Sign Up Now FAQ
Signup Now
Per poter scrivere un nuovo messaggio o rispondere a quelli esistenti
ed entrare a far parte della community, è necessario registrarsi.
Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 17
  1. #1
    toutatis non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2004
    Messaggi
    25

    Predefinito Zona ... dubbi e incertezze.



    Salve ho cominciato alcuni mesi fa una dieta metabolica con il quale non sono affatto dimagrito, ma ho preso 5 kg buoni di massa magra ma senza calare un etto di grasso, in più ho avuto strane problematiche di strascico della dieta, come giramento di testa, debolezza, forte aritmia nonché stanchezza durante il workout.
    Ho deciso di abbandonare la stessa per una più sana ed equilibrata dieta 40/30/30. All'inizio procedevo una meraviglia ( le prime due settimane per esattezza ) adesso ho ricominciato ad avere delle strane aritmie e cali di concentrazione ( stile ipoglicemia ) che ho contrastato quando ho potuto con zuccheri semplici del tipo RISO ( 50-80 gr ) e addirittura ( haimè !) con del CIOCCOLATO ritrovando immediatamente lucidità.
    Ho comprato il libro di Barry Sears, leggendo quanto ho potuto, e non mi sembra di aver fatto nulla di errato.
    A questo punto mi sorge un dubbio.
    Potrebbe essere che il mio fisico non regge un calo cosi basso di carboidrati poiché sia nella metabolica che in zona ho dei picchi così bassi di zucchero da dover integrare velocemente carboidrati ad alto indice glicemico? in considerazione che nella metabolica stavo in formissima solo durante la fase di ricarica dei carboidrati semplici ?
    Qualcuno ha avuto questo tipo di problemi con una delle due diete?
    Grazie

  2. #2
    rossomomi non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    May 2003
    Messaggi
    81

    Non fatemi parlare non siamo tutti uguali

    Io seguo la dieta a zona da un'anno e sinceramente non ho mai avuto i problemi che hai tu... sei sicuro che siano collegati a quello che mangi?
    Io ho avuto giramenti di testa occasionali ma erano dovuti a una digestione difficoltosa, e conseguenti sbalzi di pressione e non a quello che mangiavo.Credo comunque che non ci siano santi graal nelle diete, ognuno deve trovare il modo di mangiare che lo fa stare bene, io ho provato diversi tipi di alimentazione, ci ho investito tempo e anche denaro visto che mi faccio seguire da un dietologo ma penso che su queste cose c'e' poco da scherzare. Ti faccio un'esempio: sono stata a dieta ipocalorica tanti anni (molta ciccia da smaltire) e questo fatto mi ha sballato la tiroide che prima era perfettamente sana.
    Con la zona mangio piu' di prima e ho perso qualche chilo, quindi credo che per me vada benissimo...
    ciao!

  3. #3
    user_del578784 non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Nov 2003
    Messaggi
    40

    Predefinito Re: Zona ... dubbi e incertezze.

    Originally posted by toutatis
    Salve ho cominciato alcuni mesi fa una dieta metabolica con il quale .......
    Posta i tuoi dati: altezza, peso e % di grasso; la tua dietarari e alimenti con le rispettive quantità e il tuo allenamento.

  4. #4
    toutatis non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2004
    Messaggi
    25

