Sign Up Now FAQ
Signup Now
Per poter scrivere un nuovo messaggio o rispondere a quelli esistenti
ed entrare a far parte della community, è necessario registrarsi.
Eicos il Software per la Dieta a Zona
Scarica oggi Eicos e crea il tuo piano alimentare secondo i principi della Dieta a Zona.
Eicos è la soluzione ideale per provare tutti i benefici della Dieta a Zona del Dott. Barry Sears
Schede d'allenamento
Composizone nutrizionale degli alimenti
Indice Glicemico degli alimenti
Galleria Fotografica Professionisti
Invia una Cartolina

Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    IWNS non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    14

    Molto dubbioso Inizio allenamento powerlifting, piccolo problema



    So che probabilmente questa non è la sezione adatta per parlare di PL ma non voglio sapere che tipo di allenamento dovrei seguire per aumentare la mia forza, questa è una domanda differente, ho un problema e non sicuro sal da farsi.
    4 anni fa circa ho avuto una distorsione al ginocchio sinistro, 3 mesi con le stampelle e altri successivi 3 mesi per riacquistare le piene funzioni dell'arto infortunato. Fin qui nessun problema, il punto è che la muscolatura della coscia sinistra è rimasta da allora indietro rispetto a quella della coscia destra. Ho insomma una coscia più fine dell'altra (3-4 cm di circonferenza circa). Vorrei iniziare un allenamento da PL ma ho dei dubbi. Infatti non vorrei che la coscia destra ingrossasse troppo rapidamente rispetto alla coscia sinistra. La mia idea era la seguente:
    Faccio un allenamento da PL in multifrequenza mettendo dentro Panca, stacco e squat ad ogni seduta (3 a settimana) e alla fine di ogni seduta faccio un esercizio complementare prima per il quadricipite, poi per il bicipite femorale. Solo della gamba sinistra ovviamente cosi che col tempo la coscia sinistra riprenda pian piano la massa di quella destra. Era solo un idea, non saprei come comportarmi. Potreste dirmi se questa è una cavolata gigantesca o se va bene come idea?

  2. #2
    L'avatar di eraser
    eraser non  è collegato Eraser Moderator
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    misure: hp+5: 1.92x97
    Messaggi
    8,240

    Predefinito

    in genere non sono favorevole al lavoro esclusivamente monolaterale (se non in fase di rieducazione motoria).

    l'insulto traumatico che ha subito il tuo ginocchio risale a 4 anni fa, quindi è ipotizzabile un atteggiamento motorio che abbia (consciamente o meno) tenuta "protetta" l'articolazione.

    quando comincerai ad allenarti seriamente col PL (ottima scelta!) l'arto ipotonico dovrà lavorare di più per stare al passo con il controlaterale, quindi non vedo problemi di sorta.

    eventualmente potresti pensare di inserire esercizi come il pistol squat e lo squat bulgaro (monopodalico), sempre eseguiti con entrambi gli arti, per aiutare l'arto ipotonico a recuperare prima.

    buon lavoro PL e tienici informati.
    Eraser
    ...chew...before it's too late...
    ________________________
    Circle69. Ipse Dixit: http://www.bbhomepage.com/forum/teor...pse-dixit.html
    Dieta : http://www.bbhomepage.com/forum/alim...ete-prima.html
    Scheda : http://www.bbhomepage.com/forum/prog...ete-prima.html
    Allenamento : http://www.bbhomepage.com/forum/prog...petizioni.html
    ________________________

  3. #3
    L'avatar di dArK86
    dArK86 non  è collegato Super Moderatore
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Pescara
    Messaggi
    6,444

    Predefinito

    quoto in tutto eraser!!!
    il lavoro monolaterale è giusto se messo in un certo contesto... In tal senso al posto tuo inserirei gli esercizi fondamentali cercando di salire molto gradualmente con il carico (permettendo così all'arto debole di abituarsi al carico di volta in volta)... Se vedi che le "disuguaglianze" non si attenuano (occhio che ciò sarà dovuto a dei potenziali "vizi" d'esecuzione causati dalla disparità di forza) puoi lavorare monolateralmente nello specifico (pistol squat, affondo bulgaro, pressa ad una gamba, leg extension monopodalico, calf monopodalico, leg curl ad una gamba)
    Nessun uomo ha il diritto di essere un dilettante in materia di preparazione fisica. E' una vergogna per un uomo invecchiare senza vedere la bellezza e la forza di cui il suo corpo è capace.

  4. #4
    pironman non  è collegato Mr Universo
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    dueville, vicenza
    Messaggi
    663

    Predefinito

    ciao, io qualche anno fa mi ero rotto la tibia in un incidente in moto, il perone non si era rotto per cui teneva la tibia separata e ci ha messo un sacco a guarire, in tutto ho tenuto il gesso 3 mesi, poi 1 mese di fisioterapia 3 volte la settimana, appena tolto il gesso la gamba era la metà dell'altra, nella fisioterapia, dopo il lavoro per riprendere la mobilità (avevo il gesso fino all'inguine e si erano bloccati caviglia e ginocchio), ho iniziato le sedute di massaggi ed elettrostimolazione, in questo mese qualcosa ha recuperato, ma era comunque molto più fina dell'altra.

    poi, non ho mai fatto lavori solo su quella gamba, ma sempre su entrambe, e ora sono uguali.
    col tempo ti riprendi, non ti preoccupare

  5. #5
    IWNS non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    14

    Predefinito

    Grazie a tutti e 3 delle risposte, mi avete rasserenato Ora Guarderò bene l'esecuzione di alcuni esercizi che mi avete consigliato visto che non li conosco tutti e da stasera comincerò il mio allenamento

