Fin dal suo primo apparire, la Zona stata identificata con le percentuali caloriche che la caratterizzano 40/30/30. Su questa connotazione si sono fatte considerazioni a non finire: qualcuno ha ritenuto che per applicare bene il metodo bastasse mangiare secondo le sue percentuali caloriche.
Altri, molto superficialmente, hanno dedotto dal 40/30/30 un eccessivo consumo di proteine e di grassi, etichettando la Zona come una dieta iperproteica e iperlipidica.
Altri ancora hanno distorto persino i numeri, utilizzandoli per dimostrare che con la Zona si mangia addirittura il quadruplo delle proteine indicate dalle diete cosiddette salutiste................

http://www.bbhomepage.com/cgi-bin/bo...asp?IDNews=160