Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 22

Discussione: Cavolo, non funziona più!!!Che fare???

  1. #1
    -Giù- non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    28

    Predefinito Cavolo, non funziona più!!!Che fare???



    Salve gente, volevo esporvi il mio problema.
    Sono un ex atleta di canoa, ho 25 anni e la faccio da quando ne avevo 12, ho dovuto smettere per forze maggiore a 22, vado in buona sostanza.
    Ho iniziato 3 mesi fà a fare palestra, dopo circa 1 anno di fermo totale, fortunatamente la mia struttura mi aiuta perche in poco tempo riesco più o meno a prendere forma.
    Devo dirvi che non in tanti anni di sport non ho mai badato alla dieta più di tanto, ora in pale lo sto facendo.
    Un mese fà ho iniziato una dieta a 0 carboidrati durante la settimana, e il ricarico di sabato e domenica, devo dirvi che la prima settimana o 10 giorni ho avuto grandi risultati, ora dopo questi 10 giorni sembro ogni giorno peggio.
    Che fare?? Dove sbaglio? Può essere una dieta non appropriata per me?
    Io mangio la mattina 30gr di proteine in polvere, spuntino affettati, pranzo 200 gr di carne o pesce, merenda 30 gr proteine in polvere e cena 200 gr di pesce o carne.
    Sono alto 178 cm e ne peso 75, cè da dire che fino a 3 mesi fà stavo messo proprio male.
    Cosa mi consigliate???Non sono un espertissimo di palestra ma se vi serve qualche altro dato, domandatemi che vi risponderò!
    Grazie Giuseppe Testa.

  2. #2
    L'avatar di Spitfire
    Spitfire non  è collegato Arnold Schwarzenegger
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    NYC/Roma
    Messaggi
    3,402

    Predefinito

    Ciao Giu
    benvenuto nel forum..
    Da un occhiata mi sembra che tu segua da troppo tempo una dieta a 0 carb, dovresti provare ad inserire dei carboidrati ed anche grassi, olio xvergine mandorle noci in quantità moderate.
    Probabilmente hai uno stallo ed un poco "nutrimento" dei muscoli perciò probabilmente ti vedi un pò "spento" come si dice in gergo bb...
    L' acqua é un fattore importante, quanta ne bevi?

  3. #3
    -Giù- non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    28

    Predefinito

    Ciao Arnol e grazie per la risposta, l'olio lo metto sempre, un cucchiaino da caffe a pranzo, noci e mandorle no.
    Io sono uno puntiglioso, e seguo la dieta alla lettera, come penso mi capirete a volte ho delle "crisi", perchè faccio davvero la fame, e vedermi in stallo mi fà girare le paxxe, tanto a volte di sedermi a mangiare e non alzarmi più.
    Ho spiegato al mio istruttore, ma sostiene che è troppo poco tempo che faccio questa dieta per avere grandi risultati, nn capendo che io mi sono fermato completamente in termini di risultati.
    Come vi ho detto già prima, per mia fortuna ho una bella struttura, data dai 12 anni di canoa, ed in questo periodo, pur mangiando "male" gli altri anni, avevo le striature fuori, ora che sto seguendo la dieta alla lettera e faccio la fame, non solo non ho risultati, ma mi vedo pure peggio in termini di tono...
    L'acqua la bevo dal litro al litro e mezzo....
    Datemi una mano...perche sennò mollo e l'anno prossimo non mi faccio manco una gara Natural.

  4. #4
    Tersite non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    NOVARA fuck yeah!
    Messaggi
    1,986

