Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 20

Discussione: alimentazione secondo il gruppo sanguigno voi che ne pensate

  1. #1
    vercinge torige non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    74

    Predefinito alimentazione secondo il gruppo sanguigno voi che ne pensate



    Ho letto un articolo molto interessante su My personaltrainer dove spegave che secondo il Dr. Peter D'Adamo per rendere la propia alimentazione diciamo al TOP ci si deve basare sul gruppo sanguigno, dite la vostra voi che ne pensate?
    Dieta del gruppo sanguigno - www.my-personaltrainer.it qui spiega tutto spero che rispondiate in tanti

  2. #2
    seisei non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    60

    Predefinito

    ne avevo sentito parlare anche io.. come associare la dieta al segno zodiacale!!...

    senza fondamento! ci sono troppi fattori che non vengono presi in considerazione. se fosse così allora quelli con lo stesso gruppo sanguigno dovrebbero avere anche stesse caratteristiche fisiche, stesse abilità e lo stesso rischio di sviluppare specifiche patologie.

    la risposta ad una certa dieta è data da: metabolismo (quindi altezza, peso, massa magra), attività svolta, alimentazione che si è seguita nel corso degli anni e dalla diversa efficienza che si può avere nel metabolizzare i diversi substrati a seconda della quantità degli enzimi presenti e della loro funzionalità. senza dimenticare le diverse inclinazioni psicologiche!!... non mi sembra proprio una furbata.

  3. #3
    vercinge torige non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    74

    Predefinito

    grazie per lezioncina...comunque non ho mai detto che era una furbata.....

  4. #4
    seisei non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    60

    Predefinito

    No, infatti hai chiesto un parere e io ho dato un parere!!..
    non era mica contro di te, anche perchè non ti sei espresso riguardo alla tua opinione sulla dieta.. tu cosa ne pensi?

  5. #5
    vercinge torige non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    74

    Predefinito

    è giustissimo quello che dici se due persone hanno lo stesso gruppo sanguigno non e detto che abbiano lo stesso metabolismo, però penso che questo metodo possa ritornare molto utile per indirizzare su certi alimenti che magari non erano mai tenuti in considerazione

  6. #6
    L'avatar di wal
    wal
    wal non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Brescia
    Messaggi
    232

    Predefinito dieta secondo il gruppo sanguigno

    visto che era iniziato già, vorrei ri-approfondire questo argomento, che ha delle buone ragioni per essere preso in considerazione. La scienza è vera fino a prova contraria! riporto alcuni articoli trovati e ringrazio tutti per i contributi che potrete dare al seguito!

    I ritratti dei gruppi sanguigni secondo D’AdamoPrima del XX secolo non si sapeva dell’esistenza di diversi gruppi sanguigni; fu l’austriaco [B]Karl Landsteiner a scoprirlo, nel 1901, salvando tantissime vite umane dal momento che le trasfusioni possono andare a buon fine solo con persone di sangue compatibile.
    Sempre a lui si deve la successiva scoperta del fattore RH positivo e negativo, essenziale per le trasfusioni. Ciò spinse molti studiosi a cercarne la ragione. Tra questi c’era James D’Adamo, un naturopata statunitense ma fu il figlio Peter, anch’egli a elabiorare negli anni ’80 la cosiddetta teoria dei gruppi sanguigni, basandosi su studi ed esperienze propri e del padre: una teoria che ripercorre la storia dell’uomo.

  7. #7
    L'avatar di wal
    wal
    wal non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Brescia
    Messaggi
    232

    Predefinito

    Gruppo A: agricoltore
    - Dieta soprattutto vegetariana e cerealicola.
    - Apparato digerente delicato a causa della scarsa produzione di acido cloridrico.
    - Sì alla ginnastica dolce e rilassante (per es. Tai Chi).
    - Principali cibi NO: grano in eccesso, patate, pomodori e melanzane, fagioli rossi, cavolo, carne e latticini in eccesso.
    - Cibi SÌ: legumi, prodotti fermentati, oli vegetali, soia e derivati

    Gruppo 0: cacciatore-raccoglitore
    - Dieta soprattutto carnivora, pochi farinacei.
    - Predisposizione a ulcere e malattie infiammatorie per l’eccesso di produzione di acido cloridrico. Bisogno di un esercizio fisico intenso.
    - Principali cibi NO: glutine di grano, mais, girasole e lenticchie (sì se germogliati), fagioli bianchi e rossi, patate, arachidi.
    - Cibi SÌ: frutti di mare, fegato, sale iodato alle alghe.