    Predefinito RE

    Ah beh! A dir il vero anch’io ho cominciato a sospettare la stessa cosa, cioè che ci fosse qualcosa al di fuori della dieta, tant’è che ho cominciato a leggermi tutto quello che riguardava la zona per vedere se c’era qualche cosa che non mi tornava. E , in effetti, forse qualcosa che riguarda gli integratori c’è, anche se non posso dire che sia esattamente quello a darmi problemi.
    Ad ogni modo leggendo e studiando dove poteva essere l’errore sono arrivato a una strana conclusione, il Rapporto tra DGLA – AA può in qualche modo determinare un peggioramento di salute, gli studi che sono stati fatti dimostrano che appena il rapporto tra DGLA – AA cresce, si producono più eicosanoidi buoni e meno cattivi, e quindi la situazione migliora sempre. Ma prima o dopo, in funzione dell’individualità biochimica e del sesso del soggetto, il rapporto DGLA – AA inizia a degradarsi. Dunque la stessa taglia non può vestire tutti.
    Probabilmente o ingerito una proporzione di EPA ( olio di pesce omega 3 ) maggiore o minore del GLA ( omega 6 ) in un rapporto sicuramente non equilibrato ( del tipo 4|1) e ciò mi ha causato malessere.
    Forse, invece, più semplicemente, ho fatto un gran casino!!
    Comunque per rispondere a Hermes1984: (magari capisco che cosa sbaglio)
    Altezza: 1.65 ( bassezza )
    Peso: 74.5
    % grasso: 22/23% ( misurato con il plicometro e18 mm all’addome )
    Il mio allenamento ( intendi dire l’intensità ? ) tre volte alla settimana Breve Intenso di 45 minuti con scarico
    3 / 2/ 1 / e l’ultima settimana 20% in meno.
    Tre volte alla settimana di Arti marziali, allenamento di circa 1 ora.
    Ho fatto il calcolo su 11 blocchetti poi visto il problema sono andato a 14 poi visto che ancora non andava ho introdotto almeno due volte al giorno 60gr di pasta integrale o farro a mezzodì e 50gr di pane integrale al mattino, inoltre dopo il work out altri 40 grammi di pane integrale o una patata da 40gr insieme alle proteine.
    Per il resto, come da copione.
    Tipo un giorno:

    4 (3) blocchi a colazione
    60gr di prosciutto cotto
    2 sottilette light
    2 fette di toast di pane integrale
    1 mela
    1 yogurt magro 125gr
    6 olive
    3 mandorle (o due capsule di olio di pesce)

    3 blocchi a pranzo
    100gr di petto di pollo cotto alla griglia
    ½ limone
    130gr di pomodori
    450gr di finocchi al vapore
    75gr di zucchini bolliti
    1 kiwi
    1 cucchiaino di te di olio d’oliva extra vergine

    1 blocco merenda
    1 yogurt magro 125gr

    4 ( 3) blocchi cena
    160gr di pesce cotto in padella
    ½ limone
    225gr di spinaci cotti al vapore o stufati
    ½ cespo di lattuga
    50gr di pane integrale
    2 capsule di olio di pesce o 1 cucchiaino di te di olio d’oliva extra vergine
    1 blocco pre nanna
    45gr di feta
    ½ pera
    6 arachidi
    Considera che l’ho modificata prima era solo 11 blocchetti e calavo in maniera impressionante… perciò.
    Byez
    Ultima modifica di toutatis; 15-01-2004 alle 06:37 PM

  5. #5
    toutatis non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2004
    Messaggi
    25

    Predefinito

    Non sò come dirlo, ho smesso di prendere integratori di EPA, sono cessate le manifestazioni.
    Lo so, è pazzesco, ma è proprio così.
    Possibile che gli integratori di EPA potevano influenzare la risposta ormonale degli eicosanoidi?
    Per gli sbalzi ipoglicemici, ho inserito in due spuntini carbo a indice glicemico un pò più elevato 50/80 solo 35 gr.
    Adesso finisco l'allenamento molto meno spossato e stanco.
    Boh! stiamo a vedere.
    Ultima modifica di toutatis; 21-01-2004 alle 01:31 AM

  6. #6
    L'avatar di Gio
    Gio
    Gio non  è collegato Arnold Schwarzenegger
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    60-90-60
    Messaggi
    2,579

    Predefinito

    mamma mia quando vedo diete a zona mi si accappona la pelle...ma son necessari tutti quei tipi di cibi per pasto ? non si riesce a raggiungere le quote con semplicità ? (è una domanda)

  7. #7
    L'avatar di frank leone
    frank leone non  è collegato lo specialista
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    Deathvalley
    Messaggi
    1,332

    Occhiolino

    già la maggior parte sono complicati...
    Ci hanno fatto pure un libro con menu rigorosamente in zona con l'aiuto di chef italiani...

