Sign Up Now FAQ
Signup Now
Per poter scrivere un nuovo messaggio o rispondere a quelli esistenti
ed entrare a far parte della community, è necessario registrarsi.
Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 23
  1. #1
    Crashh non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Oct 2001
    Messaggi
    65

    Predefinito Curiosità tratte da un medico/scrittore



    Ciao Etto..già che ho aperto questo nuovo thread, ti ringrazio qui


    Ho appena finito di leggere un bellissimo libro di Robin Cook dove trae a fine storia alcune considerazioni interessanti sull’industria farmaceutica: vi riporto fedelmente alcuni punti salineti dal lui affrontati :

    "Oggi stiamo assistendo alla graduale ma accelerata intrusione del mondo degli affari nella medicina. Bisogna rendersi conto che la mentalità di una società per azioni condizionata dai suoi bilanci è diametralmente opposta ai tradizionali aspetti di altruismo su cui è stata fondata la pratica della medicina.
    I grossi affaristi vedono il cambo della medicina come un’industria altamente redditizia, che garantisce grossi guadagni, un minimo rischio e investimenti a basso capitale. A dimostrare questo spostamento verso interessi di natura commerciale basta osservare il recente fenomeno del fiorire negli Stati Uniti di associazioni a scopo di lucro per la cura della salute dove vengono prescritti i medicinali più costosi senza tener conto della vera utilità di questi prodotti rispetto al vero problema del paziente.
    Anche la ricerca si è orientata secondo le direttive del mondo degli affari, le riviste specializzate hanno guardato all’evoluzione delle cose con un curioso disinteresse accademico; i medici sono entrati a far parte della ghenga imprenditoriale.
    Il punto importante è che le industrie farmaceutiche sono società che non esistono per il bene pubblico, per quanto esse si sforzino di convincere la gente del contrario. Il loro obiettivo è quello di fornire dei proventi ai loro azionisti.
    Il preponderante interesse commercialedelle industrie farmaceutiche è sottolineato dalle assurde somme di denaro (miliardi di $ l’anno) che esse spendono per fare la pubblicità ai loro prodotti, nel tentativo soprattutto di influenzare non solo il cliente ma anche il medico il quale sfortunatamente ne è una facile preda.
    Attualmente in America l’industria farmaceutica ogni anno spende più in attività di promozione e in pubblicità che nella ricerca! Secondo Pills, Profits and Politics, tali somme superano anche il totale delle spese sostenute da tutte le facoltà di medicina degli Stati Uniti.
    Ci sono casi in cui il bene pubblico è ignorato con consegenze molto gravi: alcune ditte farmaceutiche hanno immesso sul mercato dei prodotti, pur essendo consapevoli che avrebbero potuto essere pericolosi o inefficaci o entrambe le cose, semplicemente per ricavarne dei profitti.
    La professione del medico, dello scienziato e del ricercatore stà cambiando. Quello che è stato il suo fulcro ciò l’interesse per la salute del consumatore, stà perdendo terreno di fronte agli interessi economici e commerciali. Il pubblico ha il diritto e il dovere di sapere che tipo di sistema si sta sviluppando."



    Pur essendo notizie gia note a molti di noi, mi sembrava carino proporre questo discorso, anche se non so quanto di tutto ciò possa esser generalizzato..l'autore parla di ciò che avviene negli Stati Uniti, ma credo che la cosa interessi anche il nostro paese.

  2. #2
    Sherko non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    611

    Predefinito

    Dici una cosa giustissima Crashh, e cioè quella della generalizzazione, sono sicuro che ancora esistano ditte farmaceutiche che incentrano la loro ricerca sul progresso, e non sugli affari. Quello che scrive Cook è un problema vecchio come il mondo e ahimè........anzi ahinoi non si può neanche fermare, perchè è una forma di business legale.

    A presto.

    Sherko.

  3. #3
    Crashh non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Oct 2001
    Messaggi
    65

    Predefinito

    In effetti sherko, l'autore ha ideato la storia del romanzo basandosi su esperienze che lo hanno direttamente interessato e ricollegandosi ad altre esperienze di suoi collaboratori ma tutto circoscritto ad ambienti da cui loro han potuto trarne informazioni quindi presumo abbastanza limitate..immagino non avrebbe fonti sufficenti per fare di tutta l'arba un fascio come si suol dire

  4. #4
    L'avatar di Highlander
    Highlander non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    122

    Predefinito

    Credo che quell'articolo rispecchia fedelmente la situazione attuale... E se non migliora..ahimè..