    Predefinito

    una dieta a 0 carbo (quindi una cheto o metabolica o very low carb) deve essere sostenuta da dosi massicce di grassi per compensare le calorie che se ne vanno col taglio degli zuccheri.
    In ogni caso a carbo 0 muori. Sotto i 30g al giorno cominci ad avere seri problemi, anche perchè il tuo cervello funziona a zuccheri e senza comincia a perdere colpi... Anche col ricarico almeno una quota minima giornaliera di glucidi la devi tenere
    Quello che è preoccupante è che tu dica di seguire in maniera puntigliosa una dieta che preveda "ben" 1 cucchiaino da caffè di olio a pranzo. Iperproteica da sola la dieta servirà solo a farti a pezzi il fisico. Se l'unica cosa che inserisci in corpo sono pro, saranno quasi tutte usate in funzione energetica e i muscoli verranno inesorabilmente catabolizzati.
    In definizione le fonti di grassi dovrebbero essere nell'ordine di decine di grammi, tipo 40g di arachidi, 25g di olio non certo un cucchiaino da caffè nell'arco dell'intera giornata.
    Ma chi ti ha dato una dieta low carb senza grassi????

    Avevo dimenticato un pezzo

    Bevi da 1 litro ad 1 litro e mezzo di acqua con una dieta iperproteica? Tanto vale che ti fai sparare nei reni con un fucile a canne mozze che fai meno danni. Porta minimo a 3l sciolti.
    Ultima modifica di Tersite; 09-07-2010 alle 10:18 AM

  5. #5
    -Giù- non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    28

    Predefinito

    Purtroppo se uno vuole fare le cose bene non ha che farsele da solo.
    Ho chiesto e ho richiesto al mio istruttore, fidandomi per circa un mese, io sono un odontoiatra e di medina qualcosa la capisco, anche se sono specializzato in altro ovviamente, sapevo che non andasse ma mi sono voluto fidare per questo mese.
    Ora che fisicamente mi vedo ogni giorno peggio capisco che non avrei dovuto farlo.
    Mi vedo sempre più appannato e perdo tono ogni giorno.
    Potete dirmi riferendovi a quello che mangio cosa devo aggiungere???
    Ve ne sarei grato.

  6. #6
    L'avatar di Spitfire
    Spitfire non  è collegato Arnold Schwarzenegger
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    NYC/Roma
    Messaggi
    3,402

    Predefinito

    Come già detto devi aumentare l'acqua che bevi inserire un pò di carbo e grassi...

  7. #7
    Tersite non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    NOVARA fuck yeah!
    Messaggi
    1,986

    Predefinito

    a 25 anni sei già un chirurgo? Complimenti.
    Ora saltando a piè pari eventuali illazioni su questa affermazione, se anche tu fossi solo uno specializzando o laureando in medicina immagino che un minimo di fisiologia umana dovresti conoscerla, anzi forse avrai anche fatto più di un esame in materia.
    Che il corpo funzioni sulla base di 3 macronutrienti e micronutrienti credo vi sia concordia. I macronutrienti non sono orpelli. L'organismo funziona con grassi, proteine e carboidrati. Ognugno ha le sue funzioni e senza uno di questi non si può vivere. Si può vivere senza tante cose ma non senza uno dei tre macronutrienti. Anche i vegetariani devono loro malgrado accontentarsi di mangiare proteine vegetali, ma senza proteine non possono stare. Idem per grassi e carbo.
    Quindi è questione di buon senso, sai benissimo quali siano le scorte epatiche e muscolari massime di glicogeno, se tu non mangi a sufficienza non riuscirai a tenere la glicemia a livelli sufficientemente alti. Il risultato di una ipoglicemia prolungata di nuovo non te la devo spiegare.
    Ora l'ideale sarebbe conoscere il tuo fabbisogno calorico giornaliero, fissare il taglio (200/300kcal die) sotto cui starai. Mettere un tetto proteico che dovrebbe tener conto dei tuoi volumi muscolari, dei tuoi obiettivi e di eventuali nefropatie.
    Fatto questo fissare un massimo apporto di carboidrati a seconda del tuo livello di preparazione etc. che non scenda comunque sotto una soglia che dovrai trovare tu e che la folle dieta metabolica fissa in un minimo giornaliero non inferiore a 30g/die. (30g di carbo non significano 30g di pasta, ma 30g di macronutriente puro).
    Quello che poi manca tra quello che riesci a mettere insieme con pro e carbo lo compensano i grassi.
    ES. per chi è già in ipoglicemia così spinta da non capire cosa io abbia scritto:
    se io ad esempio assumo 180g di proteine al giorno e da queste ricavo 720kcal (ma saranno di più perchè nessun alimento è costituito solo da 1 macronutriente quindi facciamo per comodità esemplificativa 800kcal) e poi ne prendo 400kcal dai carbo come farò ad arrivare ai 2000 che sono la mia quota in definizione? CON I GRASSI. mi farò un bel 800kcal di grassi.
    Come faccio a sapere che 2000 è la mia quota in definizione? Perchè mi sono armato di pazienza e buona volontà è ho scoperto che il mio fabbisogno calorico giornaliero è 2300. QUindi se a 2300 il mio corpo consuma esattamente tutto quello che gli do, significa che se voglio crescere vado oltre se voglio dimagrire vado sotto.
    Più facile di così non so come spiegarlo...
    Ultima modifica di Tersite; 09-07-2010 alle 12:49 PM