  8. #8
    zagorakis non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2004
    Messaggi
    6

    Predefinito

    Ciao a tutti.
    scusate, ma non ci capisco niente...
    Ho appena appena iniziato la dieta a zona, sono 180 cm per 68 kg con massa grassa al 16% e, facendo attività fisica leggera, ho stimato il consumo di 12 blocchi.
    Adesso, ho provato a seguire la composizione dei blocchi dal free software online che poi mi ha portato a questo forum e che si trova qui:

    http://zona.massamagra.com/ZoneCalculator.htm

    I miei 12 blocchi sono miserissimi facendoli con questo software, ma sono disposto a patire un pò, se sto facendo le cose per bene, ma poi provo per esempio ad inserire nel software i pasti sopra elencati da toutatis ed i valori risultano sballatissimi, non si è in zona, secondo il software, nella giornata tipo di toutatis...potete aiutarmi per favore prima che mi ricovino per malnutrizione???

  9. #9
    L'avatar di frank leone
    frank leone non  è collegato lo specialista
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    Deathvalley
    Messaggi
    1,332

    Predefinito

    ma scusa lo hai letto il libro?
    come hai fatto a calcolare quel 16% di massa grassa?
    se segui il sistema indicato nel libro non dovresti sbagliare. Puoi provare anche su lazona.it , lì c'è un sistema per calcolare i tuoi blocchi...il cui risultato coincide sostanzailamente con quello che si otterrebbe seguendo ilmetodo descritto nel libro di sears

  10. #10
    zagorakis non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2004
    Messaggi
    6

    Predefinito

    La % di massa grassa l'ho dedotta seguendo il metodo descritto nel libro di Sears dove ci sono le appendici alla fine (almeno nella mia versione). Il sito da te citato, frank, lo conoscevo, e lì ho avuto la conferma del numero di blocchi. Ma di quel calcolo non avevo dubbi. I dubbi li ho nella quantità che determina ogni singolo blocco. Forse i conti non mi tornano poichè Sears considera, per definizione, solo l'elemento principale di un dato alimento, trascurando il resto, mentre il software, essendo più preciso, considera ogni percentuale dei 3 elementi, proteine, grassi e carbo, che sommate ai vari cibi danno risultati sbagliati.
    Per esempio il formaggio feta, nel mio libro di Sears 45g corrispondono ad un blochetto di proteine. Giusto, ma nel software corrisponde allo stesso tempo a 2.9 blocchetti di grassi. Oppure i valori di molte verdure non coincidono, e per lo stesso motivo. Cosi, seguendo alla precisione i valori che tira fuori il software si vengono ad avere quantità molto ridimensionate dei vari alimenti combinati assieme. Quindi cosa seguire?
    Ciao e grazie

  11. #11
    L'avatar di frank leone
    frank leone non  è collegato lo specialista
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    Deathvalley
    Messaggi
    1,332

    Irriverente ah ho capito...

    beh il software ti da le quantità precise calcolate al grammo secondo i dogmi della zona...e quindi cmq dovresti tu applicare una certa approssimazione alle quantità..perciò ti consiglio di seguire la via più semplice, perciò i blocchi indicati dal libro di sears...(tralasciando la via del palmo della mano )... o nei vari forum
    cmq se sei confuso la dieta a zona potrebbe non essere la scelta migliore,non hai indicato il tuo obiettivo ne perchè hai scelto di applicare la zona

  12. #12
    zagorakis non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2004
    Messaggi
    6

