Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 16

Discussione: pettorali interni ed esterni ihihi...

  1. #1
    L'avatar di weboy
    weboy non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    1.84cm 80kg
    Messaggi
    1,185

    Irriverente pettorali interni ed esterni ihihi...



    Leggiamo e pensiamo :

    "D:Sono interessato a costruire i pettorali interni. Ho provato i metodi convenzionali come le flessioni alle parallele e i cavi incrociati, ma ancora non ho sviluppato nessuna “fenditura”. Qualche consiglio?

    R: Sì. Hai sentito parlare di un Wonderbra? Produce una spettacolare fenditura, ma credo che tu voglia una risposta più convenzionale. Mi dispiace, non posso dartela. La verità è che i pettorali interni non esistono. Se non mi credi, guarda in qualsiasi buon libro di anatomia. Le persone che hanno i "pettorali interni" molto sviluppati sono nati con pettorali che hanno una pancia lunga e sono di conseguenza "più spessi" vicino allo sterno. Perciò, quando i loro pettorali crescono, sembra che abbiano una "fenditura".

    Si può certamente fare una distinzione fra un pettorale clavicolare (conosciuto anche come superiore) e uno sternale (conosciuto anche come inferiore), ma non esistono i pettorali interni (mediani) o esterni (laterali), a meno di essere un marziano. Sfortunatamente, ci sono ancora alcuni autori là fuori che perpetuano il mito. Se questi tizi avessero ragione e tu specializzassi solo sul lavoro per la parte interna dei petto, costruiresti un petto che sembrerebbe il sedere di un babbuino.

    Affermare che il petto centrale può essere allenato individualmente implica contrarre parte del muscolo senza contrarne il resto. Ciò è simile ad allungare solo una parte di una fascia elastica, semplicemente non funziona in quel modo. Ci sono certamente degli esercizi che danno l'illusione di allenare un'area specifica di un muscolo (per esempio, i curi alla panca Scott tendono a causare indolenzimento nella parte bassa dei bicipiti), ma generalmente ciò è causato dalla minore infiammazione intorno ai punti di inserzione, non dall'uso concentrato di parte dei muscolo.

    Quindi, in conclusione, non esiste selezione di esercizio o metodo di allenamento che può risolvere il tuo problema di allenamento. Avere i pettorali con la "fenditura" è semplicemente una questione di scegliere i genitori giusti. "
    “ se ti abitui a mettere dei limiti a quello che fai, fisicamente o in qualsiasi altro livello, questo si ripercuoterà in tutte le tue azioni per il resto della tua vita. Si propagherà nel tuo lavoro, nella tua morale, nel tuo essere in generale. Non ci sono limiti. Ci sono fasi, ma non devi rimanere ancorato ad esse, bisogna superarle… L’uomo deve costantemente superare i suoi limiti”
    Bruce Lee.

  2. #2
    L'avatar di JohnBlue
    JohnBlue non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Feb 2003
    Messaggi
    214

    Predefinito

    ovviamente non si può isolare una porzione di un muscolo dal resto,ma si può far si che quella porzione subisca un tensione maggiore x farla crescere di + .
    [_John^Blue_]

  3. #3
    L'avatar di Andriol
    Andriol non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    202

    Predefinito

    Nei limiti del possibile. In effetti se alleni un muscolo lo alleni nella sua interezza, naturalmente certe angolature e via dicendo possono porre un'enfasi maggiore sulla zona, anche se la forma in generale è questione di genetica come il picco dei bicipiti che vedi in molti pro...........poi c'è il synthol §83

  4. #4
    L'avatar di Giorgio83
    Giorgio83 non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    400

    Predefinito

    Si può certamente fare una distinzione fra un pettorale clavicolare (conosciuto anche come superiore) e uno sternale (conosciuto anche come inferiore), ma non esistono i pettorali interni (mediani) o esterni (laterali), a meno di essere un marziano. Sfortunatamente, ci sono ancora alcuni autori là fuori che perpetuano il mito. Se questi tizi avessero ragione e tu specializzassi solo sul lavoro per la parte interna dei petto, costruiresti un petto che sembrerebbe il sedere di un babbuino.
    Concordo al 100% (soprattutto sulla parte del culo del babbuino ).

