Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Risultati da 1 a 14 di 14

Discussione: Intenso??

  1. #1
    Alexander Thorp non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    131

    Predefinito Intenso??



    Ragazzi miei sarò schietto e breve, parliamo tanto di intensità, e di quanto essa sia necessaria e utile in un allenamento coi pesi. Ma che cos'è veramente l'intensità? Quando parliamo di forza ci appoggiamo al peso (nel senso che uno più carica un esercizio e più è forte nello stesso, in genere) ma l'intensità cos'è? Non penso si possa generalizzare in una formula matematica, come piace fare a qualche "guru".....

    Io da quello che mi pare di aver capito, intendo come intensità in un esercizio la capacità di chiamare tutte le fibre interessate, stressandole moolto fortemente (4ca ci ha fatto più volte l'esempio di un crampo) il più fortemente possibile...Beh non lo so se ci ho azzeccato, ma vorrei porre 2 domande:

    1) E questa l'intensità? E se non è questa, qual'è il concetto di intensità?

    2) Parliamo di concentrazione insieme al concetto di intensità, e mi pare giusto, perchè se non sappiamo isolare bene il muscolo interessato il lavoro non è buono, è come innaffiare con 10 litri d'acqua un campo di 1km quadro(praticamente inutile), se il campo è più piccolo l'acqua è ben usata no? (scusate l'esempio stupido...)
    Ma io mi chiedo, come sviluppare questa capacità di concentrazione???
    Io ad esempio riesco ad isolare alcuni muscoli, IN ALCUNI ESERCIZI, ad esempio i polpacci nel calf in piedi, bicipiti e tricipiti in alcuni ex. però alcuni muscoli mi rendo conto di non saperli spremere a dovere e che fare? Abbassare il carino non è LA soluzione perchè il problema rimane...

    Tipico è l'esempio della panca, dove si sente spesso lavorare le spalle e braccia....

    Quindi la domanda finale è:

    COME RIUSCIRE A ALLENARE UN MUSCOLO INTENSAMENTE E CON CONENTRAZIONE?

    e poi un piccolo dubbio che c'entra poco con la discussione:

    ma a proposito di isolamento, nello squat se si mettono i talloni su una tavoletta, si sposta lo stimolo più verso i quadricipiti, e questa sarebbe una cosa buona, però ho visto che questa pratica è in generale sconsigliata... Why?
    ---------------------------
    ichiban
    ---------------------------

  2. #2
    L'avatar di Alex1981
    Alex1981 non  è collegato Il Frangitore
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    182cm X 94 Kg
    Messaggi
    2,494

    Predefinito

    Per la questione della concentrazione è appunto, come dici tu, un problema di concentrazione, e quindi che deriva dall'abitudine e dall'esperienza in certi movimenti...ponendo che esegui l'esercizio in modo pressochè perfetto, dipenderà da te e dall'efficenza (e dall'allenamento) del tuo sistema neurale che innerva i tuoi muscoli la capacità di "sentire" il muscolo che lavora e riuscire a contrarlo al meglio, portandolo al limite, congestionando il maggior numero possibile di fibre.
    Ti porto l'esempio della panca...oltre ovviamente a cercare di eseguirla in modo corretto, si dovrebbe sapere cosa e come si sta lavorando. Tu dici che senti lavorare spalla e braccia, il che è normale (il contrario sarebbe strano) visto che spalle (deltoidi anteriori) e braccia (tricipite) stanno realmente lavorando. Quello che devi cercare di fare è porre invece enfasi sul lavoro del pettorali, eseguendo movimenti puliti e il più possibile controllati, andando a contrarre il più possibile il muscolo in questione sentendolo effettivamente indurirsi al limite come si si stesse posando. Mi accorgo però che alla fin fine non ho risposto in modo concreto alla tua domanda sicuramente altri ti sapranno aiutare meglio, io la mia capacità di concentrazione "isolante" del muscolo l'ho maturata nel tempo senza particolari accorgimenti, con l'esperienza è solamente aumentata la mia capacità di controllo.
    A tal proposito, un amico mi disse una volta che l'acl è utlie in questo senso, garantendo un miglior rapporto mente-muscolo ma su questo non ti so dire, forse è + indicato sentire il parere di chi l'ha usata, se non sbaglio Shawn disse che la prendeva...
    Per il discorso intensità ovviamente non si può restringere il campo a un mero aumento del carico, come hai detto anche tu...io quando voglio aumentare l'intensità di allenamento vado a modificare altri fattori oltre al peso in sè, come ad esempio la velocità dell'esecuzione, la frequenza di allenamento e soprattutto il rest time tra una serie e l'altra, modificare questo provoca tangibili sensazione durante l'esecuzione

    In omnia pericola,
    tasta testicula!