    Predefinito

    Ok frank, grazie dell'interessamento, ora ti spiego.
    Ho 35 anni, peso 68 kg, altezza 180 con 16% di massa grassa e vorrei scendere al di sotto dell' 8%. Sono quindi longilineo di costituzione e piuttosto magro direi, ad eccezione della pancetta che mi da tremendamente fastidio (sembra che tutto il poco grasso che ho vada a finire li). I miei obbiettivi sono quindi:
    -ventre piatto
    -aumentare la massa magra della parte superiore, petto braccia spalle, dove deficito.
    A tale scopo ho appena cominciato attività fisica con regolarità, seppure in modo leggero (l'indice da me inserito come attività fisica nei calcoli di Sears è di 1,5).
    2-3 volte alla settimana (da lun a ven) nuoto circa 30-45 minuti + palestra sabato e domenica, ma per adesso, ripeto, in modo leggero. Anzi, avendo come obbiettivo sì l'aumento di massa magra, ma non a livelli stratosferici, ti chiedo se posso usare le macchine presenti nelle comuni palestre limitando l'uso di pesi, bilanceri e affini (per esempio, tra alzare bilanceri e fare trazioni alla sbarra, preferisco quest'ultime). Oppure l'uso di macchine tipo vogatore ecc.
    Mi sono avvicinato alla dieta a zona dopo aver conosciuto 3-4 persone (in situazioni diverse) entusiaste per aver perso peso seguendola (tutte queste persone sono tendenzialmente sedentarie). Ho letto il libro e l'ho appena iniziata (1 settimana).
    Tutti i consigli sono ben accetti.
    grazie

  13. #13
    L'avatar di frank leone
    frank leone non  è collegato lo specialista
    Data Registrazione
    Dec 2002
    Località
    Deathvalley
    Messaggi
    1,332

    Infelice rispondo di fretta

    allora capisco il tuo modo di ragionare anche se non lo condivido...
    Non è che se vai in palestra e muovi i pesi allora ti vengono dei muscolazzi paurosi...il processo di costruzione muscolare è un processo lento e graduale che richiede un grosso impegno. A meno che non fai genetica di secondo nome non corri di certo il rischio di diventare enorme senza considerevoli sacrifici...
    L'errore che puoi fare è quello di fare troppe cose e avere troppa foga di ottenere risultati, nuoto più palestra sono un'impegno grosso e anche se li fai in modo leggero quei 12 blocchetti sono decisamente pochi, (è un po' che non riguardo il libro ma mi pare che sei diun blocco sopra il minimo indicato da sears) ...
    180 cm per 68kg non sei di certo grasso...ovviamente sarò concentrato nei punti dove non vuoi...Visto il punto di partenza e i tuoi obiettivi, se fossi in te, lascerei stare la zona e sceglierei una dieta semplice e pulita accompagnata da 1 attività fisica svolta in modo assiduo e impegnato...ben conscio del fatto che però MOlto di quanto potrai ottenere in termini di risultati sta nell'impegno che metterai nell'alimentazione...
    Per l'attività fisica beh io sceglierei la palestra ma se i tuoi obiettivi sono quelli sopra penso tu possa scegliere anche il nuoto..il segreto sta nell'alimentazione


    p.s. non è che non puoi fare entrambe le attività eh, solo che il corpo ha bisogno anche di recupero, variabile che dovrebbe essere calcolata in rapporto ad entrambe le attività, stesso discorso per l'alimentazione.. Se il tutto invece è rivolto ad una sola attività risulta più semplice; in ogni caso, a prescindere da questo ritengo che non sia necessario per ciò che vuoi ottenere

  14. #14
    zagorakis non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2004
    Messaggi
    6

