericano? Certo neanche la Enervit lo fa, però una ditta che non ha nulla da perdere è secondo me più a rischio di una ditta con un mercato ben consolidato.
    I controlli sono praticamente gli stessi , anzi spesso sono le aziende grosse , che temono di predere una parte del mercato a "commissionare" indagini a carico dei new entry....

    Certo si potrebbe obiettare che alcune di queste ditte specialistiche hanno un mercato mondiale mentre la Enervit è solo Nazionale…
    Enervit opera in tutta Europa...

    vero, però un piccolo risparmio sulla materia prima per una ditta specializzata rappresenta un grande guadagno mentre per una ditta non specialistica comporta solo un guadagno minore (e un grosso rischio d’immagine).
    ??????

    Infine, anche se è vero che anche per i prodotti da banco venduti in farmacia i controlli possono essere blandi c’è sempre il rischio che in farmacia ci arrivi qualche associazione dei consumatori, nei negozietti alternativi mi pare molto ma molto difficile. [/B][/QUOTE]
    Anche questo non vuol dire niente?
    Scusami il tono.
    Ciao
    ON LINE NOW ON MSN MESSENGER :
    MADCOWMADCOW@HOTMAIL.COM

  5. #5
    BlueWare non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    20

    Predefinito Re: Re: [Lungo!] Garanzie di qualità nel mondo degli integratori.

    Originally posted by RIBOSIO
    Piuttosto mi pare ipotizzabile che il rapporto qualità/prezzo non sia concorrenziale, però tutto sommato questa mi pare una garanzia in più in un mercato privo di ogni forma di controllo.
    ??? cosa vuol dire???
    Che vista la quasi totale mancanza di controlli di qualità indipendenti nel settore, mi pare poco saggio scegliere chi punta tutto sul prezzo basso.

    Originally posted by RIBOSIO
    vero, però un piccolo risparmio sulla materia prima per una ditta specializzata rappresenta un grande guadagno mentre per una ditta non specialistica comporta solo un guadagno minore (e un grosso rischio d’immagine).
    ??????
    Una ditta che per la quale gli integratori costituiscono il 100% del fatturato è secondo me più disposta a rischiare un danno d'immagine pur di ampliare la propria fetta di mercato rispetto ad un'altra ditta in cui gli integratori costituiscono si e non il 10% del fatturato. Mi spiego meglio, ipotizziamo che un comportamente poco corretto possa garantire il raddoppio della propria quota di mercato e che uno scandalo possa invece ridurla della metà, la ditta specializzata otterrebbe un vantaggio del 100% del proprio fatturato rischiando un danno del 50%, la ditta generica otterrebbe un vantaggio del 10% rischiando sempre il 50% (perché una volta che ti sputtani, ti sputtani su tutto il campo!).


    Originally posted by RIBOSIO
    Infine, anche se è vero che anche per i prodotti da banco venduti in farmacia i controlli possono essere blandi c’è sempre il rischio che in farmacia ci arrivi qualche associazione dei consumatori, nei negozietti alternativi mi pare molto ma molto difficile.
    Anche questo non vuol dire niente?
    Vuol dire che chi vende ANCHE in farmacia, magari con un marchio noto ai più, deve mettere in preventivo che le associazioni dei consumatori potrebbero commissionare un controllo serio e indipendente sui suoi prodotti. Chi vende SOLO nei negozietti secializzati può essere relativamente certo che nessuno si prenderà tale briga.

  6. #6
    BlueWare non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    20

    Predefinito

    Originally posted by Shawn Ray
    Inoltre la caz....ta dei prodotti integratori-dopanti è solo una scusante da mass media, altre volte anche nel vecchio forum ho sottolinenato con cognizone di causa che non è possibile unie polveri proteiche con testosterone e via dicendo. Prendi il deca-durabolin ed invece di iniettarlo, bevilo come un bicchiere d'acqua..risultato?, i succhi gasrtrici del corpo distriuggerano la soatnza attiva.......
    Non ho mai detto di riferirmi al testosterone, ci sono un mucchio di sostanze illegali e dannose che possono essere assunte per os.

  7. #7
    RIBOSIO non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    39

    Predefinito

    Hai mai sentito parlare di FederSalus?
    ON LINE NOW ON MSN MESSENGER :
    MADCOWMADCOW@HOTMAIL.COM

  8. #8
    BlueWare non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    20

    Predefinito

    Originally posted by RIBOSIO
    Hai mai sentito parlare di FederSalus?
    No. Cos'è?

  9. #9
    L'avatar di Dragon Ball
    Dragon Ball non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    175

    Molto dubbioso ok?


    FEDER SALUS Federazione Nazionale Produttori Prodotti Salutistici

    giusto?

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Consigliati per Voi
Seguici su Facebook Seguici su Google+ Seguici su Twitter