Sign Up Now FAQ
Signup Now
Per poter scrivere un nuovo messaggio o rispondere a quelli esistenti
ed entrare a far parte della community, è necessario registrarsi.
Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 16 a 28 di 28

Discussione: Ciao ragazzi..

  1. #16
    L'avatar di weboy
    weboy non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    1.84cm 80kg
    Messaggi
    1,185

    Felice OK



    PAOLOB SE RIESCI A FARMI AVERE IL MODULO TI RINGRAZIO MOLTO !

    PER IL PLICOMETRO CE PENSERO , DI SICURO NON SONO GRASSO EHEH....VIA AI COMMENTI !!! BRRRRRRRRRUUUUUUUUUUUMMMMMMMMMM !!!



    NB.SENZA OFFESA,DI SICURO IL PLICOMETRO E UNO STRUMENTO VALIDISSIMO
    R.VIOLA@TIN.IT
    Ultima modifica di weboy; 07-02-2003 alle 06:23 PM

  2. #17
    PaoloB non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    76

    Predefinito

    Originally posted by Sherko
    Ma non vi sembra un pochino riduttivo calcolare la percentuale di massa grassa con un software?
    Su dai lasciamo i rimedi della nonna a coloro che vogliono fare la dieta del "minestrone", e affidiamoci a strumenti più precisi come può essere un plicometro!


    Sherko.
    Indubbiamente esistono metodi più accurati e precisi per la rilevazione della massa grassa di quelli che può proporre un sofware, una tabella di un libro. o anche un plicometro. Ritengo comunque, e questo è un mio parere personale, che non sia necessaria una precisione da "farmacista" nell'effettuare il calcolo della massa grassa (salvo che un individuo non abbia particolari esigenze). Occorre, bensì, avere una indicazione di massima su cui eventualmente basare una dieta e misurare i propri progressi di sviluppo muscolare. E', a mio avviso, importante per un individuo essere a conoscenza se in dato momento la sua massa grassa è pari a, per es., circa il 12% o il 20%, non cambiano tanto le cose se i precisi valori sono in realtà l'11,7% o il 20,6%. Occorre inoltre considerare che effettuare una corretta valutazione della massa grassa, con strumenti diversi da un semplice plicometro od un apposito software, potrebbe essere una cosa non molto pratica specialmente se eseguita con una certa frequenza.
    PaoloB

  3. #18
    L'avatar di weboy
    weboy non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    1.84cm 80kg
    Messaggi
    1,185

    Sorpreso paolo...

    Arriva il messaggio ma non l'allegato, forse è troppo grosso deve essere max
    3mb ,zippalo in uno o piu files.
    controlla anche sia esente da virus altrimenti il server di posta non lo
    accetta ok ?
    magari mandami il messaggio di errore cosi vediamo il problema,ciao e grazie
    !

  4. #19
    Sherko non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    611

    Predefinito

    Ritengo comunque, e questo è un mio parere personale, che non sia necessaria una precisione da "farmacista" nell'effettuare il calcolo della massa grassa
    MA come si parla di perfetta esecuzione degli esercizi......Si parla di zona, che è la dieta che si basa sul grammo, e non è necessario sapere con esattezza che percentuale di massa magra si possiede?



    Sherko.

  5. #20
    PaoloB non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    76

    Predefinito

    Originally posted by Sherko
    MA come si parla di perfetta esecuzione degli esercizi......Si parla di zona, che è la dieta che si basa sul grammo, e non è necessario sapere con esattezza che percentuale di massa magra si possiede?



    Sherko.
    La perfetta esecuzione degli esercizi deve essere una costante sempre presente durante l’allenamento e voglio sottolineare il termine costante. La percentuale di massa grassa così come il peso corporeo è altresì un valore variabile che come tale è soggetto a variazioni di maggiore o minore entità nell’arco, anche, di brevi periodi di tempo. Data la sua natura di valore variabile ecco la non fondamentale importanza nell’averne un valore preciso al centesimo riferito ad un dato momento. In quanto tale valore anche dopo un paio di giorni per non dire nella stessa giornata può risultare, a seguito di una misurazione, diverso. Con questo non voglio affatto denigrare o disprezzare la possibilità di avere una misurazione la più precisa ed accurata possibile, voglio solo sottolineare che è normalmente sufficiente avere una misurazione attendibile senza che essa abbia, appunto, una precisione farmaceutica.
    Mi spiego, forse meglio prendendo come esempio una persona con circa la mia corporatura e cioè un peso di 90 kg con il 15% di grasso corporeo.
    Seguendo il, da te citato, esempio di dieta a Zona per il calcolo del mio fabbisogno proteico avremmo:
    90 kg x 15%= 13,5 kg di massa grassa e quindi 76,5 kg di massa magra
    76,5 kg di massa magra x 1,9 (coefficiente per il calcolo delle proteine “ sto andando a memoria”) = 145,35 gr di proteine al giorno;
    Nel caso che la mia massa grassa fosse ad es. il 16% avremmo:
    90 kg x 16%= 14,4 kg di massa grassa e quindi 75,6 di massa magra
    75,6 kg di massa magra x 1,9= 143,64 gr di proteine al giorno