  8. #8
    -Giù- non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    28

    Predefinito

    Grazie della tua cortese risposta.
    Ora voglio risponderti cortesemente alla tua sottile e ironica affermazione.
    Mi sono diplomato a 18 anni, sono entrato l'anno stesso in odontoiatria e mi sono laureato in 5 anni precisi (immagino saprai che odontoiatria sono 5 anni), fatti 2 conti.
    So benissimo come funziona il ciclo energetico, ciclo di sintesi glicogeno e produzione di ATP, ma dovresti pure sapere che la medicina è cosi vasta, che se vuoi saper fare una cosa bene, ti devi specializzare, e al contrario di come si pensa alimentazione dello sport è molto ampia, e preferisco essere il top nel mio campo e affidarmi ad altri specialisti di settore, chi troppo vuole nulla stringe.
    Ho specificato che sapevo non andasse come dieta, ma mi son voluto affidare ad un istruttore bodybuilder, solo per un mese, ora mi aggiorno io.

  9. #9
    Dargor non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    1,591

    Predefinito

    Non voglio fare polemiche, ma questo trend delle specializzazioni è una cagata pazzesca. Chi ci và pensa di diventare un dio, di migliorare le proprie conoscenze, di sapere benissimo gli argomenti della specialistica. Imho è una cosa sbagliatissima xkè si perde completamente di vista la generalità, o interdisciplinarità.

    Alla fine ci ritroveremo ingegneri informatici (parlo per me) che non sanno configurare un PC da 0 xkè "non se ne intendono, è roba da elettronici", ingegneri meccanici che non sanno controllare montare una macchina ma sanno solo pilotarla...nel tuo caso sei un chirurgo e la tua specializzazione non ti obbliga a saper qualcosa di alimentazione "xkè c'è il dietologo specializzato in ...". Questa imho è burocrazia frodosa intellettuale, come quando vai negli uffici e prima di avere un foglio passi da cento persone.

    Socialmente è sbagliato questo trend, c'è tantissimo bisogno di persone che capiscano molte cose in diversi campi. Guarda paolino cosa è riuscito a fare e com'è! Pensi che 2 o 4 persone ogniuna specializzata in una cosa sarebbero capaci di fare altrettanto? Io dico di no!

    Però il "sistema" vuole così, ti froda a credere che è bene studiare così, come in una catena di montaggio: ad ogniuno il suo piccolo miserabile lavoro, spacciato per specializzazione quando invece è indice dell'ignoranza più generale. Però questo trend fortunatamente "regge" grazie a quelle persone che riescono a mantenere interessi e cultura verso altre discipline affini alla propria specializzazione. Perciò come dice un detto "poggio e buca, fanno pari".