  5. #5
    L'avatar di Sly83
    Sly83 non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    mi manca giusto qualche centimetro qua e là e poi sono uguale all'Arnold dei bei tempi
    Messaggi
    968

    Predefinito

    il problema di chi ancora parla di "pettorali interni", "pettorali esterni","pettorali superiori" e "pettorali inferiori" sta nel fatto che, semplicemente, non capisce un ***** di anatomia ma si fida solo delle sensazioni (soggettive per definizione).
    insomma, una volta per tutte: ESISTE IL MUSCOLO PICCOLO PETTORALE (PROFONDO) ED ESISTE IL MUSCOLO GRANDE PETTORALE; QUEST'ULTIMO E' QUELLO CHE CI INTERESSA.
    SI TRATTA DI UN MUSCOLO A VENTAGLIO, ORIGINA A LIVELLO DI CLAVICOLA, STERNO E CARTILAGINI COSTALI, INSERENDOSI NELLA PICCOLA TUBEROSITà DELL'OMERO (NELLA PARTE ALTA DELL'OSSO DEL BRACCIO...).
    ORA, TENENDO CONTO CHE UNA FIBRA MUSCOLARE O SI CONTRAE TUTTA O NON SI CONTRAE AFFATTO, E SEMPRE CONSIDERANDO CHE PARLIAMO DI UN MUSCOLO A VENTAGLIO, VORREI SAPERE DA CHI PARLA DI PETTORALI INTERNI ED ESTERNI (COME GURU QUALI GLASS O SARCEV)COME ***** SIA POSSIBILE FAR LAVORARE PIù LA PERTE INTERNA O QUELLA ESTERNA DI UN MUSCOLO COME IL GRANDE PETTORALE.
    Semmai sarà possibile enfatizzare lo sforzo a carico della PORZIONE SUPERIORE (clavicolare), CENTRALE (sternale) o INFERIORE (costale) lavorando sui diversi agoli di inclinazione della panca, in linea di massima con un'escursione dai 30 ai -30 gradi di inclinazione specie negli esercizi di distensione.
    Ragazzi scusate lo sfogo, ma sono nuovo del forum ma ce l'ho con chi vuol confondere le idee a chi, come noi, vuol praticare il BB con coscienza

  6. #6
    L'avatar di cr@sh
    cr@sh non  è collegato Banned
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    190 Squat - 450 PRESS
    Messaggi
    71

    Sorpreso IL CIRCO IN PALESTRA

    Dalle mie parti, la quasi totalità degli "istruttori" (ma vogliamo veramente chiamarli così?) parla ancora di addominali alti e bassi (sic!), facendo fare per i primi le "alzate del busto" stile "Rocky" e per gli altri le "alzate delle gambe" con partenza da terra. Concludendo poi con delle "sforbiciate" e delle immancabili torsioni del busto con bastone. Il tutto con buona pace dell'ileopsoas e ovviamente 3-4 serie x 50 rip. x esercizio.
    Venghino, siori, venghino...

  7. #7
    L'avatar di Tenebro
    Tenebro non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Mar 2003
    Messaggi
    1,885

    Predefinito

    scusa weboy ma non metti gli URL degli articoli che metti perche' sono presi dal sito di Olympians?

    comunque a parte questo devo dire che io avverto fatica e dolore in una zona del muscolo,e poi adattamenti visibili anche agli altri avvengono in quella zona,se eseguo l'esercizio in un modo diverso,lo sento e succede da un altra parte....il muscolo e' uno e si contrae tutto ma forse la gravita' ricade su un punto piu' anziche' su un altro....o almeno questo lo avverto,nel caso avessi torto potrebbe essere la sensazione che comunque ha portato a pensare questo?che ne pensate?
    Ultima modifica di Tenebro; 15-06-2003 alle 09:47 AM
    sono solo un invasato che scrive per chiacchierare e sentito dire,di quello che legge sulle riviste
    sportive non sono qualificato in niente


    http://www.bbhomepage.com/forum/prog...l?t-1775.html=

    quindi la traiettoria del bilancere puo' essere diversa dal solito giusto?cioe' e' il risultato della contrazione del mio pettorale,non di un movimento che volgio trasferire al bilancere giusto?
    .

    finestra anabolica topic ultratecnico con tutte le verita'
    http://www.bbhomepage.com/forum/rest....html#post8933

  8. #8
    L'avatar di Tenebro
    Tenebro non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Mar 2003
    Messaggi
    1,885

    Irriverente INFATTI TROVATO!