    La differenza nella stima del fabbisogno proteico giornaliero, primo elemento da determinare nel caso di una alimentazione in Zona, è di 1,71 gr di proteine al giorno. Valore che definirei assolutamente trascurabile.

    Quando inoltre asserisci che la ZONA è una dieta che si basa sul grammo, vorrei sottolineare che non è propriamente una affermazione corretta almeno per quanto si riferisce al famoso rapporto 40/30/30. Ciò in quanto lo stesso Dr.Sears nei suoi testi ed il Dr.Durante nel suo “Supersalute con la Zona” evidenziano che il 40% dei carboidrati non è tassativo e può variare nei soggetti in dipendenza della loro maggiore o minore massa magra. Inoltre gli stessi prodotti della Enervit certificati in Zona non hanno necessariamente in misura precisa il rapporto 40/30/30. Io stesso consumo occasionalmente delle barrette Enervit in Zona che hanno il 47% di carboidrati.
    PaoloB

  6. #21
    PaoloB non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    76

    Predefinito

    Originally posted by Sherko
    MA come si parla di perfetta esecuzione degli esercizi......Si parla di zona, che è la dieta che si basa sul grammo, e non è necessario sapere con esattezza che percentuale di massa magra si possiede?



    Sherko.
    Ho dimenticato di aggiungere, nel mio precedente post, che il calcolo della massa grassa sui testi della Zona viene proposto tramite apposite tabelle. Misurazione che viene ritenuta, evidentemente, adeguata e sufficiente anche se non ovviamente precisissima.

    Ciao.
    PaoloB

  7. #22
    L'avatar di Frank Zane
    Frank Zane non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    109

    Predefinito

    Esistono molte tecniche accurate per misurare la massa grassa alcune fatte anche da laboratori specializzati. Le più comuni sono il plicometro ed il bioimpedenziometro. Se ne parlava anche del vecchio forum, 4ca dovrebbe averne uno che costa sui 5000 dollari cmq Riporto alcune info del vecchio forum

    "il Maltron è un buon bioimpedenziometro che fornisce risultati paragonabili a quelli di strumenti molto più costosi e ad uno clinico.

    Tuttavia, il problema della misurazione della massa magra/grassa è un argomento di cui probabilmente non si smetterà mai di discurere.

    Il bioimpedenzimetro dovrebbe essere più preciso di un plicometro, non essendo soggetto agli errori di rilevazione della persona che esegue la plicometria.
    Tuttavia il bioimpedenzimetro è molto sensibile a variazioni della composizione corporea, dovute all'assunzione di farmaci, alcolici, a ipo o iperidratazione.
    Una misurazione corretta con il bioimpedenzimetro andrebbe fatta alla mattina a riposo, a digiuno da solidi e liquidi dalla sera prima, senza essersi allenati pesantemente nelle 24ore precedenti, dopo aver urinato. Non devi aver bevuto alcolici o preso farmaci che possano influenzare l'equilibrio elettrolitico.

    In sostanza, devi osservare un protocollo piuttosto rigido.

    Personalmente ho un Maltron 900. Seguendo un protocollo simile a quello descritto le misurazioni che ho ottenuto mi sono parse attendibili e concordi con lo specchio.

    Tuttavia ricordo che la rilevazione sia di un plicomentro che di un bioimpedenzimetro non ha in generale valore assoluto, ma fornisce un'indicazione sui cambiamenti percentuali che il tuo fisico ha fatto.

    Questo perchè gli algoritmi che forniscono i risultati si basano su studi statistici; ma come si sa, ogni persona ha un fisico differente dall'altra, e ciò si riflette in misurazioni differenti."