  10. #10
    Tersite non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    NOVARA fuck yeah!
    Messaggi
    1,986

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da -Giù- Visualizza Messaggio
    Grazie della tua cortese risposta.
    Ora voglio risponderti cortesemente alla tua sottile e ironica affermazione.
    Mi sono diplomato a 18 anni, sono entrato l'anno stesso in odontoiatria e mi sono laureato in 5 anni precisi (immagino saprai che odontoiatria sono 5 anni), fatti 2 conti.
    So benissimo come funziona il ciclo energetico, ciclo di sintesi glicogeno e produzione di ATP, ma dovresti pure sapere che la medicina è cosi vasta, che se vuoi saper fare una cosa bene, ti devi specializzare, e al contrario di come si pensa alimentazione dello sport è molto ampia, e preferisco essere il top nel mio campo e affidarmi ad altri specialisti di settore, chi troppo vuole nulla stringe.
    Ho specificato che sapevo non andasse come dieta, ma mi son voluto affidare ad un istruttore bodybuilder, solo per un mese, ora mi aggiorno io.
    Si ma qui non stiamo parlando della preparazione atletica di uno che deve fare i campionati del mondo di triathlon. Stiamo parlando di una dieta a 0 carboidrati. Capisco la specializzazione ma questa è una cosa che anche un medico di base dovrebbe individuare come sbagliata! Se lo so io che faccio il legale caspita tu dovresti essere il primo a vedere quella lucina rossa vicino all'occhio che ti segnala "PERICOLO : CAXXATA IN CORSO"
    E poi non te la prendere per le ironie qui è un porto di mare, più simile a port sudan che non a portofino, quindi millantatori, provocatori, sfaccendati e semplici bugiardi sono all'ordine del giorno e il comitato di benvenuto è in genere una bordata.

    Preso atto di quanto sopra medico o non medico resta il fatto che ti mancano dati fondamentali per la tua dieta che sono quelli che già sono stati indicati. Non serve una laurea per capire che il corpo umano è una macchina che rispetta le leggi della termodinamica. Se gli dai più energia di quella che consuma converte l'energia in materia e accresce il proprio volume (massa), viceversa se gli viene fornita meno energia di quella che consuma converte la materia in energia e riduce il proprio volume (dimagrimento).
    Da ciò comprenderai che se non sai quanto consuma il tuo corpo non potrai mai sapere se sei in massa o se stai dimagrendo.

  11. #11
    -Giù- non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    28

    Predefinito

    Scusami, io non avevo intenzione di fare polemica ne di mettere in ballo ciò che faccio, però voglio dirti, che come ovvio che devi avere una "infarinatura" generela per comprendere a pieno quello che poi è la madicina, se vuoi specializzarti per bene, come Dio comanda, non puoi pretendere di sapere tutto su tutto...io, e sotto lineo io, credo sia meglio specializzarsi al meglio in quello che dovrai affrontare ogni giorno, e conoscere il minimo cavillo di quello che è la tua specializzazione, se poi un giorno ti ritrovi davanti a qualcosa che esce fuori dal tuo campo, chiami il tuo collega specialista e fai una visita associata.
    Semplicemente punti di vista diversi.
    Fine O.T.
    Tornando al topic, io sono un novello in fatto di Palestra e dieta annessa a questo tipo di sport, ho chiesto.
    Cmq, stasera compro nocciole, noci e mandorle, integrando con 30 gr alle 11:00 e 30 gr a merenda, e dell'olio a prenzo e a cena dovrei risolvere?

  12. #12
    Tersite non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    NOVARA fuck yeah!
    Messaggi
    1,986

