Sign Up Now FAQ
Signup Now
Per poter scrivere un nuovo messaggio o rispondere a quelli esistenti
ed entrare a far parte della community, è necessario registrarsi.
Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Omega 3: quali?

  1. #1
    L'avatar di +Dreamer+
    +Dreamer+ non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    1,366

    Predefinito Omega 3: quali?



    Quale è il migliore tra i due secondo voi?

    Age Omega 3 della An Labs per capsula: 200 EPA, 500 DHA

    Omega Max della Eurosup per capsula: 250 EPA, 100 DHA

    Grazie!
    Ultima modifica di +Dreamer+; 12-11-2008 alle 04:27 PM

  2. #2
    L'avatar di -=Winstrol=-
    -=Winstrol=- non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Località
    Skinny guy
    Messaggi
    144

    Predefinito

    ma scusa olio di lino o di fegato di merluzzo no?
    in proporzione costa meno, ma solo quello di fegato di merluzzo ha epa e dha

  3. #3
    L'avatar di glutammico
    glutammico non  è collegato Arnold Schwarzenegger
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    stacco 2,3bw- panca 1,5bw-squat2,1bw
    Messaggi
    2,807

    Predefinito


  4. #4
    L'avatar di +Dreamer+
    +Dreamer+ non  è collegato Mr Olympia
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    1,366

    Predefinito

    Per quanto riguarda l'olio di fegato di merluzzo: "10 g (un cucchiaio da cucina colmo) è ragionevolmente il massimo di olio di fegato di merluzzo che si può assumere al giorno: 90 kcal, 10.000 UI di vitamina A, 1.000 di vitamina D e 1,9 g di omega 3"(dal sito di Albanesi)

    E ancora(dalla risposta di un medico nel sito "Entra In Farmacia"):

    "La Vitamina A è una delle poche vitamine che può arrecare danno per eccessivo sovradosaggio e sarebbe opportuno non superare le 10.000 UI al giorno, presenti in un cucchiaio da cucina al giorno di olio di fegato di merluzzo. Se a questa dose aggiungiamo l'apporto di Vitamina A tramite l'alimentazione, il rischio di accumulo e sovradosaggio nel tempo è reale. Con le dovute eccezioni, che appunto rimangono tali, le condizioni sociali di benessere attuali legate a una alimentazione che eccede nell' abbondanza di cibo, garantiscono da sole l'assunzione regolare di Vitamina A e D.
    Gli omega 3 necessitano di dose terapeutiche ben definite che richiederebbero l'assunzione di almeno due cucchiai di olio di fegato di merluzzo. Al di sotto delle dosi terapeutiche gli omega 3 non esercitano attività significative. Tenendo presente che questi prodotti vanno assunti per periodi non inferiori ai tre mesi, l'uso di integratori alimentari è sicuramente più adatto e sicuro"

    In più c'è il pericolo di ossidazione dell'olio e quello dei metalli pesanti(essendo estratto dal fegato...a differenza degli integratori di omega che si trovano in commercio).

    Per quanto riguarda l'olio di lino: "'l'acido linolenico è il più delicato tra gli acidi grassi: si ossida molto facilmente e di conseguenza il processo di estrazione dell'olio di lino deve essere fatto accuratamente, possibilmente in assenza di aria e a temperatura controllata. Fino a qualche anno fa l'olio di lino spremuto a freddo veniva prodotto esclusivamente con il metodo Baglioni, a temperatura controllata, per lo più da piccole aziende biologiche. Ora che il consumo è aumentato le aziende più grandi hanno adottato metodi molto meno delicati nei confronti del prodotto, che viene portato a temperature molto più alte che possono ossidare l'acido linolenico. Inoltre nessun produttore propone confezioni totalmente opache che proteggano l'olio dalla luce; nessun negoziante lo conserva in frigorifero per proteggerlo dalla temperatura. La probabilità di trovare un prodotto veramente fresco, quindi, è molto bassa. Consigliamo quindi di evitare il consumo di olio di lino, a meno di non approvvigionarsi direttamente dal produttore, assicurandosi che utilizzi il metodo Baglioni e che conservi in frigorifero l'olio così prodotto"

    In più anche se il prodotto è ottimo, il rischio di ossidazione(dovuto a conservazione errata o trasporto sbagliato) è molto alto. Aggiungo anche che l'olio di lino contiene acido linoleico che è un precursore degli omega 3(epa e dha)....e c'è il pericolo che "se abbiamo un eccesso di acido linoleico, precursore degli omega-6, le desaturasi lavoreranno a pieno ritmo per la conversione dell'acido linoleico in GLA e DGLA, sottraendo la quantità di enzima necessaria per la conversione dell'acido linolenico in EPA e DHA. GLA e DGLA verranno poi trasformati in acido arachidonico, un acido grasso responsabile della sintesi di un altra classe di prostaglandine, quelle E2, che hanno effetti pro-infiammatori (dell'acido arachidonico parleremo nel prossimo articolo). Un giusto rapporto quindi fra omega-6 ed omega-3 è quindi necessario per non dirottare le desaturasi alla produzione di solo GLA e DGLA (da cui nascerà l'acido arachidonico) a sfavore di quella di EPA e DHA"

    Comunque, credo che andrò sugli omega 3 della Now Foods.
    Ultima modifica di +Dreamer+; 13-11-2008 alle 09:57 AM

  5. #5
    L'avatar di -=Winstrol=-
    -=Winstrol=- non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Località
    Skinny guy
    Messaggi
    144

    Predefinito

    mi sa che ho detto una caxxata
    grazie, non lo sapevo

  6. #6
    L'avatar di glutammico
    glutammico non  è collegato Arnold Schwarzenegger
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    stacco 2,3bw- panca 1,5bw-squat2,1bw
    Messaggi
    2,807

    Predefinito

    Relativamente, non ti ha chiesto che grasso assumere in funzione di 20g al giorno.
    Non ho mai consumato olio di fegato di merluzzo per evitare problemi sociali. Ma consumo olio di lino invece di omega3 in capsule. In aggiunta a frutta secca e pesce grasso.

  7. #7
    L'avatar di -=Winstrol=-
    -=Winstrol=- non  è collegato Mr Italia
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Località
    Skinny guy
    Messaggi
    144

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da glutammico Visualizza Messaggio
    Relativamente, non ti ha chiesto che grasso assumere in funzione di 20g al giorno.
    Non ho mai consumato olio di fegato di merluzzo per evitare problemi sociali. Ma consumo olio di lino invece di omega3 in capsule. In aggiunta a frutta secca e pesce grasso.
    ok grazie, allora direi caxxata parziale
    comunque ogni giorno mangio un 400 g di pesce grasso, 50g di frutta secca, 1 cucchiaio di olio di fegato di merluzzo, 1 cucchiaio di olio di germe di grano, mentre nel weekend mangio quasi sempre fuori dieta quindi prendo un cucchiaio di olio di lino

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Consigliati per Voi
Seguici su Facebook Seguici su Google+ Seguici su Twitter