Sign Up Now FAQ
Signup Now
Per poter scrivere un nuovo messaggio o rispondere a quelli esistenti
ed entrare a far parte della community, è necessario registrarsi.
Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 16
  1. #1
    eros72 non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    6

    Predefinito Soluzione per pettorali scadenti



    Ho notevoli difficoltà a sviluppare i pettorali. Ritengo che cio' sia dovuto ad errori posturali che mi portano a lavorare maggiormente con braccia e spalle (infatto ho buoni tricipiti e disctrete spalle mentre i pettorali sono assolutamnte insufficienti).
    Mi hanno consigliato di abbandonare per un periodo la panca piana e fare solo esercizi di isolamento (croci e alzate con manubri, croci ai cavi, pectoral machine).
    Che ne dite, puo' essere una soluzione?

  2. #2
    L'avatar di frank leone
    frank leone non  è collegato lo specialista
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    Deathvalley
    Messaggi
    1,332

    Infelice try this

    mah io ho un po' lo stesso problema...(credo ) cmq mi sono trovato bene facendo i press con i manubri al posto della panca col bilanciere, ricercando l'allungamento del pettorale e di sentire a contrazione nei pettorali quando spingi...

    Cmq in generale non sono molto d'accordo con il fare troppi esercizi di isolamento...

  3. #3
    Pas79 non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    hobbit
    Messaggi
    567

    Predefinito

    E' un problema molto comune quello di rendere efficace la panca piana e questo non solo all'inizio. Trattandosi di un esercizio multiarticolare è difficoltoso "concentrarsi" sul muscolo interessato e questo soprattutto se i carichi utilizzati sono eccessivamente alti. Suggerirei di diminuire il carico in modo tale da dedicarsi principalmente alla contrazione del petto (sempre sottindendendo la più corretta forma di esecuzione).
    Si tratta in pratica di mettere insieme un carico adeguato che ti consenta di ottenere la migliore contrazione/miglior controllo e la corretta forma di esecuzione

  4. #4
    L'avatar di kattivone
    kattivone non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    405

    Predefinito

    Originally posted by Pas79
    E' un problema molto comune quello di rendere efficace la panca piana...
    Sottoscrivo

  5. #5
    L'avatar di Alex1981
    Alex1981 non  è collegato Il Frangitore
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    182cm X 94 Kg
    Messaggi
    2,494

    Predefinito

    La soluzione non è abbandonare la panca piana x eseguire esercizi di isolamento...i consigli che ti hanno già dato sono i migliori. Abbassa il peso e arriva a una tecniac di esecuzione impeccabile, petto in fuori, movimenti controllati, devi sentire il petto che si contrae quando spingi in modo impeccabile...se può aiutarti a isolare il petto da spalle e tricipiti, prima di eseguire la panca piana fai un set non troppo pesante di croci, magari su inclinata...preaffaticherai il petto, che cederà prima di spalle e tricipiti, e lo riscalderai a dovere.

  6. #6
    L'avatar di frank leone
    frank leone non  è collegato lo specialista
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    Deathvalley
    Messaggi
    1,332

    Predefinito

    Corretto il consiglio sulla panca piana, la contrazione e il carico...bisognerebbe valutare questo punto:
    Ritengo che cio' sia dovuto ad errori posturali che mi portano a lavorare maggiormente con braccia e spalle
    ovvero se il tuo problema di postura comporti il fatto che hai il cingolo scapolo omerale anteposto..in questo caso credo che i manubri e l'allungamento del pettorale...siano la soluzione migliore

  7. #7
    L'avatar di siffrediantonio
    siffrediantonio non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Feb 2003
    Località
    Lunghezza: 21cm Circonferenza: 19 cm sono simmetrico
    Messaggi
    1,150

    Predefinito

    ciao ho avuto il tuo stessso problema e lho risolto eseguendo come dice Frank con le spinte, ma non abbandonare la panca piana puoi farle entrambi

  8. #8
    L'avatar di Gio
    Gio
    Gio non  è collegato Arnold Schwarzenegger
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    60-90-60
    Messaggi
    2,579

    Predefinito

    non ho letto quello che hanno scritto gfli altri, ti dico che fino a 2 anni fa non avevo il petto praticamente....stesso problema comunque a tanti...il perché? perché non sapevo fare la panca...all'inizio ho risolto con il pre-exaust e facendo panca dopo le croci ho iniziato a capire che lavoravo il petto di ***** sull panca....quando fai panca scala i peso e concentrati ad alzare il peso contraendo il petto (spiegazione che non sò quanto renda) e non a spingerlo su a suon di scorregge