  6. #6
    L'avatar di Alessio_54
    Alessio_54 non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Benevento
    Messaggi
    30

    Predefinito

    io qualche anno fa mi sono operato al crociato, collaterale e menisco...e persi il 60% della muscolatura (una sensazione bruttissima..il quadricipite era praticamente flaccido)
    mi hanno messo a fare subito i mezzi squat...se me lo dicessero oggi, li prenderei a calci...
    solo l'anno scorso (dopo 3 anni dall'intervento), mi hanno fatto allenare decentemente sia la gamba destra (sana) che quella sinistra (più piccola in quanto infortunata), andando a lavorare più sulla simmetria che sulla potenza (in particolare sul leg extension, leg curl e pressa...li ho fatti tutti a gamba singola, ed ho notato grandi miglioramenti anche sulla gamba sana..infatti ora quando devo fare esercizi del genere, o quelli di isolamento in generale, tendo a lavorare sul singolo arto)...
    il consiglio che posso darti è: lavora prima sulla simmetria...ti consiglierei anche di non fare esercizi di powerlifting, e di cercare di portare prima le gambe ad una discreta simmetria, e poi iniziare (senza sparare 160 kg di stacco/squat...c'è il rischio che sposti il carico verso il ginocchio sano)..quindi fai il mezzo squat (solo se non hai problemi quando pieghi il ginocchio..altrimenti lascia stare), leg extension, leg curl e pressa a gamba singola...e solo quando noterai (o se stai seguendo un trattamento fisioterapico, noterà il fisioterapista stesso) la giusta simmetria tra le due gambe, inizia con gli esercizi di powerlifting (sempre in maniera graduale)..stacco e squat nello stesso allenamento vanno a lavorare molto sulle gambe (quindi sicuramente la gamba sana potrà ingrossarsi molto di più rispetto quella infortunata)

  7. #7
    IWNS non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    14

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Alessio_54 Visualizza Messaggio
    io qualche anno fa mi sono operato al crociato, collaterale e menisco...e persi il 60% della muscolatura (una sensazione bruttissima..il quadricipite era praticamente flaccido)
    mi hanno messo a fare subito i mezzi squat...se me lo dicessero oggi, li prenderei a calci...
    solo l'anno scorso (dopo 3 anni dall'intervento), mi hanno fatto allenare decentemente sia la gamba destra (sana) che quella sinistra (più piccola in quanto infortunata), andando a lavorare più sulla simmetria che sulla potenza (in particolare sul leg extension, leg curl e pressa...li ho fatti tutti a gamba singola, ed ho notato grandi miglioramenti anche sulla gamba sana..infatti ora quando devo fare esercizi del genere, o quelli di isolamento in generale, tendo a lavorare sul singolo arto)...
    il consiglio che posso darti è: lavora prima sulla simmetria...ti consiglierei anche di non fare esercizi di powerlifting, e di cercare di portare prima le gambe ad una discreta simmetria, e poi iniziare (senza sparare 160 kg di stacco/squat...c'è il rischio che sposti il carico verso il ginocchio sano)..quindi fai il mezzo squat (solo se non hai problemi quando pieghi il ginocchio..altrimenti lascia stare), leg extension, leg curl e pressa a gamba singola...e solo quando noterai (o se stai seguendo un trattamento fisioterapico, noterà il fisioterapista stesso) la giusta simmetria tra le due gambe, inizia con gli esercizi di powerlifting (sempre in maniera graduale)..stacco e squat nello stesso allenamento vanno a lavorare molto sulle gambe (quindi sicuramente la gamba sana potrà ingrossarsi molto di più rispetto quella infortunata)
    Grazie per l'esperienza riportata alessio! Dato che ci sei avrei da chiederti alcune cose. Facendo i mezzi squat ti sei ritrovato l'arto sano molto più grosso di quello infortunato oppure ho capito male? Poi un altra cosa.. la pressa con una gamba come la fai? Posizioni la gamba centralmente oppure ti metti nella classica posizione e spingi solo con la sinistra?

  8. #8
    L'avatar di eraser
    eraser non  è collegato Eraser Moderator
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    misure: hp+5: 1.92x97
    Messaggi
    8,240

    Predefinito

    i suggerimenti di cui sopra sono discutibili.
    vengono suggeriti esercizi a catena cinetica aperta e criticati esercizi a catena cinetica chiusa, tanto per fare un esempio.
    se non riuscite a trovare un buon preparatore/terapista/ecc. date un occhio al brotzman.
    Eraser
    ...chew...before it's too late...
    ________________________
    Circle69. Ipse Dixit: http://www.bbhomepage.com/forum/teor...pse-dixit.html
    Dieta : http://www.bbhomepage.com/forum/alim...ete-prima.html
    Scheda : http://www.bbhomepage.com/forum/prog...ete-prima.html
    Allenamento : http://www.bbhomepage.com/forum/prog...petizioni.html
    ________________________

  9. #9
    IWNS non  è collegato Principiante
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    14

    Predefinito


    Citazione Originariamente Scritto da eraser Visualizza Messaggio
    i suggerimenti di cui sopra sono discutibili.
    vengono suggeriti esercizi a catena cinetica aperta e criticati esercizi a catena cinetica chiusa, tanto per fare un esempio.
    se non riuscite a trovare un buon preparatore/terapista/ecc. date un occhio al brotzman.
    Io sto seguendo i consigli dati da voi, squat e stacchi di base più esercizi singoli per la coscia sinistra.. anche se ho fatto solo una giornata, i dolori ancora si fan sentire. ma sentir qualche parere in più non fa male. Che è brotzman?

 

 

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Consigliati per Voi
Seguici su Facebook Seguici su Google+ Seguici su Twitter