    Predefinito

    grazie delle risposte.
    Tutti i frequentatori di palestre (istruttori compresi) mi hanno consigliato di lascir stare il nuoto e concentrarmi sulla palestra. La loro comune tesi è che si ottengono maggior risultati in minor tempo (sei d'accordo?).
    Posso anche abbandonare il nuoto e concentrarmi sulla palestra, magari avvicinando le sessioni e riducendole (3 giorni di fila e 4 di riposo). Non ho fretta di ottenere subito risultati (Oddio, se per l'inizio dell'estate fossi tirato a lucido tanto meglio!) e ti ripeto che, non pretendendo appunto di ottenere aumenti mostruosi di massa magra (parlo di 3-4-5 kg), vorrei sapere qualche esercizio alternativo ai pesi che posso fare in palestra. Le uniche volte che ho avuto soddisfazione ad usare bilanceri e manubri sono state quando mi è capitato di essere seguito personalmente per tutta la sessione da un personal trainer con tutti gli aiuti e le motivazioni che ne conseguono. Questo però non mi è più possibile, quindi devo trovare qualcos'altro.
    Posso inoltre aumentare di 2 o 3 blocchi la dieta a zona, arrivando a 14-15 (dici bene 11 blocchi è il limite minimo), ma vorrei non lasciarla, visto i risultati che promette. Se per aumentare la massa magra devo prima passare dal via riducendo quella grassa mi sta bene. La mia idea da profano sarebbe, seguendo la dieta a zona, di stare all'inizio (diciamo i primi 2 mesi) al limite minimo, per scendere di massa grassa, e poi di aumentare i blocchetti per avere più carburante da tradurre in massa magra ed allo stesso tempo lasciare l'allenamento leggero per uno più intenso. frank, mi stai dando risposte sensate ed equilibrate, quindi sei senzaltro una persona intelligente. Con questo voglio dire che non avrai problemi a vedere la questione dal mio punto di vista. Non ho nessuna intenzione di lavorare per gareggiare alla competizione delle Due Torri di Bologna, per intenderci, ma ti ripeto, per avere un fisico tonico ed asciutto, quello si. Aspetto i tuoi consigli. ciao

  15. #15
    toutatis non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jan 2004
    Messaggi
    25

    Predefinito


    Va bene, mi inserisco anch'io.
    Allora, guarda che per quanto riguarda il problema del software, ce l'ho anch'io, ovvero non c'è verso che corrispondano le grammature... quindi non è un problema, il software considera tutto, per esempio in alcuni legumi è presente proteine, quindi alla fine non corrisponderà le proteine totali del tuo pranzo o cena che sia perché le somma..
    L'ideale, secondo me è quello dei blocchetti.
    Cioè, quelli scritti sull'appendice da Sears nel libro.
    Ad ogni grammatura di pro, carbo o lipidi, corrisponde un certo quantitativo di grammi.
    Ecco se segui quei tabulati, dovresti essere veramente a posto.
    Per quanto riguarda l'allenamento, non è che se fai un allenamento così stile passatempo ottieni risultati eclatanti... devi darci tutto. Intendiamoci, sempre con criterio.
    Perciò, come diceva l'amico frank devi organizzarti per dare il tempo al tuo fisico di recuperare da un allenamento intenso quale per esempio una sessione di squat e stacchi da terra.
    Non puoi pensare di evitare questo tipo di allenamento e credere di poter crescere in massa magra così facilmente... almeno che tu non sia uno di quei pochissimi fortunati geneticamente portati ad ingrossare.
    Quindi, per dire ...io pratico BB tre volte alla settimana alternando in due fasi A/B e tre volte a settimana pratico arti marziali.
    La fase B che comprende stacco e squat è tremenda... il recupero va avanti per quasi due giorni, ed in palestra lo sento.
    Allora quel giorno faccio un allenamento molto blando e curo molto la parte stretching dell'allenamento con le arti marziali.
    Insomma, cerco di gestire tutte e due le attività.
    Per quanto riguarda la dieta a zona, posso dire che ho perso circa 3 kili in circa tre mesi. Ora non è che sia sta gran manna, vado giù un pò e tengo d'occhio la pliche della pancetta, questo per evitare che possa calare di massa magra.
    Comunque, non posso esultare.
    At salut.

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Consigliati per Voi
Seguici su Facebook Seguici su Google+ Seguici su Twitter