  9. #9
    L'avatar di weboy
    weboy non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    1.84cm 80kg
    Messaggi
    1,185

    Predefinito

    per quanto ne so i problemi piu frequenti sono (che ho pure io) :

    spalle avamposte
    petto poco profondo

    che implicano difficolta di "richiamo" dei pettorali alla panca piana con bilancere .

    soluzioni possibili:

    preaffaticamento con croci seguito da panca con manubri o bilancere ,questo in superset o meno.

    ciclizzare lavoro alla panca con lavoro alle parallele in cui cercherai di avanzare col busto in fase di discesa per enfatizzare il richiamo al lavoro sui pettorali.

    I manubri permettono piu distensione dei pettorali ma carichi inferiori a quelli possibili col bilancere.
    Alla panca con bilancere (e non solo..) accenna all'esplosivita nella fase concentrica ma cura la fase ECCENTRICA, fai sì che una serie duri almeno 30 secondi

  10. #10
    L'avatar di Alex1981
    Alex1981 non  è collegato Il Frangitore
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    182cm X 94 Kg
    Messaggi
    2,494

    Predefinito

    Originally posted by Gio
    e non a spingerlo su a suon di scorregge
    Come no, io nei cicli di forza assumo sempre molti legumi perchè la flatulenza aiuta tantissimo nella panca piana

  11. #11
    L'avatar di Gio
    Gio
    Gio non  è collegato Arnold Schwarzenegger
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    60-90-60
    Messaggi
    2,579

    Predefinito

    soluzioni possibili:
    imparare a fare la panca .... eheheh buona soluzione Alex §88

  12. #12
    L'avatar di Alex1981
    Alex1981 non  è collegato Il Frangitore
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    182cm X 94 Kg
    Messaggi
    2,494

    Predefinito

    Originally posted by Gio
    imparare a fare la panca .... eheheh buona soluzione Alex §88
    Il problema di tale regime alimentare sta solo nel trovare un compagno d'allenamento che sia disposto a seguirti durante la serie

  13. #13
    L'avatar di weboy
    weboy non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    1.84cm 80kg
    Messaggi
    1,185

    Predefinito

    Io so fare la panca ma non basta purtroppo.
    Ho sempre dato uguale importanza a fase concentrica che eccentrica ad esempio.
    Ho raggiunto anche un buon carico ma sento che i miei pettorali nel movimento vengono poco richiamati ad esempio rispetto all'uso dei manubri.
    Per richiamarli di piu col bilancere dovrei tenere il petto piu in avanti e la schiena staccata dalla panca anche se poco perche ho il busto poco profondo come cassa toracica.
    Questo comporterebbe pero un sovraccarico alla schiena da evitare e comunque non sarebbe la giusta esecuzione.

    Insomma non siamo fatti per fare la panca, lo squat e le trazioni ad esempio sono movimenti piu naturali,piu presi dalla natura diciamo ed è per vivere in natura che il nostro corpo si è evoluto non per andare in palestra a diventare grossi.

    Chi di natura ha il petto piu in fuori insomma richiamera di piu i pettorali al lavoro nella panca col bilancere.

    Gli altri gioveranno moltissimo delle parallele per il petto e dei manubri ad esempio.

  14. #14
    L'avatar di kattivone
    kattivone non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Jan 2003
    Messaggi
    405

    Predefinito

    Un dettagliuo che forse è sfuggito è la posizione dei piedi può sembrare una cavolata ma tenendo i piedi sulla panca piuttosto che a terra il lavoro cambia moltissimo specie con croci e manubri...non ho idea di quale sia la spiegazione tecnica,forse un maggior appiattimento della schiena e conseguente riposizionamento della cassa toracica cmq...con me ha funzionato e funziona....

  15. #15
    L'avatar di frank leone
    frank leone non  è collegato lo specialista
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    Deathvalley
    Messaggi
    1,332

    Furioso my opinion...


    già tuttavia ciò che guadagni per ciò che riguarda l'appiattimento della bassa schiena (importantissimo) potresti perderlo dal punto di vista della stabilità...soprattutto con carichi importantie con i manubri pesanti...
    penso che una pedana dove appoggiare i piedi alto 10-15-10 cm sia adeguata per far aderire bene la bassa schiena


    resta cmq innegabile l'importanza della posizione della schiena per l'esecuzione della panca piana

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Consigliati per Voi
Seguici su Facebook Seguici su Google+ Seguici su Twitter