    Gruppo B: nomade
    - Dieta variegata.
    - Predisposizione alle malattie autoimmuni. Sì all’esercizio fisico moderato (per es. nuoto).
    - Principali cibi NO: pollo, arachidi, grano, mais e saraceno, lenticchie.
    Cibi SÌ: verdure, latticini, uova, carne.

    Gruppo AB- Dieta più variata.
    - Predisposizione all’anemia.
    - Principali cibi NO: semi oleosi, burro, carne rossa, grano, mais e saraceno, fagioli rossi.
    - Cibi SÌ: tofu, ortaggi, pesce, latticini, alghe.

    Sconsigliata a tutti i gruppi: carne di maiale.

  8. #8
    L'avatar di wal
    wal
    wal non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Brescia
    Messaggi
    232

    Predefinito

    tra i vari commenti, ne riporto alcuni...

    l'emodieta non è per dimagrire, ma per curare turbe del metabolismo..
    è una procedura che molti naturopati consigliano, ma ancora non vi sono fondamenti scientifici approvati dalla medicina tradizionale, almeno che io sappia.
    l'emodieta, ideata da D'Adamo, con i suoi libri, è un approccio globale alla salute che, in base al gruppo sanguigno di appartenenza, offre a ciascuno chiare indicazioni su come scegliere i cibi, il tipo di attività fisica e i comportamenti quotidiani, permettendo di:

    - raggiungere il peso e la forma ideali
    - ottimizzare il metabolismo
    - digerire meglio
    - abbassare il livello di colesterolo
    - aumentare l'efficienza cardiovascolare
    - rispondere meglio alle terapie farmacologiche
    - alzare le difese immunitarie
    - ridurre i danni causati dallo stress
    - curare la depressione e l'insonnia
    - contrastare la predisposizione alle allergie.

  9. #9
    L'avatar di kokie_83
    kokie_83 non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Località
    MODULOR/open hard train space
    Messaggi
    46

    Predefinito

    Grande Wal.....
    OTIIMO intervento....
    Per quanto riguarda commenti sulla dieta basata sul gruppo sanguigno vercinge, secondo me può essere una buona fonte di curiosità ma seisei ti ha già risposto, da non confondere un tipo di dieta del genere con bisogni alimentari/intolleranze.....

  10. #10
    L'avatar di wal
    wal
    wal non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Brescia
    Messaggi
    232

    Predefinito

    vorrei postare almeno gruppo per gruppo. paragono queste ricerche come "alla giusta benzina" per la propria auto...se ci vuole gasolio ci vuole gasolio...giusto???

    La dieta per il gruppo 0
    Il gruppo 0 (cioè senza alcun antigene sulla membrana dei globuli rossi) preferisce una dieta ricca di proteine animali e un programma di attività fisica intensa. Il suo sistema digestivo appartiene al filo genetico più antico: l’uomo primitivo cacciatore e predatore.
    E’ in grado di tollerare bene un leggero stato di chetosi, cioè un’alterazione del metabolismo in cui una certa quota di proteine e grassi riesce ad essere demolita solo fino a un certo limite, oltre il quale si formano sostanze dette corpi chetonici: Questi ultimi, se negli altri gruppi producono disturbi alla funzionalità epatica, nel gruppo 0, entro certi gradi, possono essere utilizzati da cervello cuore e muscoli come energia alternativa al glucosio.
    Il soggetto 0 è quindi disponibile a una dieta ricca di carne, anche se dovrà comunque limitarne il consumo a quelle magre per non caricarsi di grassi saturi e alterare la parete delle arterie.
    Non tollera invece i prodotti caseari e cereali, ai quali il suo sistema digestivo non si è ancora completamente adattato.