    Originally posted by Tenebro
    scusa weboy ma non metti gli URL degli articoli che metti perche' sono presi dal sito di Olympians?
    http://www.olympian.it/on/faq41.cfm

    allora?

    comunque no vuol dire e' un bel sito,pero' ho questo dubbio lo stesso§88
    sono solo un invasato che scrive per chiacchierare e sentito dire,di quello che legge sulle riviste
    sportive non sono qualificato in niente


    http://www.bbhomepage.com/forum/prog...l?t-1775.html=

    quindi la traiettoria del bilancere puo' essere diversa dal solito giusto?cioe' e' il risultato della contrazione del mio pettorale,non di un movimento che volgio trasferire al bilancere giusto?
    .

    finestra anabolica topic ultratecnico con tutte le verita'
    http://www.bbhomepage.com/forum/rest....html#post8933

  9. #9
    L'avatar di Sly83
    Sly83 non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    mi manca giusto qualche centimetro qua e là e poi sono uguale all'Arnold dei bei tempi
    Messaggi
    968

    Predefinito

    Originally posted by Tenebro
    scusa weboy ma non metti gli URL degli articoli che metti perche' sono presi dal sito di Olympians?

    comunque a parte questo devo dire che io avverto fatica e dolore in una zona del muscolo,e poi adattamenti visibili anche agli altri avvengono in quella zona,se eseguo l'esercizio in un modo diverso,lo sento e succede da un altra parte....il muscolo e' uno e si contrae tutto ma forse la gravita' ricade su un punto piu' anziche' su un altro....o almeno questo lo avverto,nel caso avessi torto potrebbe essere la sensazione che comunque ha portato a pensare questo?che ne pensate?
    Io credo che la sensazione riguardi il fatto che spesso percepiamo qualcosa di più forte, più che in una parte diversa del ventre del muscolo, a livello dei suoi tendini: facendo le croci quindi alcuni sentiranno più tensione a livello dei tendini laterali (quelli più vicini al braccio), e di qui nasce la leggenda che servano per la perte esterna (guerda un po, secondo alcuni, che avvertono tensione medialmente, stimolerebbe invece più la parte interna....); facendo la panca Gironda (passata poi agli annali col nome del suo più famoso allievo Larry Scott), si potrebbe avvertire maggior tensione a livello dei tendini distali dei bicipiti (di qui la leggenda che i curl alla Scott Bench permettano di allungare i bicipiti) e così via....
    L'anatomia è quella che è......non saranno le nostre sensazioni a cambiarla...
    Cèo!

  10. #10
    L'avatar di Tenebro
    Tenebro non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Mar 2003
    Messaggi
    1,885

    Predefinito

    (guerda un po, secondo alcuni, che avvertono tensione medialmente, stimolerebbe invece più la parte interna....);
    e' che io penso che tecnica di esecuzione e le leve osse inserzioni etc possano contribuire a questa differenza individuale,

    il mio concetto non e' tanto se e' credibile COSA fa' lavorare X,ma se e' possibile anche diversamente per ognuno reclutare una zona X infatti:

    L'anatomia è quella che è......non saranno le nostre sensazioni a cambiarla...
    infatti qui e' dove credo di avere torto.Pero' diciamo che la mia idea che avuto anche un piccolo riscontro e' che la gravita' i microtraumi possano cadere piu' in una zona dello stesso muscolo che in un altra......anche se in effetti il muscolo sono due estremita' che si avvicnnano...e' per questo che non sono convinto all 100% perche' in questo la penso come voi...pero' ho anche avuto dei riscontri particolari....boh.....
    Ultima modifica di Tenebro; 15-06-2003 alle 10:58 AM
    sono solo un invasato che scrive per chiacchierare e sentito dire,di quello che legge sulle riviste
    sportive non sono qualificato in niente


    http://www.bbhomepage.com/forum/prog...l?t-1775.html=

    quindi la traiettoria del bilancere puo' essere diversa dal solito giusto?cioe' e' il risultato della contrazione del mio pettorale,non di un movimento che volgio trasferire al bilancere giusto?
    .

