Sign Up Now FAQ
Signup Now
Per poter scrivere un nuovo messaggio o rispondere a quelli esistenti
ed entrare a far parte della community, è necessario registrarsi.
Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: hst-mai provato?

  1. #1
    sandrokan non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Feb 2003
    Messaggi
    58

    Predefinito hst-mai provato?



    Sapete dirmi come ci si allena con l'hst,in pratica eè una full 3 volte a week,ma quello che nn capisco è che x 4 o più settimane ci si allena con carichi bassi e senza arrivare al cedimento(almeno credo).Qualcuno mi può spiegare meglio come funziona?
    Grazie

  2. #2
    L'avatar di Sajan
    Sajan non  è collegato Master Olympia
    Data Registrazione
    Feb 2003
    Messaggi
    2,178

    Predefinito

    Ok ma il cedimento non è sempre e comunque necessario od applicabile, vuoi quando stai scaricando e periodizzando o perchè lo stimolo della crescita lo puoi "imporre" anche in altri modi non necessariamente con l'esaurimenti muscolare, nella sezione Top of the Top http://www.bbhomepage.com/forum/foru...?s=&forumid=31 se ne parla in riferimento ad una programmazione possibile e l'intervallazione dei vari cicli intensità, ipertrofia....

    Cmq per l'HST (Hypertrophy-Specific Training) di Bryan Haycock prevede un programma di 6 od 8 settimane suddivise in microcicli di 2 settimane ad intensità variabile, seguite da un periodo di riposo o "decondizionamento" di 9-12 giorni

    Quindi le fasi di stacco sono quelle in riferimento alla periodizzazione, un esempio del modulo 2:1 decrescente alla Tozzi....due sedute di carico ed una di scarico con una diminuzione dei pesi di un 20%, abbassamento del livello dell'intensità, si evita il cedimento muscolare, si abbassano le serie.....non è che si può lavorare sempre la massimo, la periodizzazione è necessaria sempre e comunque poi come dicevo ci sono vari metodi, è come fare un passo indietro per farne poi 2 avanti, la puoi applicare con questi schemi 2:1, 3:1 tentare con un ciclo d'allenamento più lungo partendo al di sotto del potenziale nel nuovo ciclo allenante per poi arrivare agli stessi pesi e superarli, per partire con un nuovo ciclo, puoi lavorare in volume con intensità moderata evitando l'esaurimento momentaneo...insomma di metodi per la periodizzazione del training ne esitsono diversi.

    Alcune Info sulla periodizzazione con modulo 2:1
    Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.
    - Albert Einstein -

  3. #3
    L'avatar di fifty
    fifty non  è collegato Super Moderatore
    Data Registrazione
    Nov 2003
    Messaggi
    5,012

    Predefinito


    L HST è un metodo che prevede periodi di 2 settimane con numero di ripetizioni variabili. Le prime due settimane, composte da tre allenamenti settimanali si effettuano 15 ripetizioni. Si stabilisce il carico necessario per 15 rip. il primo giorno di allenamento si fanno 15 rip con il 75% del 15RM poi il secondo giorno di all. 80% del 15RM proseguendo fino ad arrivare al 100% del 15 RM. Le seguenti due settimane si trova il 10RM le due settimane seguenti il 5 RM altre due settimane con il 2RM, tutto questo progredendo in modo percentuale 75% 80% 85% ecc. gli allenamenti sono fullbody prediligendo gli esercizi fondamentali, le serie dovrebbero mantenersi tra la serie unica o doppia, bisognerebbe allenarsi anche se ci si sente indolenziti dell'allenamento precedente, se hai bisogno di altri chiarimenti sono a disposizione..

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Consigliati per Voi
Seguici su Facebook Seguici su Google+ Seguici su Twitter