    la perdita di peso per il gruppo 0
    Il tipo 0 deve limitare il consumo di cereali e di legumi. Il maggior responsabile del suo aumento di peso è il glutine contenuto nel germe di grano e, più in generale, nei prodotti a base di frumento. Le lectine del glutine inibiscono l’attività dell’insulina e impediscono all’organismo di utilizzare le calorie a scopi energetici. Anche le lectine contenute in certi legumi, come i fagioli di Spagna e le lenticchie, hanno spiccata affinità per il tessuto muscolare rendendolo alcalino e quindi meno adatto ad accumulare energia. Le persone di tipo 0, infatti, se riescono mantenere i propri muscoli in una lieve condizione di acidità mantengono la linea perché solo in quel modo bruceranno rapidamente le calorie introdotte col cibo. Altro elemento comune al gruppo 0 è una tiroide pigra che non riesce a produrre la quantità di ormoni necessaria per far funzionare i processi metabolici a pieno ritmo. Da evitare anche le bevande gasate.

    determinano aumento di peso
    glutine di frumento e granturco perché interferiscono con l’efficienza dell’insulina e rallentano il metabolismo
    fagioli di Spagna, fagioli bianchi, lenticchie alterano l’utilizzazione delle calorie
    cavolfiore, cavolo bianco e rosso, cavolini di Bruxelles, senape inibiscono la funzionalità tiroidea
    favoriscono la perdita di peso alga marina, pesci e frutti di mare, sale iodato perché contengono iodio per la funzionalità tiroidea fegato per il contenuto di vitamina B attiva il metabolismo
    carne rossa, verza, spinaci, broccoli perché attivano il metabolismo

    continua...

  11. #11
    L'avatar di wal
    wal
    wal non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Brescia
    Messaggi
    232

    Predefinito

    Alimenti particolari per il gruppo 0
    La carne e il pollame
    L’organismo del gruppo 0 ha grande bisogno di proteine animali (ma attenzione alle porzioni: non più di 180g a pasto). Digerisce e assimila bene la carne perché lo stomaco produce una buona quantità di acido cloridrico e di ormoni che presiedono alla digestione gastrica. E’ bene tuttavia bilanciare l’apporto di proteine con sufficienti quantità di verdura e frutta, altrimenti i succhi gastrici diverrebbero eccessivamente acidi e quindi dannosi per la parete dello stomaco e del duodeno.
    da preferire agnello, manzo, vitello
    indifferenti anatra, coniglio, pollo, quaglia, tacchino
    da evitare maiale, oca, salumi in genere

    Il pesce, i crostacei e i frutti di mare
    E’ un’altra ottima fonte di proteine animali. I pesci provenienti di acque fredde, come lo sgombro, il merluzzo e l’aringa contengono, com’è ormai noto, dei grassi che fluidificano il sangue poiché riducono l’aggregazione piastrinica e la formazione dei trombi. Essi sono inoltre ricchi di iodio e quindi adatti a stimolare la tiroide pigra del gruppo 0.
    da evitare aringhe in salamoia, polpo, caviale, salmone affumicato

    Il latte, i latticini e le uova
    Dev’essere drasticamente limitato il loro consumo, perché il gruppo 0 non riesce a sottoporli a metabolismo adeguato. Non si tratta della più nota allergia alimentare poiché quest’ultima non è causata da problemi digestivi bensì da una reazione dell’intero sistema immunitario che produce anticorpi specifici contro il latte e derivati. E’ invece un’intolleranza alimentare che coinvolge solo l’apparato digerente, favorendo disturbi meno massivi. Si possono mangiare anche 4 o 5 uova alla settimana ma solo piccole quantità di latticini.
    Indifferenti burro, fiocchi di latte, formaggio di capra, latte e formaggi di soia, mozzarella
    da evitare tutti gli altri formaggi compreso lo yogurt.

    Gli olii e i grassi
    da evitare solo l’olio di arachide e di mais
    semi e frutta secca sono una buona fonte di proteine.
    da evitare soltanto gli arachidi e i pistacchi.

    I legumi
    I soggetti di tipo 0 non sono in grado di metabolizzare in maniera adeguata alcuni tipi di legumi; tutto ciò comporta la riduzione dell’acidità e della funzionalità del loro tessuto muscolare.
    da preferire fagiolini con l’occhio
    indifferenti ceci, fagioli cannellini, fagioli rossi, fave, piselli, fagiolini

    continua

  12. #12
    L'avatar di wal
    wal
    wal non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Brescia
    Messaggi
    232

    Predefinito

    da evitare fagioli bianchi e di Spagna, lenticchie

    I cereali
    Il gruppo 0 non tollera affatto i prodotti a base di farina di frumento, poiché contengono alcune lectine che reagiscono sia con i componenti del sangue che col sistema digestivo, interferendo con il corretto assorbimento. Il frumento è il primo responsabile dell’aumento di peso dei soggetti di gruppo 0. Da evitare anche il cuscus.
    Indifferenti solo la farina di riso, il farro, il grano saraceno, il miglio soffiato, l’orzo e il riso soffiato e brillato, il pane di soia segale e il pane senza glutine, la farina di orzo e di segale (ma non il pane di segale).