  5. #5
    jim
    jim non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    196

    Predefinito

    Dici una cosa giustissima Crashh, e cioè quella della generalizzazione, sono sicuro che ancora esistano ditte farmaceutiche che incentrano la loro ricerca sul progresso
    [d-|] [d-|]
    Si certo come no!!!

  6. #6
    Crashh non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Oct 2001
    Messaggi
    65

    Predefinito

    Pessimismo...............e fastidio..........pessimismo......e..... 0

  7. #7
    Sherko non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    611

    Predefinito


    Si certo come no!!!
    Dai Jim, non facciamo di tutta un'erba un fascio, dalla scoperta della pennicillina sono passati cento anni, e da allora di scoperte ne sono state fatte e ne stanno facendo ancora tante......... Di gente appassionata ed onesta ne esiste ancora, e va riconosciuta tale.

    Sherko.

  8. #8
    jim
    jim non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    196

    Predefinito

    He si! Sherko mi piacerebbe avere la tua stessa positivita,il problema e che a me l'hanno fatta passare.

  9. #9
    4ca
    4ca non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    3,966

    Predefinito

    Dai Jim, non facciamo di tutta un'erba un fascio, dalla scoperta della pennicillina sono passati cento anni, e da allora di scoperte ne sono state fatte e ne stanno facendo ancora tante......... Di gente appassionata ed onesta ne esiste ancora, e va riconosciuta tale.
    a per questo le case farmaceutiche adesso assumono i migliori esperti marketing, nominano presidenti laureati in comunicazione, per far si che i prodotti siano sempre piu efficaci (ho un cliente che s'interessa proprio di questo qui, e infatti si preoccupa piu dell'entrata alla borsa che del malato ehehee)........si sono passati 100 anni e le cose sono proprio cambiate
    ******************************
    ichiban
    *****************************"

  10. #10
    Sherko non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    611

    Predefinito

    Parliamo chiaramente voi vi sentite di dire che a questo mondo non esiste più almeno una ditta farmaceutica che si interessa di progredire in campo scientifico?

    Ragazzi, non parliamo per luoghi comuni.

    Sherko.

  11. #11
    jim
    jim non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    196

    Predefinito

    Parliamo chiaramente voi vi sentite di dire che a questo mondo non esiste più almeno una ditta farmaceutica che si interessa di progredire in campo scientifico?
    Progredire?... certo!!! a patto però che ci siano degli introiti.
    Se poi il farmaco ha qualche effettino collaterale poco importa....
    anzi meglio!!! cosi studieranno un nuovo farmaco che cura gli effetti collaterali che vi ha provocato l'altro§88

  12. #12
    Sherko non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    611

    Predefinito

    Allora tu sei uno di quelli che se si ammala (speriamo di no) siccome non crede nella ricerca, non prende farmaci, tanto se non dovrà prenderne altri che sedino l'effetto collaterale del primo!

    Vedete io voglio solo fare capire che noi ci arrabbiamo quando si da l'immagine comune del culturista dopato, ma questi luoghi comuni come tutti sappiamo escono dalla bocca di profani, che non sono mai entrati in una palestra..........

    E allora non facciamo la figura di quei profani, se non siamo dentro quel tipo di realtà non permettiamoci di giudicare.

    Sherko.

  13. #13
    Sherko non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    611

    Predefinito

    Ah una postilla: è normale che la gente venga pagata per la ricerca, chi andrebbe a lavorare gratis?

    Sherko.

  14. #14
    jim
    jim non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    196

    Predefinito

    Allora tu sei uno di quelli che se si ammala (speriamo di no) siccome non crede nella ricerca, non prende farmaci, tanto se non dovrà prenderne altri che sedino l'effetto collaterale del primo!
    Fortunatamente sono in grado di autosomministrarmi i farmaci senza chiedere a nessuno,in ogni caso io credo nella ricerca,ma non in quella delle case farmaceutiche visto che sul mercato ci mettono sempre quello che conviene a loro!
    E allora non facciamo la figura di quei profani, se non siamo dentro quel tipo di realtà non permettiamoci di giudicare.
    Sei cascato male visto che io quel tipo di realtà la conosco molto bene visto che quello che faccio nella vita e direttamente collegato.Piuttosto non parlare tu di cose che non sai e che francamente senza offesa si vede benissimo che non hai idea delle cose di cui parli.

  15. #15
    4ca
    4ca non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    3,966

    Predefinito


    E allora non facciamo la figura di quei profani, se non siamo dentro quel tipo di realtà non permettiamoci di giudicare.
    non voglio difendere nessuno, ma credo che jim parli o meglio scriva con ragione di causa e non per sentito dire
    ******************************
    ichiban
    *****************************"

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Consigliati per Voi
Seguici su Facebook Seguici su Google+ Seguici su Twitter