Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: serie a cedimento...

  1. #1
    Norman Foster non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    25

    Sorpreso serie a cedimento...



    Ciao , sono nuovo, volevo però sapere cosa ne pensate di questo argomento.

    Insomma, credete che il cedimento sia SEMPRE necessario?
    Se utilizzate degli schemi secondo il modello piramidale classico usate arrivare a cedimento ad ogni serie?(se poi è realmente possibile.....??!!!)

    Indicativamente, su quante serie basereste una sessione di allenamento e quante di queste dovrebbero , secondo la vostra opinione\esperienza , essere a cedimento?????


    See ya'

  2. #2
    L'avatar di Dragon Ball
    Dragon Ball non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    175

    Predefinito

    Bè dipende. Il cedimento è una tecnica. Evito di usarla in un periodo di ricondizonamento, evito di usarla nel periodo di scarico, e coisì via. la utilizzo di regola nei miei allenamento indipendentemente dalle serie e dalla ripetizioni, ed in altri periodi posso privilegiare il volume e quindi "uscire" prima dalla serie per spezzare la monotonia.......

    Benvenuto comunque
    ****************

  3. #3
    L'avatar di enrico1968
    enrico1968 non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Messaggi
    405

    Predefinito

    Come giustamente ha detto dragon il cedimento deve essere applicato al fine di sforzare il muscolo a crescere ma ovviamente vi sono dei paletti....... vorrei piuttosto mettere un appunto sull'ultima affermazione di drago, effettivamente si potrebbe effettuare uno scarico anche portando la serie a cedimento facciamo un esempio squat:

    100kg x 10 ripetizioni a cedimento = 1000kg di tonnellaggio totale

    120kg x 4 ripetizioni a cedimento = 480kg di tonnellaggio totale

    abbiamo aumentato di 20 kg siamo arrivati a cedimento ma il totale dei Kg sollevati è INFERIORE quindi sotto questa ottica è uno scarico.

    ciao
    Puoi programmare se devi fare una performance sportiva non se stai cercando di ipertrofizzare un bicipite.
    Enrico Z.

  4. #4
    4ca
    4ca non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    3,966

    Predefinito

    a questa domanda avevamo in parte gia dato una risposta.........pero prima vorrei soffermarmi su quello detto da enrico che avevamo gia trattato...........se si parla d'intensita dell'allenaemnto nn ha importanza il carico sollevato nel totale ma lo stress ottenuto, questo e un quardo di cui si dovreebbe tenere conto ai fini di ricercare un lavoro d'intensita massimale, ora l'esempio che hai fatto tu si potrebbe anche rigirare e aumentando qui e li fare in modo che l'equilibrio sollevato a fine della serie sia piu vicino pero l'intensita cresca e percio alla fine avere ottenuto uno stress maggiore e percio un lavoro qualitativamente migliore (intensita elevata)
    per rispondere a norman invece, il cedimento andrebbe concepito in crescendo poiche mantenendo un certo ritmo, e percio portando il cedimento completo nella serie importante potremmo raggiungere un carico maggiore e partendo dal presupposto che nel H.D. mentzer ci ricorda che una serie di una ripetizione e sufficente per raggiungere lo stress necesario al risultato che ci prefiggiamo ecco che con un piccolo contorno preparatorio arriviamo alla conclusione che il cedimento fero e efficace dovremmo raggiungerlo nell'ultima serie dell'ultimo set (ipoteticamente) poi piu vicino arriviamo o se facciamo un po di stripping o delle farzate con partner be quello dovrai esere tu a deciderlo, ma quello dovrebbe esere il target
    ******************************
    ichiban
    *****************************"

  5. #5
    Norman Foster non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    25