    Gli ortaggi
    Rivestono un ruolo importante nella dieta del gruppo 0 ma non tutti.
    Da evitare alcune brassinacee come il cavolo cappuccio, i cavolini di Bruxelles, il cavolfiore e la senape perché possono inibire la tiroide; alcune solanacee come la melanzana e la patata, perché possono provocare disturbi articolari perché le loro lectine tendono a depositarsi a livello delle articolazioni. Il mais tende a favorire l’obesità e il diabete interferendo con l’attività insulinica.

    La frutta fresca
    La varietà della frutta benefica per il gruppo 0 è molto alta. In particolare
    da preferire le prugne secche e fresche e i fichi perché tendono ad abbassare l’acidità del tratto digestivo evitando al gruppo 0, tendente all’iperacidità, la formazione di gastriti e ulcere. Anche il melone è alcalino ma è bene consumarlo con moderazione perché contiene funghi microscopici poco tollerato nel gruppo 0.
    da evitare (o moderare) le arance i mandarini e le fragole, la noce di cocco, l’avocado perché sono molto acidi. Anche il pompelmo è acido ma può essere consumato con moderazione perché durante i processi digestivi si comporta come un prodotto alcalino.

    Le spezie
    Scegliendo le spezie giuste è possibile aumentale l’efficienza dei sistemi digestivo e immunitario.
    Da preferire il prezzemolo, il pepe di Cayenna e il curry perché stimolano la circolazione del tratto digestivo. Le alghe sono fonte di fucosio, atto a proteggere lo stomaco; stimolano inoltre il metabolismo contribuendo alla perdita di peso.
    Da evitare il pepe bianco e nero e l’aceto perché irritano la parete gastrica.

    (fine emodieta gruppo 0)

  13. #13
    L'avatar di orudozac
    orudozac non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    904

    Predefinito

    Tante belle parole+zero pubblicazioni scientifiche=tante belle parole.

  14. #14
    evron non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    12

    Predefinito

    Sì, ma che vuol dire? Il gruppo 0 è di gran lunga predominante, mentre il B è raro, almeno in Europa. Questo vuol dire che la maggior parte della gente ha problemi con latte e derivati? Mia madre è intollerante al latte, e fa parte del gruppo B negativo! E a proposito, non si fa distinzione fra Rh negativo e Rh positivo?
    Poi come si possa risalire dalla conoscenza dell'antigene alle intolleranze alimentari non è nemmeno spiegato

  15. #15
    L'avatar di wal
    wal
    wal non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Brescia
    Messaggi
    232

    Predefinito

    esattamente. ritengo ogni domanda una critica opportuna per cercare la chiarezza. ripeto: non è il principio scientifico a farla da padrone, perchè la scienza non è mai una scienza esatta, ma valida fino a prova contraria.
    non trovate che sia sbagliato inserire gasolio in una macchina che accoglie solo benzina?

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Due parole . . .
Siamo nati nel 1999 sul Freeweb. Abbiamo avuto alti e bassi, ma come recita il motto No Pain, No Gain, ci siamo sempre rialzati. Abbiamo collaborato con quella che al tempo era superEva del gruppo Dada Spa con le nostre Guide al Bodybuilding e al Fitness, abbiamo avuto collaborazioni internazionali, ad esempio con la reginetta dell’Olympia Monica Brant, siamo stati uno dei primi forum italiani dedicati al bodybuilding , abbiamo inaugurato la fiera èFitness con gli amici Luigi Colbax e Vania Villa e molto altro . . . parafrasando un celebre motto . . . di ghisa sotto i ponti ne è passata! ma siamo ancora qui e ci resteremo per molto tempo ancora. Grazie per aver scelto BBHomePage.com
Unisciti a noi !
BBHomePage
Visita BBHomePage.com

Home