    finestra anabolica topic ultratecnico con tutte le verita'
    http://www.bbhomepage.com/forum/rest....html#post8933

  11. #11
    L'avatar di Sly83
    Sly83 non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    mi manca giusto qualche centimetro qua e là e poi sono uguale all'Arnold dei bei tempi
    Messaggi
    968

    Predefinito

    non potrei mai darti torto: questo è un campo delicato, e anche se l'anatomia è quella che è non è assolutamente logico dare torto a nessuno dal momento che le sensazioni sono da soggetto a soggetto diverse.
    In ogni caso una cosa mi pare condivisibile: leve corte, muscoli peni e tendini corti possono essere un vantaggio in più rispetto a leve lunghe, tendini lunghi, muscoli corti!
    Cèo!

  12. #12
    L'avatar di weboy
    weboy non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    1.84cm 80kg
    Messaggi
    1,185

    Predefinito Re: INFATTI TROVATO!

    Originally posted by Tenebro
    http://www.olympian.it/on/faq41.cfm

    allora?

    comunque no vuol dire e' un bel sito,pero' ho questo dubbio lo stesso§88
    HO postato dall'ufficio in fretta,ho dimenticato semplicemente di postare il link,ho trovato l'articolo interessante e l'ho postato nient'altro.

    Comunque prima di pensare alla fenditura fighissima da far vedere con la camicia è meglio pensare a sviluppare massa nei pettorali con esercizi che davvero lo fanno come panca e parallele,poi magari si puo provare a definire meglio certe zone ma alla fine il petto si contrae tutto poi ognuno ha la sua struttura che mettera in evidenza certe zone.
    E la fretta che ci frega.
    “ se ti abitui a mettere dei limiti a quello che fai, fisicamente o in qualsiasi altro livello, questo si ripercuoterà in tutte le tue azioni per il resto della tua vita. Si propagherà nel tuo lavoro, nella tua morale, nel tuo essere in generale. Non ci sono limiti. Ci sono fasi, ma non devi rimanere ancorato ad esse, bisogna superarle… L’uomo deve costantemente superare i suoi limiti”
    Bruce Lee.

  13. #13
    L'avatar di Tenebro
    Tenebro non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Mar 2003
    Messaggi
    1,885

    Predefinito Re: Re: INFATTI TROVATO!

    Originally posted by weboy
    HO postato dall'ufficio in fretta,ho dimenticato semplicemente di postare il link,ho trovato l'articolo interessante e l'ho postato nient'altro.
    ero in vena di battute,gli articoli clandestini di Olympians viste in passato le diverse opinioni,questo mi aveva ispirato....
    Originally posted by weboy
    Comunque prima di pensare alla fenditura ..........
    è meglio pensare a sviluppare massa nei pettorali con esercizi che davvero lo fanno come panca e parallele,poi magari si puo provare a definire meglio certe zone ma alla fine il petto si contrae tutto poi ognuno ha la sua struttura che mettera in evidenza certe zone.
    E la fretta che ci frega
    -E' la fretta che ci frega dici...scusa ma il problema qui e' se possiamo o no.....se il problema e' di fretta allora si potrebbe...ma dici di no...
    Poi una volta che faccio bene i fondamentali,nessumno mi impedisce di fare nei set dopo gli esercizi che mi paiono,se sono esercizi in piu' che mi esauriscono lo valutero' all'allenmaneto dopo....il problema non era questo...
    -Allora mi hai ridetto la stessa cosa che ho detto prima io per autorispondermi......e mi rimangono quindi gli stessi dubbi...
    .Ci sono senz'altro dei limiti dovuti all'attaccatura,ala composizione del mio muscolo,
    ma il mio dubbio e' che come ho apparentemente verifcato io e persone che mi osservavano il muscolo sia possibile procuragli dolore(quello che avverto io)microtraumi e poi un cambiamento in alcumne zone dei fasci,piuttosto che in altri.,...poi appunto non ne sono sicuro al 100% perche'....
    sono solo un invasato che scrive per chiacchierare e sentito dire,di quello che legge sulle riviste
    sportive non sono qualificato in niente


    http://www.bbhomepage.com/forum/prog...l?t-1775.html=

    quindi la traiettoria del bilancere puo' essere diversa dal solito giusto?cioe' e' il risultato della contrazione del mio pettorale,non di un movimento che volgio trasferire al bilancere giusto?
    .

