Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: Cavi

  1. #1
    L'avatar di Antonio
    Antonio non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    Alt. 181 cm - Peso 81Kg
    Messaggi
    99

    Predefinito Cavi



    Pensate che i cavi siano un buon esercizio di isolamento per i pettorali?

    Grazie!

  2. #2
    Goku77 non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    223

    Predefinito

    Bè, se devi costruire i tuoi pettorali o muscoli su cavi, cavetti ed esercizi di isolamento, non ti porteranno molto in alto.
    Tuttim questi esercizi servono molto ad un discorso di dettaglio sempre nell'ambito di un grado avanzato.
    Progredire nei grandi esercizi per moltissimo tempo sarà sufficiente.
    Ciao
    www.bodybuildingitalia.it

  3. #3
    L'avatar di Antonio
    Antonio non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    Alt. 181 cm - Peso 81Kg
    Messaggi
    99

    Predefinito

    Il mio problema sono le spalle e le braccia, crescono in maniera consistente senza alcuno sforzo, quindi come detto anche in altri miei post, sto cercando qualche tipo di esercizi, che sia, oltre che valido, anche in grado di coinvolgere il meno possibile le braccia e le spalle negli esercizi per i pettorali...

  4. #4
    L'avatar di azimut
    azimut non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    419

    Predefinito

    Io mi sto ricredendo sui cavi, potresti usarli per provare a dare al petto la parvenza di una forma più ampia di quanto non sia lavorando le diverse angolazioni, ed oltretutto anche il concetto di non coinvolgere le braccia può aiutare a raggiungere il risultato.

  5. #5
    L'avatar di Alex1981
    Alex1981 non  è collegato Il Frangitore
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    182cm X 94 Kg
    Messaggi
    2,494

    Predefinito

    Credo che i cavi, come ha scritto Antonio e puntualizzato Goku77, siano un ottimo esercizio di isolamento, adatto alla congestione del muscolo, alla sua definizione e rifinitura sotto tutti i diversi angoli di attacco possibili...per costruire il muscolo vero e proprio però, come ribadisce Goku, i grandi fondamentali sono indispensabili (chi ha detto panca piana? )

    In omnia pericola,
    tasta testicula!

  6. #6
    L'avatar di Antonio
    Antonio non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    Alt. 181 cm - Peso 81Kg
    Messaggi
    99

    Predefinito

    Sono d'accordo con voi, e sottolineo che gli esercizi fondamentali non sono mai stati tirati fuori dal discorso. Quelli vanno fatti... in ogni caso.

  7. #7
    Goku77 non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    223

    Predefinito

    Infatti, si possono utilizzare per il pre-exaust o per finire di stimolare il muscolo in questione, ma preferirei nel caso le croci con manubri.
    Ciao
    www.bodybuildingitalia.it

  8. #8
    L'avatar di Antonio
    Antonio non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    Alt. 181 cm - Peso 81Kg
    Messaggi
    99

    Predefinito

    Anche questa volta mi posso dire d'accordo, ma le croci ho dovuto metterle un po' da parte a causa di un problema alla spalle sinistra avuto a causa di un esercizio fatto male alla LAT machine.

    Con le croci, sopra i 20Kg sento la spalla cedere, quindi devo assolutamente evitare... almeno per un po'!

  9. #9
    Goku77 non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    223

    Predefinito

    Infatti le croci devo essere prese con le molle.
    MAi scendere oltre il parallelismo delle braccia con il pavimento e mai arrivare a cedimento in un esercizio del genere dove le spalle sono in una posizione e stabilità precaria.
    MEglio rimanere due ripetizioni sotto la sicurezza di un sicuro cedimeto.
    Ciao
    www.bodybuildingitalia.it

  10. #10
    L'avatar di Antonio
    Antonio non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    Alt. 181 cm - Peso 81Kg
    Messaggi
    99

    Predefinito

    Precisamente! Ma limitando eccessivamente quest esercizio si rischia di farlo male, quindi a che scopo perseverare?

    Per questo motivo ho pensato che con i cavi, avendo la possibilità di variare "a piacimento" l'angolo, fosse possibile trovare anche un giusto compromesso per non compromettere (scusate il gioco di parole) la stabilità della mia spalla.

    Ciao ciao

  11. #11
    Nevermind non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    154

    Predefinito

    Originally posted by Goku77
    Infatti le croci devo essere prese con le molle.
    MAi scendere oltre il parallelismo delle braccia con il pavimento e mai arrivare a cedimento in un esercizio del genere dove le spalle sono in una posizione e stabilità precaria.
    E per quale motivo?

  12. #12
    L'avatar di blashyrkh
    blashyrkh non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    131

    Predefinito

    Sinceramente credo che sia un fatto soggettivo che le croci tirate al limite creano problemi alle spalle, nella palestra dove mi alleno sia io che quasi gli altri ragazzi non abbiamo mai avuto dolori nell'eseguirle al limite.
    INvece io e qualche altro mio amico abbiamo avuto dolori alle spalle in seguito di dip appesantiti, uno per questo fatto si è dovuto anche fare 5 mesi di riposo totale perchè gli si era infiammata la cuffia dei rotatori(però c'è da dire che il pazzo usava 60kg di sovraccarico)
    §83

  13. #13
    Goku77 non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    223

    Predefinito

    Facciamo attenzione, non sentire dolore mentre si fa un esercizio non significa che non potrebbe essere pericoloso.
    Anzi probabile che quelli che non creare dolori sono i più pericolosi per via dell nuove patologie croniche.
    Gli esercizi come le croci come ho già detto sono pericolosi perché portano instabilità all'articolazione scapolare soprattutto se non fatti bene.
    La discesa eccessiva dei manubri oltre la longitudinale può creare dei forti stress sull'articolazione poiché il riflesso miotatico muscolare perde efficace e va a trasportarsi più sull'articolazione che sui muscoli.
    Un articolazione delicata come quelle scapolare deve essere ben salvaguardata.
    Ci si fa male qui, ed è finita per tutto, rammentiamolo bene.
    Qui forse sta la maggiore sicurezza nei cavi rispetto ai manubri.
    Oltre ad un discorso di carico per l'eccessiva discesa, è un esercizio comunque pericoloso, perché i carichi sono lontani dal corpo e quindi dalla struttura osteo-articolare principale e stabilizzatrice.
    E' un po' come le alzate laterali dove possiamo avere quasi gli stessi problemi.
    Non ho detto di non farle, ma di fare attenzione ai carichi.
    Un cedimento improvviso, una distrazione, una forma di esecuzione errata e la spalla sarà rovinata.
    A voi l'ardua sentenza.
    Ciao
    www.bodybuildingitalia.it

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Due parole . . .
Siamo nati nel 1999 sul Freeweb. Abbiamo avuto alti e bassi, ma come recita il motto No Pain, No Gain, ci siamo sempre rialzati. Abbiamo collaborato con quella che al tempo era superEva del gruppo Dada Spa con le nostre Guide al Bodybuilding e al Fitness, abbiamo avuto collaborazioni internazionali, ad esempio con la reginetta dell’Olympia Monica Brant, siamo stati uno dei primi forum italiani dedicati al bodybuilding , abbiamo inaugurato la fiera èFitness con gli amici Luigi Colbax e Vania Villa e molto altro . . . parafrasando un celebre motto . . . di ghisa sotto i ponti ne è passata! ma siamo ancora qui e ci resteremo per molto tempo ancora. Grazie per aver scelto BBHomePage.com
Unisciti a noi !
BBHomePage
Visita BBHomePage.com

Home