    Predefinito

    arachidi anche, puoi fare e comprare il burro di arachidi che è più rapido da mangiare che non snocciolare 30g di noci.
    Comunque io non limiterei l'arco delle fonti di grassi a quelle citate che sono quelle tipiche della massa pulita (frutta secca + evo).
    Ci sono i formaggi, certo non è che puoi strafogarti di taleggio e gorgonzola ma una fonte di grassi insaturi può essere trovata nei vari formaggi freschi che abbondano sugli scaffali dei supermercati.
    Questo permette di variare il menù e non sottoporsi ad una dieta già provante fisicamente con anche la zavorra di una alimentazione poco appagante.
    L'alimentazione incide anche sullo stato mentale non solo come fattore biologico ma anche psichico l'appagamento di un pasto saporito a volte aiuta a resistere alla durezza di una dieta molto dura come la keto.
    Come inserirli è molto semplice. Per prima cosa alloca un quantitativo di olio e.v. ai pasti. Ad esempio fino a 20g di evo si può condire una dose singola di verdura fresca senza che rimanga sul fondo dell'insalatiera una pozzanghera di olio (che se è sul fondo dell'insalatiera ovviamente non è nel nostro organismo).
    Poi personalmente inserirei un formaggino da qualche parte e poi la frutta secca.
    QUesto perchè la frutta secca va bene come tappabuchi ma pensare di basare la propria dieta su frutta secca mi farebbe odiare le arachidi in 2 giorni.
    Ripeto l'apporto da grassi in cheto può arrivare al 60% del totale calorico. Non parliamo di 2 o 3 cucchini di olio e qualche arachide ma di un apporto sostanzioso. Ora fortunatamente alcuni alimenti in genere off limits in keto diventano appetibili e possono per una volta essere mangiati senza preoccupazione.
    I carbo li terrei sotto i 100g al giorno e ridurrei qualcosina di settimana in settimana se con dosaggi così "alti" non ci sono miglioramenti visivi nella bf o se non hai problemi (insonnia, nausea, vertigini) ovvero quei classici sintomi di una alimentazione troppo scarica.
    Il troppo ovviamente è personale, qualcuno riuscirà anche a stare a 30g di carbo al giorno senza fare una piega e a 100g/die non perderà anche se in ipocalorica un grammo di bf e perderà solo massa. Le diete non sono scienze esatte perchè non si applicano a soggetti standardizzati (noi umani)
    Io non mi fido dei carb up programmati a data fissa (es. week end) perchè l'esaurimento del glicogeno potrebbe arrivare anche con frequenze diverse. Io ho imparato a leggere il segnale, se non risco a correre a fine w.o. i miei 15 minuti e a metà pomeriggio non riesco neanche a scrivere una lettera significa che è ora di ricaricare, può arrivare dopo 5 giorni ma anche dopo 7 o di più. Domani ad esempio ricarico dopo quasi 10 giorni...
    Ultima modifica di Tersite; 09-07-2010 alle 05:32 PM

  13. #13
    -Giù- non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    28

    Predefinito

    Ottima risposta, grazie.
    Avevo già pensato ai formaggi, sono un ottimo alimento e io ne vado matto.
    Quindi mi spieghi un'altra cosa, io che per quasi un mese, ho fatto 0 carbo in settimana e ricarica il fine settimana, ho sbagliato? Sarebbe stato meglio comunque prendere qualche carbo ogni giorno?
    Devo dirti che il vero risultato di questa dieta l'ho notato solo i primi 10 giorno, dopo, mi son visto solo peggio, dalla perdita di tono muscolare all'addome che non asciugava per niente, per non parlare che in palestra non tiravo più manco il 70% del mio peso abituale.
    Intanto oggi ho preso già quasi 3 litri di acqua, 2 sottilette in aggiunta ai 200 gr di tritato con un cucchiaio di olio e.v. e in palestra mi sentivo un leone...incredibile...

  14. #14
    Tersite non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    NOVARA fuck yeah!
    Messaggi
    1,986

    Predefinito

    Mi pare strana, ma più che altro perchè è estremamente difficile farlo, una dieta a 0 carbo.
    Le diete più drastiche come keto e metabolica, prescrivono rispettivamente la prima un tetto di calorie da carbo pari al 5% del totale (es. 5%cho, 30%pro,65% fat), mentre la metabolica impone un tetto fisso di 30g di carbo al giorno.
    a 0 quoto, come diceva la mia maestra, non va nessuna.
    probabile che nei primi 10giorni tu abbia sfruttato le riserve del tuo organismo, e che finite queste i tuoi muscoli non avessero più niente da dare scarichi come saranno di glicogeno. Non è detto poi che il ricarico fosse ben fatto.
    Ti dico come mi comporto io quando arrivo vicino al ricarico