    Predefinito

    Originally posted by 4ca
    per rispondere a norman invece, il cedimento andrebbe concepito in crescendo poiche mantenendo un certo ritmo, e percio portando il cedimento completo nella serie importante potremmo raggiungere un carico maggiore e partendo dal presupposto che nel H.D. mentzer ci ricorda che una serie di una ripetizione e sufficente per raggiungere lo stress necesario al risultato che ci prefiggiamo ecco che con un piccolo contorno preparatorio arriviamo alla conclusione che il cedimento fero e efficace dovremmo raggiungerlo nell'ultima serie dell'ultimo set (ipoteticamente) poi piu vicino arriviamo o se facciamo un po di stripping o delle farzate con partner be quello dovrai esere tu a deciderlo, ma quello dovrebbe esere il target
    certo 1 serie da 1 reps(una singola) può essere sufficiente, visto che i neuroni funzionano con la teoria del tutto o niente e che con il classico "one shoot one kill" dovresti stendere più fibre possibili, insomma arrivare alla massima reclutazione.
    Tutto però dipende dai nostri obbiettivi, e come giustamente dici, dopo 2 anni di allenamenti costantemente a cedimento, in ogni serie, credo, che per aggiungere volume(nn necessariamente massa)siano necessarie delle serie più "metaboliche" di un lavoro brutale come il cedimento eccentrico (o totale) ad ogni serie.

    Inoltre , il sovrallenamento(e mi spiace per i fans di McRobert......speriamo che Sandra Milo li consoli)è prima di tutto un fenomeno neuronale, e portare ogni serie a cedimento completo è molto più pericoloso che aggiungere 2 o 3 serie che potremmo indicare come" preparatorie al cedimento".

    Oltre questo, credo sia utile giocare sul volume per aumentare il carico di lavoro e la resistenza, magari diminuendo i tempi di recupero e forzando il sistema di ripristino dell'ATP\CP in modo da rendere il sistema più efficiente sotto il punto di vista del recupero energetico.

    Senza contare lo stimolo dato alla proteina contrattile, che se eccessivo , riflettendo , ho capito che nn porta al volume muscolare ma alla sua stagnazione.....

    §83

  6. #6
    4ca
    4ca non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    3,966

    Predefinito

    Originally posted by Norman Foster
    certo 1 serie da 1 reps(una singola) può essere sufficiente, visto che i neuroni funzionano con la teoria del tutto o niente e che con il classico "one shoot one kill" dovresti stendere più fibre possibili, insomma arrivare alla massima reclutazione.
    Tutto però dipende dai nostri obbiettivi, e come giustamente dici, dopo 2 anni di allenamenti costantemente a cedimento, in ogni serie, credo, che per aggiungere volume(nn necessariamente massa)siano necessarie delle serie più "metaboliche" di un lavoro brutale come il cedimento eccentrico (o totale) ad ogni serie.

    Inoltre , il sovrallenamento(e mi spiace per i fans di McRobert......speriamo che Sandra Milo li consoli)è prima di tutto un fenomeno neuronale, e portare ogni serie a cedimento completo è molto più pericoloso che aggiungere 2 o 3 serie che potremmo indicare come" preparatorie al cedimento".

    Oltre questo, credo sia utile giocare sul volume per aumentare il carico di lavoro e la resistenza, magari diminuendo i tempi di recupero e forzando il sistema di ripristino dell'ATP\CP in modo da rendere il sistema più efficiente sotto il punto di vista del recupero energetico.

    Senza contare lo stimolo dato alla proteina contrattile, che se eccessivo , riflettendo , ho capito che nn porta al volume muscolare ma alla sua stagnazione.....

    §83
    a parte che il tuo disxcorso e un po confuso, nn riesco a coglerne il nesso conclusivo............magari ci riassumi il tutto dicendoci dove volevi arrivare.............pero per quello che ho potuto capire e per ririsponderti, mi rifarei ancora una volta al discorso del programmare, e percio il tutto puo essere considerato si ma nel programma e percio a seconda di cio di cui hai bisogno o meglio cio di cui avresti bisogno per raggiungere la forma miglire, dovresti modellarti il programma in modod tale da usare questi principi per ottenere il massimo della reazione.
    percio periodi di lavoro intenso e stressante intervallati da altri con volumi maggiori ed esercizi diversi, il tutto calcolato a priori (programmato)
    ******************************
    ichiban
    *****************************"

  7. #7
    Norman Foster non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    25

    Predefinito

    sulla programmazione siamo concordi.
    Nn volevo arrivare in un punto specifico, volevo anzi aprire più di una discussione.....inerente all'argomento volume\intensità o volume vs intensità.