    Lo trovate qui http://www.integratori-alimentari.net/

    Cmq al di là dei possibili errori, io prenderi in considerazione non il valore assoluto, ma quello relativo ad un certo lasso di tempo. Poco importa se si ha un 12% che invece è un 15%....se però nel tempo passiamo da un 15% al 12% allora possiamo essere sicuri che un passo avanti lo abbiamo fatto.

  8. #23
    Sherko non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    611

    Predefinito

    Invece secondo me serve sapere la differenza anche dell'1% della % di massa grassa appunto per testare i risultati della dieta, che inevitabilmente dopo tanto tempo non dà più i risultati che poteva dare all' inizio......
    Per quel che riguarda la zona ti posso assicurare (da grande sostenitore, studioso, e praticante) che se seguita al grammo, ed eliminando i cibi sfavorevoli, da quella marcia in più a proposito di definizione.........
    Ho detto anche in altri post, che in questo periodo "sgarro" con i grassi, essendo in periodo di accrescita di massa muscolare, ed inevitabilmente vedo sul mio corpo cosa comporta questo squilibrio......
    Tutto questo discorso per dirti che sono una persona estremamente precisa e sono del parere che se si vuol fare una cosa al meglio delle sue potenzialità, bisogna agire in maniera meticolosa.

    A presto.

    Sherko.

  9. #24
    L'avatar di Shawn Ray
    Shawn Ray non  è collegato Arnold Schwarzenegger
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    2,524

    Predefinito

    Appunto fai un raffronto tra valora se passi da 15% a 12% la dieta ed allenamento hanno dato buoni risultati, se invece, considerando l'errore, i valori erano 18% e 15% hai sempre avuto una diminuzione percentuale del 3%.

    Concordo con Frank su questo punto.

  10. #25
    Sherko non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    611

    Predefinito

    Appunto fai un raffronto tra valora se passi da 15% a 12% la dieta ed allenamento hanno dato buoni risultati, se invece, considerando l'errore, i valori erano 18% e 15% hai sempre avuto una diminuzione percentuale del 3%.
    Si, ma da un 8% a 7.5% come la metti?

    Sherko.

  11. #26
    PaoloB non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    76

    Predefinito

    Originally posted by Frank Zane

    Cmq al di là dei possibili errori, io prenderi in considerazione non il valore assoluto, ma quello relativo ad un certo lasso di tempo. Poco importa se si ha un 12% che invece è un 15%....se però nel tempo passiamo da un 15% al 12% allora possiamo essere sicuri che un passo avanti lo abbiamo fatto.
    Concordo sul concetto.
    Infatti suggerisco che la misurazione del grasso corporeo, indipendentemente dalla metodologia utilizzata, avvenga con lo stesso sistema al fine di potere mantenere coerenza nei raffronti periodici.
    Sicuramente è più precisa e attendibile una misurazione tramite pesata idrostatica o impedenza biolettrica che quella ottenibile dalla estrapolazione dei dati di una tabella o da un semplice plicometro. In considerazione però della non disponibilità di certi strumenti o della mancanza di praticità di taluni tipi di misurazione il ricorso ad una tabella tratta da un libro o ad un calcolo effettuato da un software (che comunque si basa sempre sul concetto della tabella) possono essere ritenuti ugualmente validi a patto di mantenere costante per un certo lasso di tempo tale sistema di misurazione. Piccole differenze dei valori ottenibili dai diversi sistemi di misurazione sono perciò da considerarsi ininfluenti
    PaoloB

  12. #27
    L'avatar di weboy
    weboy non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    1.84cm 80kg
    Messaggi
    1,185

    Irriverente CIAO PAOLO...

    Ho provato a lanciare il tuo FCG ma con Access 2000 e Access XP mi da lo stesso errore,sembra mi manchi una macro.Forse estrappolando il modulo è rimasto fuori qualcosa...
    Ti ho mandato un mail con l'immagine dell'errore.


    Riccardo.

  13. #28
    4ca
    4ca non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    3,966

    Predefinito


    e dopo che sapete qual'e la percentuale di grasso?
    ma lo specchio non e sufficente?
    se scendete di grasso ma le gambe non sono separate o adirittura non si vedono gl'addominali che riferimento avete?
    le diete funzionano percio bisognera solo avere la pazienza di aspettare che il risultato si faccia piu consistente sapere che la percentuale di grsso scende o meno che differenza fa?
    se mangiate un a pizza sapete gia che gli avete dato una botte e anche se la machinetta dice di no e una caxxxxxxxxxx
    ******************************
    ichiban
    *****************************"

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Consigliati per Voi
Seguici su Facebook Seguici su Google+ Seguici su Twitter