    a 5 ore dall'ultimo allenamento, sottolineo che non è necessariamente quello del venerdì ma l'ultimo che mi sento in condizione di fare prima di dover ricaricare e con questo richiamo quanto detto sopra sul fatto che il ricarico a tempo fisso, a ME, non piace. Dicevo, a 5 ore dall'ultimo w.o. che per me è la colazione, assumo circa 30g di carboidrati per iniziare il percorso per uscire dalla chetosi, questo processo per me è facilitato dal fatto che ricomincio con i carbo la mattina quando l'organismo è più propenso a consumare i carboidrati a prescindere dalla dieta che facciamo (per il noto principio per cui i carbo normalmente si scalano nel corso della giornata).
    Dicevo assumo questi primi 30g di carbo ma li assumo nel quadro della normale colazione con pro e grassi (usualmente albumi e burro di arachidi)
    a 2 ore dall'ultimo allenamento, che per me è lo spuntino, faccio un'altro boost di carbo, generalmente fruttosio, quindi frutta fresca, anche qui un 30g. in genere da soli. Questi dovrebbero andare anzitutto a ricostituire le riserve epatiche, quindi diciamo che in questa fase ancora non si va a ricaricare il glicogeno muscolare.

    Con il primo pasto completo dopo l'allenamento comincio il ricarico.
    7/8g di carbo per kg di massa magra, e questo è il 70% circa del totale calorico. normalmente nel giorno di ricarico mi capita di andare pesantemente in regime ipercalorico ma tieni presente che in questa condizione non mi capita di ingrassare. Il restante 30% di calorie è diviso equamente fra pro e fat.
    nelle seconde 24 ore invece ricarico con 4/5g di carbo per kg di massa magra, che costituirà il 60% del totale, sono carbo con IG il più possibile basso, le calorie restanti sono 25% pro e 15% grasso.
    Dopo le 48 ore di ricarico, ricomincio con la keto a 65%fat 30% pro 5% carbo
    A 0 carbo non vado.
    Il perchè ti sia successo non lo so e non mi azzardo in diagnosi a distanza, sicuramente posso rilevare una dieta che non ha riscontri nelle consuetudini degli spingighisa incalliti e credo che in quella dieta, cioè in quella scelta dello 0 carbo ci sia la soluzione al perchè hai stallato e poi sei peggiorato.

  15. #15
    -Giù- non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    28

    Predefinito

    Sapete una cosa, oggi ho chiesto all'istruttore info per la dieta.....gli ho chiesto dei grassi e gli ho fatto presente che avevo letto giusto qualcosa.
    Quello che ho recepito io dalle sue risposte???
    Paga e ti faccio la dieta.
    Risolto il dilemma di tutto.
    Ed io che mi stavo distruggendo con una dieta incredibile.
    Incredibile!!!
    Se fossi stato uno con meno cognizione di causa avrei continuato fino al collasso, e poi??????
    Lasciamo perdere.
    Ho capito che siete molto competenti, se non è un problema, e se non vi scoccia, potreste aiutarmi quanto meno a trovare un giusto equilibrio alimentare???
    Fermorestando che per quanto non abbia masse gigantesche perchè ho iniziato solo 3 mesi fà con la pale, ma che cmq ho una buona costituzione muscolare e scheletrica, e vorrei definire, mi aiutate a buttare giù un piccolo regime alimentare?
    Ve ne sarei grato.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Due parole . . .
Siamo nati nel 1999 sul Freeweb. Abbiamo avuto alti e bassi, ma come recita il motto No Pain, No Gain, ci siamo sempre rialzati. Abbiamo collaborato con quella che al tempo era superEva del gruppo Dada Spa con le nostre Guide al Bodybuilding e al Fitness, abbiamo avuto collaborazioni internazionali, ad esempio con la reginetta dell’Olympia Monica Brant, siamo stati uno dei primi forum italiani dedicati al bodybuilding , abbiamo inaugurato la fiera èFitness con gli amici Luigi Colbax e Vania Villa e molto altro . . . parafrasando un celebre motto . . . di ghisa sotto i ponti ne è passata! ma siamo ancora qui e ci resteremo per molto tempo ancora. Grazie per aver scelto BBHomePage.com
Unisciti a noi !
BBHomePage
Visita BBHomePage.com

Home