    Se vuoi un nesso, cmq posso dirti che l'idea di fondo è quella che un allenamento abbreviato alla McRobert per intenderci, nn porterà a grossi miglioramenti sul lungo periodo, specialmente se una persona ha aspirazioni agonistiche nel BB.

    La ciclicizzazione e la periodizzazione IMHO sono la base, e se ho ben capito per te tutto questo è riassumibile col termine programmazione



    Un minimo intento era anche quello di riscattare un certo volume di allenamento,dalla nomea che grazie ai vari santoni dell'allenamento abbreviato ,si era fatto
    Nn tralascerei poi la componente varietà(quasi un corollario dell'aumento di volume)che spesso motiva ancora di più verso l'allenamento coi pesi.
    Sai che du maroni fare 4-8 serie a sessione ogni 3-7 giorni anche solo per 3 mesi.....

  8. #8
    4ca
    4ca non  è collegato Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    3,966

    Predefinito

    ma scusa un momenrto ma diventa un discorso di due maroni o di funzionalita....................ti ricordo che ogni sport ha bisogno di dedizione, ora cosa facciamo del b.b. lo sport dei pigri?
    in effetti un po lo e ma nn esageriamo diciamo che il vivere di rendita bisogna guadagnarselo, cie bisognerebbe arrivare almeno al punto da poter dire ok ora posso concentrarmi in un lavoro intenso e breve e dovrebbe essere fatto quando si ha anche raggiunto una buona dimestiche zza con l'alimentazione, cosa che invece prorpio leggendo sul forum nn credo che molti ne siano in possesso, gestire il cibo e importante tanto quanto saper gestire un programma o la tecnica d'esecuzione degl'esercizi, insomma nn basta sapere come combinare gl'alimenti o cosa realemte possiamo trovare in ogni mocronutrimento dire 60%+30%+10% o 40-30-30 nn e sufficente aiuta ma nn e sufficente infatti vedi come ci s'ingarbuglia e cmq molti nn riescono a tirare fuori un ragno dal buco.........poi sai che cosa c'e di pazzesco che se arriva uno e dice mangiate percentuali 40-30-30 si aspetta magari che mongino tutti cosi e buttino la pasta (magari appena cotta) nell'immondizia, e via olio mandorle broccoli e pollo.......insomma nn ci si capisce piu nulla.......una dittatura
    ******************************
    ichiban
    *****************************"

  9. #9
    Norman Foster non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Messaggi
    25

    Perplesso

    marò 4ca se sei puntiglioso

    parlavo di varietà per chi pratica da poco questo sport etc.etc. è chiaro che poi la funzionalità dell'esercizio viene prima di tutto......

    ahhhhh si, come dici hai il petto a sospensorio.....bene allora fai croci sulla swiss ball all'incontrario e tra 3 giorni la panca di batman

    è chiaro ciò che intendi, infatti lo sottointendevo

    sull'alimentazione io credo nel "meno pippe way of life".
    Ho usato sistemi maniacali per molto tempo e nn sono cresciuto di più.....solo mi smaronavo dietro a mille parametri in più.

    Mangiare pulito(no fritti, no dolci e tc.etc.) e allenarsi "spero" al meglio.
    Soprattutto dare il tempo al corpo di reagire, e nn cambiare come una banderuola a seconda della direzione del vento.

    zulakkkkkkkkkkkkkkk suck!

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Due parole . . .
Siamo nati nel 1999 sul Freeweb. Abbiamo avuto alti e bassi, ma come recita il motto No Pain, No Gain, ci siamo sempre rialzati. Abbiamo collaborato con quella che al tempo era superEva del gruppo Dada Spa con le nostre Guide al Bodybuilding e al Fitness, abbiamo avuto collaborazioni internazionali, ad esempio con la reginetta dell’Olympia Monica Brant, siamo stati uno dei primi forum italiani dedicati al bodybuilding , abbiamo inaugurato la fiera èFitness con gli amici Luigi Colbax e Vania Villa e molto altro . . . parafrasando un celebre motto . . . di ghisa sotto i ponti ne è passata! ma siamo ancora qui e ci resteremo per molto tempo ancora. Grazie per aver scelto BBHomePage.com
Unisciti a noi !
BBHomePage
Visita BBHomePage.com

Home