  3. #3
    L'avatar di mystico
    mystico non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Feb 2003
    Messaggi
    356

    Predefinito

    Io è solo da 1 anno e mezzo che pratico il bb e l'intensità secondo me si raggiunge solo quando si è agli estremi della propria forza, come quando sei all'ultima ripetizione e tiri su il carico molto lentamente perchè proprio nn ce la fai....


  4. #4
    L'avatar di Alex1981
    Alex1981 non  è collegato Il Frangitore
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    182cm X 94 Kg
    Messaggi
    2,494

    Predefinito

    Originally posted by mystico
    Io è solo da 1 anno e mezzo che pratico il bb e l'intensità secondo me si raggiunge solo quando si è agli estremi della propria forza, come quando sei all'ultima ripetizione e tiri su il carico molto lentamente perchè proprio nn ce la fai....

    Quello di cui parli tu è il cedimento,l'alta intensità di lavoro si può raggiungere anche in reps non al limite della propria forza

    In omnia pericola,
    tasta testicula!

  5. #5
    L'avatar di mystico
    mystico non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Feb 2003
    Messaggi
    356

    Messaggio

    Beh ora lo so !

    Nel frattempo piacere, sono nuovo.


  6. #6
    L'avatar di Alex1981
    Alex1981 non  è collegato Il Frangitore
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    182cm X 94 Kg
    Messaggi
    2,494

    Predefinito

    Benvenuto

    In omnia pericola,
    tasta testicula!

  7. #7
    Alexander Thorp non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    131

    Predefinito

    Originally posted by Alex1981
    A tal proposito, un amico mi disse una volta che l'acl è utlie in questo senso, garantendo un miglior rapporto mente-muscolo ma su questo non ti so dire, forse è + indicato sentire il parere di chi l'ha usata, se non sbaglio Shawn disse che la prendeva...
    Il tuo discorso è chiaro e mi ci ritrovo abbastanza, apparte qui sopra che mi sembra una cazz...a.

    Mentre il punto sull'intensità rimane irrisolto...
    ---------------------------
    ichiban
    ---------------------------

  8. #8
    L'avatar di kattivone
    kattivone non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    405

    Predefinito

    Secondo Jones e Mentzer:"Intensità=percentuale di sforzo muscolare che viene esercitato; per stimolare la crescita ottimale di massa e forza bisogna completare una serie fino al punto del cedimento laddove è richiesto il 100% dello sforzo".
    Secondo me questa definizione è ineccepibile anche perchè che uno faccia 1,2,3 o 4 serie,il 100% dell'intensità(e quindi di stimolo) si avrà nell'ultima serie portata al cedimento. Va da sè che l'intensità non è un parametro che si può calcolare correttamente con le percentuali(sono solo indicative!),l'unico dato certo è che è a 0 mentre guardi i Simpson davanti alla tv,100% nell'ultima ripetizione possibile di una serie....

  9. #9
    L'avatar di azimut
    azimut non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    419

    Predefinito

    Anche io ho più o meno lo stesso tipo di problema, alcuni muscoli quando li lavoro sembra quasi di non sentirli, una strategia per sentirli può essere quella di usare pesi molto bassi e fare l'esercizio concentrandosi esclusivamente sulla contrazione del muscolo interessato, lo puoi fare ad ogni riscaldamento, non avendo la preoccupaz<ione del peso ti puoi concentrare meglio sulla contrazione e man mano che aumenti il carico senti lavorare meglio il muscolo, tieni conto che quando cominci ad essere pratico i carichi cominciano a scendere di qualche kg. Altra strategia è quella di usare i macchinari che isolano meglio la parte, sempre con pesi molto bassi, così è anche più semplice rispetto ai pesi liberi

    ma a proposito di isolamento, nello squat se si mettono i talloni su una tavoletta, si sposta lo stimolo più verso i quadricipiti, e questa sarebbe una cosa buona, però ho visto che questa pratica è in generale sconsigliata... Why?
    Questo discorso è un po' controverso, il fatto che lo squat coin tavoletta sotto i piedi sia dannoso pare che sia vero in quantocostringe l'articolazione del ginocchio ad un lavoro molto stressante che alla lunga potrebbe dare noie.....credo che molto dipenda dalla conformazione dell'articolazione stessa, quindi si torna al discorso delle predisposizioni.....
    c'è da dire però che un leggero rialzo nello squat porta dei vantaggi a livello di posizionamento della schiena che è più facile mantenere. Usare delle scarpe con un piccolo rialzo può fare al caso anche se a volte l'imbottitura può risultare fastidiosa quando si lavora con carichi consistenti, facendo scivolare il piede nella scarpa.