    finestra anabolica topic ultratecnico con tutte le verita'
    http://www.bbhomepage.com/forum/rest....html#post8933

  14. #14
    L'avatar di weboy
    weboy non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    1.84cm 80kg
    Messaggi
    1,185

    Predefinito Re: Re: Re: INFATTI TROVATO!

    Originally posted by Tenebro
    -E' la fretta che ci frega dici...scusa ma il problema qui e' se possiamo o no.....se il problema e' di fretta allora si potrebbe...ma dici di no...[/B]
    Nel senso che si rischia di perdere secondo me la concentrazione sulla progressione o la progressione stessa sull'esercizio piu importante come panca o parallele per concentrarci su esercizi minori che speriamo ci diano la tal fenditura o altro che esteticamente ci esalta ma che ai fini della crescita...poi ognuno ha le sue priorita...

    Originally posted by Tenebro
    Poi una volta che faccio bene i fondamentali,nessumno mi impedisce di fare nei set dopo gli esercizi che mi paiono,se sono esercizi in piu' che mi esauriscono lo valutero' all'allenmaneto dopo......[/B]
    ok,perfetto non dimenticarlo mai

    Originally posted by Tenebro
    ..sia possibile procuragli dolore(quello che avverto io)microtraumi e poi un cambiamento in alcumne zone dei fasci,piuttosto che in altri.,...poi appunto non ne sono sicuro al 100% perche'.... [/B]
    Ok diciamo che è possibile stressare maggiormente una porzione del pettorale ma comunque il pettorale viene stressato in generale,se su di te funziona come volevi allora ...ma la genetica fa la sua buona parte in questo "problema".
    “ se ti abitui a mettere dei limiti a quello che fai, fisicamente o in qualsiasi altro livello, questo si ripercuoterà in tutte le tue azioni per il resto della tua vita. Si propagherà nel tuo lavoro, nella tua morale, nel tuo essere in generale. Non ci sono limiti. Ci sono fasi, ma non devi rimanere ancorato ad esse, bisogna superarle… L’uomo deve costantemente superare i suoi limiti”
    Bruce Lee.

  15. #15
    L'avatar di Tenebro
    Tenebro non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Mar 2003
    Messaggi
    1,885

    Predefinito

    si infattti allora la pensiamo uguale..quello che mi chiedo pero' e se cio scentificamente sia possibile,alle volte cio che sembra e' per una coincidenza...
    sono solo un invasato che scrive per chiacchierare e sentito dire,di quello che legge sulle riviste
    sportive non sono qualificato in niente


    http://www.bbhomepage.com/forum/prog...l?t-1775.html=

    quindi la traiettoria del bilancere puo' essere diversa dal solito giusto?cioe' e' il risultato della contrazione del mio pettorale,non di un movimento che volgio trasferire al bilancere giusto?
    .

    finestra anabolica topic ultratecnico con tutte le verita'
    http://www.bbhomepage.com/forum/rest....html#post8933

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Due parole . . .
Siamo nati nel 1999 sul Freeweb. Abbiamo avuto alti e bassi, ma come recita il motto No Pain, No Gain, ci siamo sempre rialzati. Abbiamo collaborato con quella che al tempo era superEva del gruppo Dada Spa con le nostre Guide al Bodybuilding e al Fitness, abbiamo avuto collaborazioni internazionali, ad esempio con la reginetta dell’Olympia Monica Brant, siamo stati uno dei primi forum italiani dedicati al bodybuilding , abbiamo inaugurato la fiera èFitness con gli amici Luigi Colbax e Vania Villa e molto altro . . . parafrasando un celebre motto . . . di ghisa sotto i ponti ne è passata! ma siamo ancora qui e ci resteremo per molto tempo ancora. Grazie per aver scelto BBHomePage.com
Unisciti a noi !
BBHomePage
Visita BBHomePage.com

Home