  10. #10
    No Limits non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Mar 2003
    Messaggi
    54

    Predefinito

    Un allenamento è intenso quando vengono usati grossi carichi, i grossi carichi possono essere usati negli esercizi multiarticolari, così chiamati xchè coinvolgono + muscoli!!!!! E' chiaro che per essere veramente intenso, si deve arrivare al cedimento muscolare, così da poter continuare con la progressione del carico.
    I crampi non hanno nulla a che vedere con lo stress del muscolo, è solo mancanza di potassio e magnesio!!!!!!!!! Isolare bene un muscolo, non significa lavorare più intensamente, significa stressarlo di +, è vero, ma potrebbe affaticarlo troppo e potresti sovrallenarti!!!!!! E comunque un esercizio di isolamento non ti farà lavorare mai un muscolo come lo farà un multiarticolare!!! E comunque, per poter essere produttivo un allenamento, e quindi per poter arrivare a farlo diventare veramente intenso quando usi carichi grossi, conta molto la capacità adattativa del sistema neruomuscolare, che è soggettiva!!!!!!!!!! La genetica conta anche in questo senso!!!!!!!!!!

  11. #11
    L'avatar di azimut
    azimut non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    419

    Predefinito

    Originally posted by No Limits
    I crampi non hanno nulla a che vedere con lo stress del muscolo, è solo mancanza di potassio e magnesio!!!!!!!!! Isolare bene un muscolo, non significa lavorare più intensamente, significa stressarlo di +, è vero, ma potrebbe affaticarlo troppo e potresti sovrallenarti!!!!!! E comunque un esercizio di isolamento non ti farà lavorare mai un muscolo come lo farà un multiarticolare!!! E comunque, per poter essere produttivo un allenamento, e quindi per poter arrivare a farlo diventare veramente intenso quando usi carichi grossi, conta molto la capacità adattativa del sistema neruomuscolare, che è soggettiva!!!!!!!!!! La genetica conta anche in questo senso!!!!!!!!!!
    un momento però quello del crampo è un'esempio usato da 4ca per far capire la sensazione di quando si riesce a contrarre il muscolo con assoluta padronanza che non ha nulla a che vedere con la disidratazione.

    Stressando il muscolo maggiormente si conivolgono un maggior numero di fibre ed è prprio da questo stress che si stimolerà la crescita, il muscolo reagirà poi per supoercompensare, chiaramente gli si deve lasciare il giusto tempo per recuperare onde evitare di riallenarlo prima. POi non si parla solo di esercizi di isolamento ma anche di multiarticolari nei quali può essere sfruttatto il discorso della concentrazione, facendo attenzione a coinvolgere il più possibile la parte interessata dall'esercizio.

  12. #12
    L'avatar di azimut
    azimut non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    419

    Predefinito

    Originally posted by azimut
    un momento però quello del crampo è un'esempio usato da 4ca per far capire la sensazione di quando si riesce a contrarre il muscolo con assoluta padronanza che non ha nulla a che vedere con la disidratazione.
    anzi una volta ne fece uno ancor più chiaro, diceva che bisogna sentire il muscolo in ogni suo punto contraendolo, una sensazione tipo quella che si sente schiacciandovi sopra un a palla di spugna.

  13. #13
    L'avatar di mystico
    mystico non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Feb 2003
    Messaggi
    356

    Predefinito

    Ma allora visto che l'intensità si raggiunge alle ultime ripetizioni dell'ultima serie nn sarebbe meglio arrivare al cedimento ogni serie facendo un bel piramidale?

  14. #14
    4ca
    4ca non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    3,966

    Predefinito

    Originally posted by mystico
    Ma allora visto che l'intensità si raggiunge alle ultime ripetizioni dell'ultima serie nn sarebbe meglio arrivare al cedimento ogni serie facendo un bel piramidale?
    ma se fai cosi nonfai altro che affaticarti solamente un pochino alla volta invece dovrebbe essere tutto pcosiderato in crescita percio di serie in serie dovresti aumentare si il carico ma in modo progressivo cosi facendo farai in modo di crescere anche l'intensoita fino ad arrivare all'esaurimento, arrivando invece sempre ad esaurimento non farai altro che stancarti e creare dei piccoli lavori quasi isolati che richiederanno ad ogni serie un tempo di recupero troppo lungo per far si che ci sai una uniforme crescita che porta ad un'alta intensita
    ******************************
    ichiban
    *****************************"

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Due parole . . .
Siamo nati nel 1999 sul Freeweb. Abbiamo avuto alti e bassi, ma come recita il motto No Pain, No Gain, ci siamo sempre rialzati. Abbiamo collaborato con quella che al tempo era superEva del gruppo Dada Spa con le nostre Guide al Bodybuilding e al Fitness, abbiamo avuto collaborazioni internazionali, ad esempio con la reginetta dell’Olympia Monica Brant, siamo stati uno dei primi forum italiani dedicati al bodybuilding , abbiamo inaugurato la fiera èFitness con gli amici Luigi Colbax e Vania Villa e molto altro . . . parafrasando un celebre motto . . . di ghisa sotto i ponti ne è passata! ma siamo ancora qui e ci resteremo per molto tempo ancora. Grazie per aver scelto BBHomePage.com
Unisciti a noi !
BBHomePage
Visita BBHomePage.com

Home